Svelate le due nuove copertine di TSA + le sinossi dei racconti!

Finalmente Entertainment Weekly si è deciso a tirare fuori le nuove cover di Tales from the Shadowhunter Academy – e sono davvero belle, Shadowhunters! ;)

 

NOTA BENE: nelle sinossi ci sono spoiler di CoHF e CP2. Se non avete letto i due romanzi, chiudete il link! :)

 

 

 

 

 

« A febbraio, EW vi ha mostrato le prime due copertine di Tales from the Shadowhunter Academy, raccolta scritta in collaborazione da Cassandra Clare, Sarah Rees Brennan, Robin Wasserman e Maureen Johnson. Ed è giunto il momento di rivelarne altre due.

Vi forniamo la vostra prima occhiata a The Whitechapel Fiend, scritta dalla Clare e dalla Johnson.

 

thewhitechapelfiend

Ecco la descrizione ufficiale di The Whitechapel Fiend, terza storia della serie:

Ci sono due insegnanti ospiti, questa settimana, e – quant’è fortunato Simon – sono entrambi Herondale. Quando Jace fa lezione all’Accademia, la strega Tessa va lì in visita per condividere la vera storia dell’assassino Jack lo Squartatore.

Ed ecco la vostra prima occhiata alla quarta storia, Nothing But Shadows, scritta dalla Clare e la Brennan.

 

nothingbutshadows

Ecco la descrizione ufficiale di Nothing But Shadows:

Simon non è il primo studente a sentirsi fuori posto all’Accademia degli Shadowhunters – il mezzo stregone e completo topo di biblioteca James Herondale di certo non si adattava bene tra gli altri studenti. Simon viene a conoscenza del tempo che James ha trascorso in Accademia e scopre cosa significa trovare il posto a cui si appartiene in questo preludio a The Last Hours.

Questi racconti a se stanti seguono le avventure di Simon Lewis, un personaggio della serie bestseller di Cassandra Clare, The Mortal Instruments. Tornate a dare un’occhiata a giugno, quando EW vi rivelerà le prossime due copertine di Tales from the Shadowhunter Academy. »

Intervista tradotta: Cassandra Clare per Entertainment Weekly!

Shadowhunters, diciamocelo: quest’oggi Entertainment Weekly ci ha fatto un regalo enorme. Dopo lo snippet (che potete leggere QUI), ecco anche l’intervista che Cassie ha rilasciato per loro. Occhio: oltre a fare qualche minuscolo spoiler su CoHF, parla anche di… un progetto televisivo. Segreto. Di cui dovremmo avere notizie tra un paio di mesi.

Sì, potete legittimamente andare fuori di testa. ;)

 

 

 

 

 

« Il capitolo conclusivo della The Mortal Instruments series di Cassandra Clare non uscirà fino al 27 maggio. La buona notizia? Mancano solo pochi mesi. Quella cattiva? City of Heavenly Fire è avvolto dal più assoluto riserbo. Posso solo ipotizzare che il manoscritto sia custodito dietro una serratura e che la chiave sia nascosta da qualche parte a Idris. Per fortuna Cassandra Clare è stata così gentile da condividere con noi alcuni dettagli privi di spoiler sul tanto atteso sesto libro. (La cover è stata rivelata all’inizio di questo mese.) Per addolcirci l’attesa, la Clare ci ha dato anche un esclusivo estratto da City of Heavenly Fire. Quindi, per l’Angelo, continuate a leggere!

ENTERTAINMENT WEEKLY: Prima di tutto, che ne pensi della copertina?
CASSANDRA CLARE: La amo davvero tanto. Cliff [Nielsen] ha realizzato tutte le cover dei miei libri sin dall’inizio, e io credo abbia creato un look unico che rimanda specificamente alla serie. Abbiamo discusso, all’inizio, per decidere chi sarebbe comparso su quale copertina, e ci siamo detti che questa avrebbe avuto Clary e suo fratello. Qui c’è il faccia a faccia finale. È questo il libro in cui Clary si troverà ad affrontare suo fratello Sebastian, ed è lui il grande nemico. È come se fosse una cover con Batman e Joker… E c’è una sorta di gioco di luci ed ombre, sulla copertina, che dà l’idea di un enorme battaglia tra il bene e il male, con Clary schierata dalla parte del bene e Sebastian da quella del male. Le armi che impugnano presentano inoltre un piccolo indizio per i lettori di vecchia data della serie, come anche la collana al collo di Clary, e soprattutto il paesaggio che li circonda. Suggerisce un po’ cosa sta arrivando e che succederà nel libro.

Altre curiosità sulla cover?
Questa copertina è davvero bellissima ed eccitante; c’è però un’altra cosa davvero figa da sapere a riguardo, e cioè che continua anche dentro. Se togli la sovraccoperta, scopri che l’immagine continua anche all’interno e include pure gli altri personaggi. Non hanno avuto modo di avere una cover tutta loro, quindi questa è l’ultima possibilità di vederli. Credo sia qualcosa che le persone ameranno. Rende la sovraccoperta un pezzo d’arte.

La cover è stata rivelata in grande su The Insider. Com’è stato?
Molto bizzarro, perché quando ho pubblicato i primi tre libri l’idea che rivelare una copertina potesse essere eccitante – sempre che non si trattasse di Harry Potter – mi sembrava davvero strana. Le prime tre cover le ho pubblicate sul mio blog. Ovviamente, rivelare la copertina in TV è stata la cosa più enorme che mi sia mai capitata, una sensazione davvero strana. Ho acceso la TV, guardato il programma, e io e mio marito stavamo seduti lì a dirci: “È stato così bizzarro”. [Ride] Ho detto: “Ero in TV! E quella era la cover del mio libro!” Stavamo semplicemente seduti lì nella nostra ordinaria, normale abitazione, mangiando maccheroni al formaggio per cena mentre lavoravamo. È stato un frammento di surrealismo nella mia esistenza.

Non sono state distribuite in anticipo copie di City of Heavenly Fire. Quant’è difficile tenere segreta ogni cosa riguardo un libro?
Quando davamo [copie in anticipo], sentivo di poter dire molto di più [dei libri] nelle interviste e online, anche se, certo, non desideravo fare spoiler a nessuno. Ma questo libro qui è avvolto dal mistero, e ho un po’ paura di parlarne. E mi ci vuole del tempo per abituarmi… L’idea che questa roba sia tenuta così segreta è davvero difficile da concepire, come scrittore, ma ci sono comunque delle persone che l’hanno letto. Ho un intero gruppo di scrittura. Tutti hanno letto il libro e mi hanno fatto appunti a riguardo.

Cosa puoi divulgare sul libro per stuzzicarci?
Posso di sicuro dirvi che i personaggi si recheranno in una località di cui abbia sentito parlare, ma dove non siamo mai stati in nessuno dei libri. C’è la morte di un personaggio importante proprio all’inizio del libro, e credo che sorprenderà i lettori. E ci saranno due matrimoni.

Come ti senti, ora che sei finalmente arrivata alla fine di questa serie?
Concludere una serie che ho portato avanti così a lungo – ed è persino l’anno dopo quello in cui è uscito il film – mi fa davvero sentire come se questo fosse il libro più atteso che io abbia mai scritto e che mai scriverò. Quindi è di sicuro una sensazione davvero strana.

Ora che hai concluso The Mortal Instruments su che altri progetti stai lavorando?
Una cosa per cui sono davvero tanto eccitata è un progetto televisivo. Non posso dire molto altro perché è segretissimo. Ma è stato davvero divertente, e sono tanto emozionata. Mi spiace non poter dire altro.

Quando pensi che potrai parlarne liberamente?
Immagino tra un paio di mesi, ma è super eccitante perché amo la TV.

Su che altro stai lavorando?
Beh, City of Heavenly Fire uscirà a maggio. Poi, a settembre, pubblicherò un altro libro, The Iron Trial, insieme a Holly Black. È indirizzato a un pubblico leggermente più giovane. E, dopo, mi darò a The Dark Artifices, un’altra serie ambientata nello stesso mondo di The Mortal Instruments, ma cinque anni dopo. Racconta la storia di un gruppo di personaggi che a dire il vero incontreremo proprio in City of Heavenly Fire. Avremo modo di conoscerli, e di seguire le loro avventure. Dovrebbe venir pubblicato il prossimo anno. »

Traduzione: nuovo snippet da City of Heavenly Fire!

Prima di tradurvi l’intervista che Cassie ha rilasciato per EW, abbiamo deciso di pubblicarvi il nuovo snippet da City of Heavenly Fire tradotto! :) Shadowhunters, che ve ne pare?

A noi è piaciuto tantissimo!

 

 

 

Diana la osservò minuziosamente e si chinò dietro il bancone. Un attimo dopo ne uscì con in mano una lama lunga più o meno quanto l’avambraccio di Clary. “Che ne pensi di questa?”
Clary osservò l’arma. Era indubbiamente bellissima. La guardia, l’impugnatura e il pomolo erano di un oro screziato dall’ossidiana, la lama di un argento così scuro da sembrare nero.
“È una spada corta. Magari vuoi dare un’occhiata anche all’altra parte,” disse Diana, e la rigirò. Il lato opposto, lungo la parte centrale della lama, era decorato con un motivo a stelle nere.
“Oh.” Il cuore di Clary batté dolorosamente; si allontanò di un passo e quasi andò a sbattere contro Jace, che le si era avvicinato, la fronte aggrottata. “È una spada dei Morgenstern.”
“Sì, lo è.” Gli occhi della venditrice di spade erano scaltri. “Lungo tempo fa i Morgenstern commissionarono due spade a Wayland il Fabbro – due lame abbinate. Avete di certo già visto la spada più larga, poiché la portava con sé Valentine Morgenstern, e adesso è suo figlio a brandirla.”
“Sai chi siamo,” osservò Jace. Non era una domanda. “Chi è Clary.”
“Il mondo degli Shadowhunters è piccolo,” spiegò Diana, facendo scorrere lo sguardo dall’uno all’altra. “Sono nel Concilio. Ti ho visto testimoniare, figlia di Valentine.”
Clary guardò dubbiosamente la spada. “Ho visto due uomini portare con sé la versione più grande di questa lama, e ho odiato entrambi. Non c’è Morgenstern al mondo, al momento, che non sia dedito ad altro che al male.”
Jace disse: “Ci sei tu.”
“La darò a te,” fece Diana. “Hai ragione, le persone odiano i Morgenstern; questo non è un oggetto che posso vendere altrove. Né trovo necessario farlo. Deve finire in buone mani.”
“Non la voglio,” disse Clary.
“Se ti allontani da lei, le darai potere su di te,” fece notare Diana. “Prendila, e recidi la gola di tuo fratello con la sua lama, e reclama l’onore del tuo sangue.”

ET rivelera’ un nuovo estratto da City of Heavenly Fire!

Shadowhunters, cos’è che potrebbe rendere più interessante un’intervista di Cassandra Clare per Entertainment Weekly?
Esatto: un nuovo estratto da City of Heavenly Fire!

 

Tramite l’account Twitter di una sua editor associata (Breia Brissey), infatti, EW ci fa sapere che questo venerdì su Shelf Life riceveremo non una, ma ben due sorprese: una nuova intervista/Q&A a Cassie e un nuovo passo dall’ultimo romanzo della The Mortal Instruments series.

 

Questo il tweet di Breia, tradotto in italiano da noi: « Siate eccitati! Questo venerdì date un’occhiata a Shelf Life di EW. Rivelerò un esclusivo estratto da #CoHF insieme a un Q&A con Cassandra Clare. Spargete la voce! »

 

Questo il tweet originale (X):

 

Breia1

 

Allora, Shadowhunters? Cosa pensate che leggeremo in questo nuovo snippet dal libro?

Photogallery: nuovi scatti dal Comic Con!

Finalmente, dopo mesi, sono uscite nuove foto dal Comic Con a cui hanno partecipato Lily, Jamie, Kevin, Godfrey, Robbie, Harald e Cassie. :) A noi piacciono molto – voi che ne dite?

 

 

C1 C2 C3 C4 C5 C6 C7 C8 C9 C10 C11 C12 C13 C14 C15 C16 C17 C18 C19

Nuova still del film!

L’Entertainment Weekly di aprile presenta una piacevole novità, per noi fan di Shadowhunters.

Oltre a un articolo, infatti, EW ci regala una nuova still del film! ;)

new-still

Il TMI Source ha inoltre pubblicato stralci delle interviste contenute nel giornale.

«Mi sembrava di aver imparato a conoscere Clary, e prima ancora di sapere che sarei stata lei la sentivo davvero vicino a me», ha detto Lily. «Spero davvero di aver reso giustizia a Clary, perché anch’io sono una fan. Ho aspettative molto alte per le mie eroine letterarie.»

Quanto a Jamie – ha parlato di Jace, di come ha usato i libri come guida per girare il film («Ti viene effettivamente data una Bibbia. La vita può essere davvero semplice, se è già tracciata per te») e delle reazioni negative che i fan hanno avuto dopo il suo casting («Ho dovuto sedermi e chiedermi perché volevo interpretare questo ruolo, ed è perché lo amo»).

Cassie ha poi ribadito la sua fiducia in Jamie («So che quando c’è una forte reazione a un casting è un bene, perché ciò significa che alle persone di quella saga importa. Ho visto Jamie interpretare Jace, ed è perfetto»).

Che ne pensate della nuova still? Fatecelo sapere nei commenti. ;)

Clockwork Princess: recensione di Entertainment Weekly

Dal momento che è priva di spoiler, abbiamo deciso di fornirvi la recensione di EW a Clockwork Princess. :*

(PS: vogliamo quel librooo! ;_; Martedì è ancora troppo lontano.)

 

 

« Voto di EW: A-

Che il nome di Cassandra Clare sia diventato sinonimo del genere fantasy YA non sorprende. La sua prima serie, The Mortal Instruments, è molto popolare, e quest’agosto uscirà un film basato proprio sul primo libro di quella saga, Città di Ossa. The Infernal Devices, la serie prequel, non ha avuto la stessa esaltazione, ma dà dipendenza tanto quanto – e forse potremmo addirittura azzardarci a dire che ne crea di più – il franchise originale della Clare. Ambientato nella Londra Vittoriana, The Infernal Devices ruota intorno a Tessa Gray, un’adolescente che si ritrova risucchiata nell’universo degli Shadowhunters, una società di cacciatori di demoni segreta, nella loro sicura abitazione, l’Istituto di Londra.

In Clockwork Princess, terzo e ultimo libro della saga, Tessa guida la battaglia contro Mortmain (conosciuto anche come il Magister) e la sua armata di automi meccanici che minacciano di spazzare via la razza degli Shadowhunters. Oh, e gli automi sono perfettamente funzionanti perché rianimati con gli spiriti dei demoni. Ci fermiamo un attimo perché possiate ruotare gli occhi per colpa dell’inverosimile premessa. Ma se siete disposti a sospendere l’incredulità, potrete concentrarvi sul vero cuore del racconto: l’intricata relazione di Tessa col suo fidanzato, Jem Carstairs, che ha una malattia demoniaca che lo sta conducendo alla morte, e con il fratello di sangue di Jem, Will Herondale, che è a sua volta innamorato di lei. Nessuna parte di questo triangolo può essere tagliata senza spezzare il cuore.

Clockwork Princess ha al suo interno brevi richiami a The Mortal Instruments, e fornisce risposte a domande che neppure sapevate di avere (e alimenta allo stesso modo un’infinita quantità di argomenti). I fan apprezzeranno l’attenzione della Clare per i dettagli, perché sono proprio i dettagli a rendere Clockwork Princess così convincente e credibile, gli automi meccanici e tutto. E non importa se siete Team Will o Team Jem. La Principessa offre un finale così soddisfacente che, per l’Angelo, potrebbe addirittura essere il miglior lavoro della Clare fino a oggi. A-

 

Frase memorabile:

“I Meccanismi Infernali sono senza pietà. I Meccanismi Infernali sono senza rimpianto. I Meccanismi Infernali sono senza numero. I Meccanismi Infernali non smetteranno mai di venire.” »

 

 

tumblr_mjnoyoCDoa1r1spxoo1_500

Credit immagine: x