Traduzione: nuovi post dal Tumblr di Cassie!

Shadowhunters, vi abbiamo tradotto un paio di nuovi post dal Tumblr della nostra Cassandra – alcuni sono più interessanti, altri meno, ma speriamo che vi piaceranno. :)

 

L’unica domanda effettivamente spoiler è l’ultima, che si riferisce a Bitter of Tongue (è debitamente segnalata, state tranquilli!) – le altre sono semplicemente su TMI e TID. <3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

« “Ciao, Cassie! Sono una grande fan dei tuoi romanzi. Ho solo una domanda veloce. Ci sarà un matrimonio Jessa (o un qualsiasi matrimonio) in Lady Midnight (o in uno dei tuoi prossimi romanzi)?

Ci saranno sicuramente dei matrimoni. Sentirete parlare di almeno uno prossimo e rilevante matrimonio, in Lady Midnight, e, certo, ci sono dei matrimoni in The Last Hours. Per una persona che era confusa dall’organizzazione del suo stesso matrimonio (cosa sono i “fiocchi sul retro delle sedie”?), ne scriverò davvero un sacco! Indizio: sentirete dire in LM che almeno una delle coppie principali di TMI sta per sposarsi. »

 

 

 

 

 

« “Ciao, Cassie! I tuoi libri mi piacciono davvero, e sto aspettando che escano The Copper Gauntlet e Lady Midnight. Ho delle domande riguardo TDA. Puoi dirci il secondo nome di qualcuno (eccetto Emma e Mark, ovvio :D)?E dirci qualcosa di Mark, qualcosa che ancora non sapevamo, per favore. Con speranza, una tua grande fan. <3

*Si gratta la testa* Intendi il secondo nome? Potrei prendere due piccioni con una fava e dirti che il secondo nome di Mark è, anche se magari non è una sorpresa, Antony.

Il padre e lo zio di Mark e Julian erano ossessionati dalla letteratura classica. Tutti i primi nomi dei Blackthorn fanno riferimento alla storia latina o a quella greca. »

 

 

 

 

 

« “Ciao, Cassie, io e una mia amica siamo innamorate dei tuoi romanzi e non vediamo l’ora che esca il telefilm! Abbiamo solo una domanda. Ci stavamo ponendo delle domande su Jonathan Shadowhunter, tipo: è morto? O è semplicemente svanito, o forse è lo stesso Angelo Raziel? Dal momento che è stato il primo a creare gli Shadowhunters? Grazie!

La morte di Jonathan Shadowhunter non è nel Codice, in verità. La sua storia in pratica finire con la fondazione degli Shadowhunters e il suo passare il resto dei suoi giorni a reclutare nuovi Shadowhunters e costruire il sistema. Ciò che gli è successo è una domanda aperta, una storia non ancora raccontata. Sappiamo che David e Abigail hanno fondato, rispettivamente, i Fratelli Silenti e le Sorelle di Ferro, ma in effetti non sappiamo neanche cos’è successo loro – anche se, un giorno, lo scopriremo. »

 

 

 

 

 

« SPOILER DA BITTER OF TONGUE

Ho appena finito di leggere Bitter of Tongue, e non capisco perché Simon non abbia detto agli altri Blackthorn cos’è successo con Mark. Capisco perché non abbia detto a Mark dell’esilio di Helen, dal momento che l’avrebbe ferito da morire, e la cosa di cui necessita di più è la speranza. Ma Helen e Julian non dovrebbero saperlo, che loro fratello desidera tornare a casa e li ama ancora?

Salve!

Beh, stiamo nella testa di Simon per tutta la storia, e in verità abbiamo attraversato il processo di questa decisione insieme a lui. Ma visto che le persone, quando fanno una scelta, la prendono dentro di loro, e non pensando a se stessi dall’esterno (nel senso, Simon prende questa decisione istintivamente, non ragionandoci da una prospettiva narrativa), aggiungerò solo:

Simon ha osservato i Blackthorn. Conosce Helen, ha parlato con Mark (due volte, ora) e ha incontrato i Blackthorn bambini al matrimonio. Ha visto con quanto sta avendo a che fare Julian, quanto peso è posto ora sulle sue spalle, e quanto tutti i bambini Blackthorn soffrano l’uno per l’altro e diano priorità al benessere degli altri. (Livvy che è disposta a uccidere per Ty, ecc.)

Può vedere quanto sono generosi i Blackthorn quando si tratta di un altro di loro, e l’amore che provano per la famiglia. “Tuo fratello ti ama e desidera tornare a casa” riguarda i sentimenti di Julian, non il benessere di Mark, quindi dirlo a Julian significherebbe presumere che Julian sia una persona abbastanza egoista, a cui importa di come si senta suo fratello riguardo lui, senza però provare interesse per ciò che sto fratello sta effettivamente facendo.

Simon si è reso conto che Mark è infelice, tormentato, sta perdendo la memoria, si sente solo, abbandonato, tradito e minacciato fisicamente. Dire a Julian una qualsiasi di queste cose gli avrebbe causato un dolore incredibile, e né lui né uno qualsiasi degli altri Blackthorn avrebbe potuto fare qualcosa a riguardo. Sarebbe stato come dire a qualcuno che ti sta domandando se un suo familiare morto ha sofferto: “Beh, sì, ma ti ha pensato tantissimo durante quei suoi ultimi secondi di agonia!”

A conti fatti, Simon ha preso una scelta complicata per ragioni complicate, in una situazione senza una singola buona scelta. Ha detto a Helen un’unica cosa su Mark perché Helen non si trova, a differenza di Julian e degli altri, nella posizione di poter far seguire all’affermazione di Simon delle domande come: “Che sta facendo? Sta bene?”

Domande che hanno solo risposte terribili.

Helen poi conosce le fate e la loro terra meglio degli altri bambini, e sa cosa non domandare.

Simon ha ovviamente a sua volta una relazione complicata con la sua famiglia e con la verità e con ciò che succede quando dici alle persone qualcosa che potrebbe essere vero, ma che loro non vogliono sapere. Il background e le esperienze di vita di Simon incidono in ogni decisione che prende, e lo stesso vale per tutti noi. Quella di Simon potrebbe non essere la scelta che avreste preso voi in quelle circostanze, e va bene. Le storie non parlano di persone che prendono sempre decisioni buone e perfette, quanto piuttosto del risultato di decisioni complesse prese per ragioni difficili e complicate. Non so neppure se quella di Simon sia la decisione che avrei preso io. Ma so che è la scelta che avrebbe preso Simon. »