Intervista tradotta: Lily parla con MTV New di City of Ashes

Anche la nostra Lily ha avuto modo di dire la sua sul seguito di Città di Ossa, Città di Cenere, durante un’intervista rilasciata a MTV News.

Pur dicendosi molto eccitata all’idea di poter interpretare di nuovo Clary, la Collins si trova costretta a sottolineare che non sa nulla più di noi fan: al momento i produttori stanno parlando di City of Ashes, ma non è (ovviamente, come aveva già detto anche Martin Moszkowicz) detto che lo gireranno davvero.

 

 

 

« NEW YORK – I fan di The Mortal Instruments potrebbero forse volersi preparare a ogni evenienza. A detta di molte testate, il seguito di Città di Ossa dovrebbe cominciare la produzione nel 2014, dopo essere stato rinviato per colpa degli scarsi guadagni al botteghino del primo capitolo della saga.

Quindi mentre parlavamo con la protagonista del film, Lily Collins, abbiamo pensato di chiederle qualche dettaglio in più.

Ma durante il dialogo che noi di MTV News abbiamo avuto con lei sul red carpet del Glamour Magazine’s Women of the Year Awards a New York la Collins ci è parsa avere un’opinione un po’ diversa.

“Non lo sappiamo,” ci ha detto quando le abbiamo chiesto quanto fosse eccitata per la produzione del secondo film, Città di Cenere. “Beh, al momento se ne sta discutendo un sacco,” ha chiarito. “Ma non so nient’altro; sto a mia volta aspettando di saperne di più.”

Ma la Collins ha anche ammesso di essere eccitata all’idea di poter vestire di nuovo i panni di Clary Fray, l’eroina della saga YA di Cassandra Clare. “Amo la storia, amo Clary, amo il cast – solo che non so proprio cosa succederà,” ha detto l’attrice. “Penso di essere proprio come i fan, mi domando: ‘Come andrà a finire?’ Ma, sai, quando lo scopriremo noi lo sapranno anche loro. Non si può mai dire, giusto?”

La Collins ha recitato nel primo film al fianco di Jamie Campbell Bower, ed era stato annunciato che l’attrice veterana Sigourney Weaver si sarebbe unita al cast nel ruolo del capo degli Shadowhunters, una razza segreta di guerrieri che cacciano i demoni. Il destino di Città di Cenere resta tutto da vedere. »

 

Esclusiva dal set di Shadowhunters – Citta’ di Ossa: Jace!

Al video che vi abbiamo linkato in pagina (e potete vedere qui), MTV ha affiancato un piccolo articolo, che noi vi presentiamo qui in basso in traduzione italiana. :)

 

 

« Jamie Campbell Bower è qui per provarvi che non tutti i fascinosi Principi Azzurri sono, beh, affascinanti.
Nel suo film “The Mortal Instruments: City of Bones”, che uscirà nei prossimi mesi, Bower interpreta il sempre sarcastico, mai coccoloso Jace Wayland, un cacciatore di demoni Shadowhunter, l’interesse amoroso della teenager di Brooklyn Clary Fray (Lily Collins).

Quando MTV News ha visitato il set dell’urban fantasy (basato sul romanzo bestseller di Cassandra Clare), l’attore si è affrettato a precisare che anche se il suo personaggio è una specie di coglione, questo ruolo lui se lo sta godendo.

“Ciò che amo di Jace è che è un po’ una testa di cazzo per davvero,” ha detto Bower durante l’intervista alle tre del mattino sul set di Toronto. “Non è una sorta di testa di rapa, è semplicemente sarcastico e maleducato.”

E lo è per delle buone ragioni, come possono confermare i fan della serie. Jace ha un background complicato (lasceremo questo discorso sul vago per evitare spoiler), ma è sufficiente dire che il percorso che lo ha portato a diventare ciò che è oggi è stato lungo. Bower ha lodato il regista Harald Zwart per aver catturato non solo gli sbalzi d’umore di Jace, ma anche il mondo gestito dai mostri in cui lui e i suoi compari Shadowhunters vivono.

“Penso ci sia un’oscurità che Harald è riuscito a portare al film, un’oscurità che facilmente si perde negli adattamenti, in particolare quelli dei romanzi YA,” ha affermato Bower. “E c’è una realtà in questo, nello stesso modo, il che è bello. Sai, è davvero facile andare nel mondo della fantasia troppo rapidamente – dice lui indossando un vestito, in modo efficace. Ogni ragazza ha potuto avere un abito nero – è così che la vedo io.”

Certo, ci vuole molto più di un abito nero e di qualche runa posizionata in modo strategico per essere un Nephilim.

“C’è anche un sacco di fisicità, nel ruolo,” ha aggiunto Bower. “Cosa per cui è stato difficile prepararsi, assolutamente, ma vieni ripagato, il che è grandioso. Intendo, non mangiare biscotti è davvero difficile.”

E se avete qualche dubbio sulla capacità di Bower di interpretare l’adolescente volubile, beh, l’autrice del libro, Cassandra Clare, è ben felice di fare da testimone.

“Quanto a personalità, Jamie è estremamente simile a Jace,” ha detto. “Parlargli è davvero come interagire con Jace. È una cosa un po’ inquietante.”

Inquietante nel senso buono, ne siamo sicuri. »

Esclusiva di MTV dal set di City of Bones: Simon!

Abbiamo tradotto l’articolo di MTV che accompagna il nuovo video dal set di Città di Ossa (per chi se lo fosse perso, cliccate qui).
Robert Sheehan si rivela come sempre simpaticissimo, oltre che simile al suo personaggio. :)

 

 

 

Il film ruota intorno all’adolescente di Brooklyn Clary Fray (Lily Collins), che scopre, dopo il rapimento della madre, che la sua famiglia discende da una lunga stirpe di Shadowhunters, una razza di esseri per metà umani e per metà angeli con il compito di liberare il mondo dai demoni pericolosi. Quando Clary si allea con lo Shadowhunter Jace Wayland (Jamie Campbell Bower) e il resto del suo clan per salvare sua mamma, Simon (Sheehan), il suo migliore amico, finisce con l’essere il terzo incomodo – in maniera alquanto letterale.

“Simon… Lui è l’unico ragazzo normale in tutto il copione, nel senso che tutti gli altri hanno qualche tipo di abilità magica, dunque il suo è per molti sensi il punto di vista normale, gli occhi normali, il ragazzo che pone le domande,” ha detto Sheehan a Josh Horowitz di MTV News durante la nostra visita sul set di Toronto lo scorso anno. “È trascinato in queste situazioni davvero anormali. È una cosa parecchio eccitante.”

Eppure, insieme a tutti gli imbrogli soprannaturali, Simon è costretto anche ad affrontare un problema davvero adolescenziale: l’amore non ricambiato.

“Sin dall’inizio della storia è palese che Simon è innamorato abbastanza disperatamente di Clary, che è stata la sua migliore amica per praticamente tutte le loro vite,” ha detto Sheehan per spiegare l’affetto che il suo personaggio prova per Clary. “E alla fine arriva la ribalta, e in un certo senso loro ci lavorano. È scritto in maniera interessante nel copione, perché si tratta tipo di semplici piccole conversazioni tra due amici, conversazioni che finiscono in: ‘Ehi, comunque…’ Ed è stata una bella parte, e sto lavorando con quell’amatoriale Lily Collins, e la sto trascinando nelle robe drammatiche, sapete.”

E mentre gli abiti di pelle e le armi degli Shadowhunters (che includono anche Kevin Zegers e Jemima West) sono senza dubbio più cool dell’abbigliamento nerd di Simon, Sheehan afferma di non invidiare i suoi colleghi che interpretano i Nephilim.

“Potranno sembrare fighi, in tutta quella pelle e con gli stivali sexy, ma devono venire sul set tipo due ore prima di me tutti i giorni per farsi le rune, e le mettono e le tolgono e le mettono e le tolgono, quindi dormono decisamente meno del sottoscritto.”