Recensione: “A History of Notable Shadowhunters”, di Cassandra Clare e Cassandra Jean

Premessa, Shadowhunters: questa non è una vera e propria recensione. :)
Non lo è perché A History of Notable Shadowhunters non è un romanzo, ma una raccolta di illustrazioni e informazioni. A ogni disegno di Cassandra Jean è affiancato un trafiletto dedicato al personaggio: il nome completo, l’anno di nascita, l’arma preferita… e così via.
Non che ci vengano fornite sempre tutte le informazioni, eh. ;) A volte un velo di mistero resta (e noi non possiamo fare altro che rosicchiarci le unghie). Altre scopriamo particolari deliziosi, che accrescono la nostra curiosità o ci regalano tanta nostalgia.

 

A History of Notable Shadowhunters & Denizens of Downworld (questo il titolo completo) è, come i Tarocchi degli Shadowhunters, un’esclusiva di un sito americano, Topatoco.com. Nel caso ve lo steste chiedendo, sì: spedisce in tutto il mondo (e recentemente dovrebbe aver introdotto un nuovo metodo di spedizione più economico).

Il volume costa 20 dollari, è in copertina “rigida” (senza sopraccoperta) e non presenta né introduzioni né commenti delle autrici. Si limita a raccontare, come già detto, i personaggi che popolano il mondo degli Shadowhunters, con illustrazioni e notizie.
A ognuno è stato affidato un fiore, e ogni fiore ha il suo significato: dal crisantemo di Lucie Herondale al tulipano nero della Signora della Mezzanotte, passando per l’aconito e il galanthus dei due Jonathan (quello “demoniaco” e il Jonathan reale, che non ha mai avuto la possibilità di esistere). Non c’è personaggio che non sia affiancato almeno da una pianta, e non c’è significato che non mi abbia fatto sorridere o tirare su col naso. XD

 

Vale la spesa? Per i collezionisti accaniti come me – e per gli amanti delle illustrazioni della Jean –, decisamente sì: è un ottimo volume, ben pensato e ben realizzato, con tante informazioni interessanti (lo sapevate che Jace e Simon hanno scritto insieme una canzone per il gatto di Magnus? XDDD) e utilissimo per chi tende a dimenticare i nomi dei personaggi.
Non trattandosi di un libro ingombrante, occupa poco spazio in libreria, e fa la sua bella figura accanto agli altri romanzi della Clare. :)

 

Io sono sinceramente molto, molto soddisfatta. <3 <3 <3

 

Come promesso, qui di seguito troverete delle foto del libro. Sfortunatamente NON potevo pubblicare tutto (btw, trovate quasi tutti i disegni presenti nel volume QUI, nel caso foste curiosi), eee vi assicuro che decidere è stato complicato. XD
Alla fine ho scelto di caricarvi un po’ di illustrazioni di TLH… e un paio di personaggi sparsi dalle altre serie. :) Più in là, qualora dovesse andarvi, caricherò qualche nuovo scatto!

 

PS: NON SAPPIAMO SE VERRÀ MAI PUBBLICATA UNA VERSIONE ITALIANA. Abbiamo chiesto alla Mondadori, che ci ha fatto sapere che quanto prima si informerà e deciderà.
Appena ci verranno date delle notizie certe, ve le rigireremo. ^^

 

Annunci

Traduzione: nuovi post dal Tumblr di Cassie!

Aaah, Shadowhunters… Dal momento che non lo facevo da un bel po’, ho deciso di caricarvi la traduzione delle ultime risposte che la nostra Cassandra ha dato su Tumblr – e, già che c’ero, vi propongo pure un post vecchiotto (e legato a una delle domande recenti) che non mi sembra di aver mai caricato, in passato.
Speriamo che troverete tutto interessante! :)

 

 

 

 

 

 

 

« “James Herondale e Cordelia Carstairs si sposeranno e avranno dei figli, giusto?

Forse.

Okay, cambierò la risposta in ‘per certi versi’.

:) »

 

 

 

« “Ciao, Cassie! Ho una domanda veloce su Meliorn – se era mezzo mondano, perché era immortale e viveva nel mondo delle fate? Nel Codice si dice che quando una fata e un mondano hanno dei figli, i figli sono mondani. Perché in Meliorn il sangue fatato era dominante?

Ecco cosa dice il Codice: [Le fate] sono gli unici altri Nascosti, oltre ai licantropi, a poter generare dei figli. Possono pure averne con gli umani. Questi discendenti saranno umani e non fate, ma spesso presentano degli aspetti tipici delle fate o hanno un’attitudine per determinati tipi di magia fatata. Molti credono, per esempio, che gli umani che possiedono per loro stessa natura la Vista l’abbiano ereditata da un qualche antenato fatato. Come nel caso dei licantropi, anche i figli generati dall’unione di una fata e uno Shadowhunter saranno Shadowhunters.

Il Codice parla in termini generici. La maggior parte delle mezze fate vive tra i mondani o gli Shadowhunters, e questa loro distanza dalle Corti è ciò che in parte li rende meno simili alle fate. Meliorn aveva un aspetto fortemente simile a quello delle fate rispetto agli altri mezzi-fata. Aveva per genitore una fata potente, e questo suo genitore l’ha tenuto con sé nella Corte sin da quando era molto piccolo (e l’ha viziato, ed è questa forse la ragione per cui era un così inutile parassita). Vivere nella Corte ha anche accentuato alcune delle sue qualità fatate – e non dimenticate che nella loro terra il tempo scorre in maniera diversa, sia per gli umani che per le fate, ed è per questo che Meliorn è vissuto così a lungo. Non era immortale, e senza questa strana differenza temporale sarebbe morto parecchio tempo prima dell’inizio di TMI. (Anche Mark Blackthorn sperimenta gli effetti del tempo nel regno delle fate, quando torna a casa e scopre di non essere invecchiato come i suoi fratelli.)

Isabelle amava davvero Meliorn?

No. Isabelle ha avuto un breve flirt con Meliorn, ma per lui non provava sentimenti di natura romantica, e neanche di amicizia. Penso che ‘tiepida tolleranza’ sia la parola che li descrive meglio. Meliorn era il cagnolino della Regina della Corte Seelie, e questo Isabelle non poteva rispettarlo. Si è rivelato essere persino più coglione maligno di quanto avrebbero mai potuto immaginare – sfruttando il fatto di essere una fata solo per metà e di poter mentire per poter indebolire e uccidere gli Shadowhunters – e sono certa che Isabelle fosse deliziata, quando Alec l’ha ucciso. (In The Dark Artifices incontreremo altre fate e mezze-fate che sono assai meno inutili di Meliorn!) »

 

 

 

tellings and retelling

 

« “…non so davvero come organizzare per iscritto questa richiesta, ma ho questa strana domanda su James. Hai detto in passato che The Last Hours è ispirato a, o anche un po’ basato su, Grandi Speranze, proprio come The Infernal Devices era ispirato/basato su Racconto di Due Città. Grace è Estella, Tatiana è Miss Havisham e James è Pip – stando alle informazioni che ho raccolto. Dopo aver letto Le Cronache di Magnus Bane (dove un racconto era su James – non ricordo il titolo) e praticamente tutti gli estratti che sono riuscita a trovare, riesco decisamente a vedere il legame tra Tatiana e Miss Havisham e tra Grace ed Estella – le uniche cose che mi confondono sono James e la sua ossessione per Grace, e il come siano differenti da Pip e dalla sua ossessione per Estella. In Grandi Speranze, Pip passa la maggior parte del tempo struggendosi per Estella Havisham. Diventa ossessionato da lei. Estella è irraggiungibile. Rappresenta tutto ciò che Pip non è e non potrà mai sperare di essere – è educata, ricca, graziosa, ecc. Lotta per l’affetto di Estella perché tutto ciò che è riuscito a ottenere a Londra (in pratica tutto ciò che Estella gli ha dato quando erano più piccoli) non significa nulla, se lei non può vederlo e apprezzarlo. Ha senso; Estella è stata la prima persona a farlo vergognare di se stesso e del posto da cui viene. È stato questo a influenzare il suo comportamento nei confronti di tutte le persone che ha conosciuto durante il libro. Grace non rappresenta nulla di ciò che James potrebbe necessariamente volere. In effetti, è vero il contrario. James appartiene a una famiglia di Nephilim ricca e famosa. È abituato alla moda del tempo e integrato nella vita degli Shadowhunters. Grace non ha nessuno di questi vantaggi. Dunque, James (a differenza di Pip) non ha ragione per amarla o anche solo provare un’ossessione per lei. Capisco che non siano gli stessi personaggi, ma immaginavo che James e la sua infatuazione per Grace sarebbero stati come Pip e la sua infatuazione per Estella. James condivide alcuni aspetti (che ho notato) con Pip, ma mi faccio un sacco di domande su quanto detto sopra. Non penso di aver scritto una domanda, quindi, in pratica: perché James dovrebbe mai essere così ossessionato da Grace? Ci sarà tra loro lo stesso tipo di relazione che c’era tra Pip ed Estella?

Sono felice di vedere che Grandi Speranze ti piace così tanto! È uno dei miei libri preferiti.

Il fatto è che, quando rielabori una storia che si svolge in un mondo senza magia in un mondo dove la magia c’è, ti viene richiesto – in effetti, a volte il punto è proprio questo – di utilizzare delle metafore fantastiche. Nelle Cronache degli Shadowhunters, ci troviamo in un mondo dove la magia e i mostri esistono, mentre in Grandi Speranze decisamente non è così. Dunque in una rielaborazione devi sempre chiederti: qual è l’equivalente magico di questa cosa non-magica?

Le rielaborazioni punta pure ad arrivare al cuore della storia. Ci sono le ossa, la struttura, e poi ci sono gli abiti – ciò che dà i dettagli e i colori. In pratica Grandi Speranze parla di un ragazzo innamorato di una ragazza che rappresenta tutto ciò che lui pensa di volere – in questo caso, denaro e classe sociale. La prima parte sono le ossa, la seconda i vestiti. Non c’è bisogno di denaro e classe sociale per mantenere intatte le ossa della storia. In effetti, nel mondo degli Shadowhunters non potrebbe mai essere così. La maggior parte dei Nephilim ha più o meno gli stessi soldi, e tra di loro non ci sono quelle differenze tra classi che in Dickens erano così importanti. Puoi ricoprire un ruolo importante, ma per arrivarci devi essere stato votato, e tra i Nephilim l’intera idea di una classe sociale alta e di una bassa è inesistente.

La tua interpretazione di Grandi Speranze – Pip che si strugge per l’affetto di Estella perché era povero/apparteneva alla classe dei lavoratori mentre lei era ricca, e anche quando avrà il denaro sentirà comunque il bisogno dell’approvazione di lei – è, penso, vera, ma non si tratta della summa di G.S., né della sua unica interpretazione possibile. Estella non è una persona buona, gentile, dolce o amorevole. Tutto ciò che aveva di amorevole è stato distrutto da Miss Havisham mentre cresceva. Da questo punto di vista, Estella è un personaggio strano e interessante, una rarità nei romanzi vittoriani: non è né una donna buona né una donna cattiva. Perché Pip la ama? Forse perché Miss Havisham gli ha detto: amala, amala, amala? Forse perché è stata la prima cosa bella che ha visto in una vita che di bello non aveva nulla? Forse perché rappresenta l’irraggiungibile? Forse perché a volte delle persone le amiamo e basta e non sappiamo spiegare il perché? Forse perché Estella è parte del suo passato e per questo parte di lui, e amiamo ciò che fa parte di noi?

Alcune/tutte di queste cose sono vere. Penso sempre accoppiando i libri, è interessante leggere prima Grandi Speranze e poi Schiavo d’Amore, in cui in pratica un uomo si innamora di una donna che non lo merita assolutamente. Non è intelligente, non è gentile, è crudele e meschina, bigotta e viscida. Eppure lui la ama totalmente e completamente, anche se lei (spoiler) non lo amerà mai. Pip ama Estella totalmente e completamente, ma lei lo ama? Questo ci porta alla stessa questione di cui parlano Sophie e Tessa ne L’Angelo: se ami qualcuno è comunque valido, anche se questa persona non se lo merita. Come ogni buon libro, Grandi Speranze e Schiavo d’Amore non cercano di rispondere a questa domanda: la sollevano soltanto.

In ogni caso, per tornare alla tua domanda – certo, James appartiene a una buona famiglia, che è anche famosa. Ma non sono famosi solo per buone ragioni. Se hai letto Soltanto Ombre saprai che si pensa che James abbia un genitore demoniaco per colpa di Tessa. Viene maltrattato dagli altri studenti all’Accademia, è vittima di bullismo e viene chiamato con soprannomi dispregiativi. Una rielaborazione è considerata un lavoro trasformativo per un motivo: se l’obiettivo di rielaborare Grandi Speranze fosse stato quello di riscrivere esattamente la storia senza cambiare la relazione, allora perché prendersi il disturbo di farlo? Se non fai dei cambiamenti che, si spera, chiariscano l’originale – di nuovo, perché prendersi il disturbo? Qui stiamo re-immaginando le complessità nel rapporto di Pip ed Estella in un mondo che non solo ha la magia, ma presenta pure una società e delle classi sociali totalmente differenti rispetto a quelli di Grandi Speranze. La povertà di Pip diventa l’eredità “demoniaca” di James.

James appartiene a una famiglia di Nephilim ricca e famosa. È abituato alla moda del tempo e integrato nella vita degli Shadowhunters. Grace non ha nessuno di questi vantaggi. Dunque, James (a differenza di Pip) non ha ragione per amarla o anche solo provare un’ossessione per lei.

Questo sarebbe vero se 1) James non fosse considerato un possibile mostro sospetto dal resto della sua società, eccezion fatta per i suoi amici e la sua famiglia, mentre Grace discende da una linea impeccabile di Shadowhunters puri, 2) James non fosse timido, mentre Grace diventa immediatamente popolare e amata nel loro gruppo sociale, 3) le persone non avessero altre ragioni oltre al denaro e alla classe sociale per amare o provare ossessione per qualcun altro. In TLH, denaro e classe sociali sono reinterpretati come 1) poteri magici, 2) le idee degli Shadowhunters sulla purezza e l’eredità, e 3) la politica degli Shadowhunters. E poi c’è il semplice amore nella sua ineffabilità.

Alla fine, poi, The Last Hours è una libera rielaborazione di Grandi Speranze, proprio come The Infernal Devices era una libera rielaborazione di Racconto di Due Città. Le tematiche e i contorni restano gli stessi, ma i dettagli principali cambiano. Così come nessuno si è ritrovato con la testa tagliata in The Infernal Devices, e l’intero concetto è stato trasformato nell’idea di diventare un Fratello Silente, la relazione di Pip ed Estella è stata trasformata in quella di James e Grace. I vestiti sono diversi, ma le ossa restano le stesse. »

 

 

 

annabel lee

 

« “Ciao, Cassie! Dopo il post che hai scritto ieri su The Last Hours e Grandi Speranze, mi chiedevo se ti andrebbe di parlare un pochino anche di The Dark Artifices e di come in parte sia basato su Annabel Lee di Poe. Non so davvero che domande farti, visto che ci sono un sacco di cose che ancora non puoi dirci, ma potresti per caso dirci un pochino quali sono, secondo te, le ‘ossa’ del poema, e quali aspetti volevi esplorare in una rielaborazione? So che, come nel caso di Jem, la morte nell’opera originale non equivale alla morte nella rielaborazione, ma la morte e l’amore che sopravvive a uno degli amanti sono temi parecchio centrali in Annabel Lee. Più di altre tematiche, come il fatto che i personaggi siano amici d’infanzia in un regno vicino al mare, che provino un amore che gli angeli non approvano e che si rifiutino di accettare di venir separati sia dagli angeli che dai demoni, sono tutte tematiche che sembrano molto adatte a Jules ed Emma. Ma questi non più i ‘vestiti’ della storia, piuttosto che le sue ossa? Mi piacerebbe molto ascoltare la tua interpretazione. O ti avvicinerai a questa serie in maniera completamente differente rispetto a quella di TID e TLH, dal momento che è ‘in parte basata’, e non una ‘rielaborazione’? Parlando di tutt’altro, Julian avrà qualche altra tendenza autodistruttiva, al posto del fumo, o si mangerà solo le unghie (e proverà un’accennata incoscienza quando si tratta del suo stesso benessere)? Non ti sto chiedendo di sapere quali sono queste tendenze, ma solo se ci saranno. ;)

Ho sempre amato Annabel Lee – al suo interno c’è molto romanticismo. È bellissimo e inquietante in modi che spero che verranno rievocati da Lady Midnight e dagli altri libri di TDA. L’oceano, l’amore proibito, la perdita devastante, il rifiuto di accettare la morte e gli amanti che vengono forzati a separarsi sono alcune delle ‘ossa’ che il poema condivide con The Dark Artifices.

Non posso andare troppo nello specifico riguardo a queste connessioni, perché non voglio fare troppi spoiler, ma posso parlare un pochino della relazione tra i due lavori:

1 – Le tematiche, le ambientazioni e l’atmosfera in generale di TDA sono influenzate e ispirate dal poema. Ci sono aspetti della trama che sono correlati al poema, così come ce ne sono pure di non correlati. Il mare che risuona, il regno vicino al mare, la tomba vicino al mare, tutte queste cose sono importanti, in TDA – la vicinanza con l’oceano ha un enorme significato sia per i personaggi che per la storia. Ci sono anche le problematiche dell’amore proibito e della perdita devastante che… probabilmente di questo non posso ancora discutere. :)

2 – Come Racconto di Due Città in TID, c’è un legame testuale diretto tra i due lavori. I personaggi di TDA si imbatteranno nel poema. Il poema sarà importante per la trama. Il poema è un qualcosa di reale, nel libro, nel senso che i personaggi si riferiscono a lui e ne discutono.

3 – Julian non si fa del male fisicamente. Non sono neanche certa che sia fisicamente incosciente, dal momento che è fin troppo consapevole del suo bisogno di restare in giro per i suoi fratelli e le sue sorelle. Ma è incosciente nei suoi confronti emotivamente e mentalmente, e si lacera in modi non immediatamente visibili. »

 

 

 

« “Ciao, Cassie! Amo tantissimo i tuoi libri, ma sono un po’ confusa. Se TID è basato su Racconto di Due Città, TLH è basato su Grandi Speranze e TDA è basato su Annabel Lee, su cosa è basato TMI? Non riesco a capirlo. Grazie mille, se vedrai questo messaggio e risponderai sul serio! Ti amo! Sei la mia autrice preferita, tra parentesi! Mi hai fatto venir voglia di leggere di più, quando in passato odiavo la lettura. Grazie ancora!

Non so se in qualche caso userei l’espressione ‘basato su’ – penso che le storie che scrivo differiscano troppo dal materiale che mi ha dato l’ispirazione perché si possano definire rielaborazioni nel senso classico del termine. È più una questione di allusioni ripetute, di giocare con grandi tematiche e con la struttura del materiale che mi ha ispirata. Detto questo, TMI è una sorta di miscuglio de Paradiso Perduto e L’Inferno. Grazie!

Quindi, se i nostri parallelismi sono come segue… The Infernal Devices: Racconto di Due Città; The Last Hours: Grandi Speranze; The Mortal Instruments: Paradiso Perduto; The Dark Artifices: Annabel Lee… che mi dici di The Wicked Powers? So che non hai ancora completamente deciso se lo scriverai o no, ma *se* lo farai, su quale lavoro letterario poggerebbero le ossa della storia? Con amore, Danielle.

‘Parallelismi’ suona bene. :) È ancora agli inizi, ma direi sulla leggenda arturiana. (Qualcosa che mi ossessionava davvero tantissimo, quando ero una ragazzina.) »

 

 

 

Clockwork Princess questions and answers: SPOILERS
[Questo è il post vecchio. ;) Lo si cita nella risposta successiva!]

 

« Questo post riguarda Jem e Will e Jace e Alec, e i parabatai. È sotto al cut [NdT: sul Tumblr di Cassie] perché contiene spoiler de La Principessa.

Ciao, Cassie! Dunque, non so se avrai mai modo di rispondere a questa mia domanda, visto che devi avere ricevuto un milioni di messaggi, dal momento che Clockwork Princess era eccezionale. (Non cercherò di fare ulteriori complimenti perché sono senza parola e tutto ciò che potrei dire mi farebbe sentire stupidamente inadeguata.) Comunque, l’ho prestato a un’amica, e lei mi ha inviato per sms le sue reazioni e domande. Lo facciamo sin dai tempi di Città di Ossa, che in effetti è la ragione per cui abbiamo legato (adesso siamo migliori amiche :D), e per la prima volta non sono certa di sapere la risposta…
Quando Jem è diventato un Fratello Silente, il suo legame con Will si è spezzato e Will l’ha creduto morto. Però in TMI Alec dice di aver avuto la sensazione che a Jace fosse successo qualcosa, ma non sapeva cosa. Si presume che fosse la morte di Jace. Quando poi Jace è tornato in vita, era necessario che gli venissero disegnate di nuovo le rune per non essere posseduto, ecc., quindi perché non c’è stato bisogno di stringere nuovamente il legame con il suo parabatai? Ho pensato che, forse, il legame di Will e Jem fosse stato spezzato in maniera brutale, dal momento che non è stata la morte a separarli. Alcune persone dicono che Jace e Alec sono semplicemente più distanti e che non si comportano come dei parabatai, ma io vorrei prenderli a pugni perché, voglio dire, Alec è andato in pezzi quando Jace è diventato irrequieto/brontolone/non-più-un-Herondale-coccoloso dopo che erano rimasti lontani per più di due giorni. Continuo a pensare a quando, in Città di Cenere, Jace ha confidato a Valentine di aver ferito Alec, e di non sapere come o come mettere a posto le cose, e quel pensiero lo torturava tanto quanto la situazione Clary/sorella. Visto il loro legame, penso che magari Alec non sia voluto scendere nei dettagli su quanto fosse ferito/spaventato quando Jace è morto (quindi magari ha sperimentato le stesse cose che ha sentito Will?). Ha detto di non averci più pensato perché poi è passato, e alla fine ha visto Jace, che era vivo e in salute. Forse era andato moltissimo fuori di testa e si era parecchio spaventato, ma non è nel carattere di Alec scendere esageratamente nei dettagli. Certo, non ne sono certa, ed è per questo che te lo sto chiedendo. Quindi, dando per scontato che la Jalec sia una normale coppia di parabatai, perché non è stato necessario ricreare il loro legame, una volta che Jace è morto e tornato in vita, se invece le protezioni dai demoni c’è stato bisogno di rifargliele? Adoro te e il tuo stile di scrittura grandioso! Non vedo l’ora di leggere CoHF (anche se so che mi distruggerai). Terrò d’occhio il tuo blog ancora per un po’, in attesa di una risposta, e mi assicurerò di inviarne una versione priva di spoiler alla mia migliore amica. <3 <3

Ciao! Okay, beh, per prima cosa, grazie per tutte le tue gentili parole, significano molto, per me.
In secondo luogo, chiedermi perché non il legame tra parabatai non sia stato necessario rifarlo e le protezioni sì è come – domandarmi come i ravioli e le fettuccine possano essere entrambi tipi di pasta quando hanno forme così differenti. Sono pasta, ma non si tratta dello stesso tipo di pasta. Certo, entrambi i rituali sono magici. Ma non si tratta della stessa magia. Il rituale dei parabatai e quello della protezione da fare alla nascita non sono gli unici due a cui si è sottoposto Jace durante gli anni. C’è la cerimonia per il primo Marchio, ad esempio. Neanche quella è stata disfatta. Jace non è tornato senza Marchi, o come un Dimenticato. Un solo rituale è stato influenzato dalla sua rinascita, e non è strano che si tratti di quello che va fatto alla nascita.
E sì, hai ragione quando dici che uno dei motivi per cui la separazione tra Jem e Will è stata diversa di quella tra Jace e Clary sta nel fatto che Jem e Will non sono stati divisi dalla morte. La morte è terribile, ma naturale. La mortalità fa parte della vita degli Shadowhunters. La loro mortalità, in effetti, è preziosa, per loro – ne parlerò di più nei prossimi post [NdT: che trovate, tradotti, in giro per il sito] – e se hai un parabatai, uno di voi prima o poi dovrà morire prima dell’altro. Non dovrebbe trattarsi di qualcosa in grado di distruggerti così tanto da non poterti più rimettere in piedi, o nessuno accetterebbe mai un legame simile.
Jace e Alec sono stati divisi dalla morte – per un lasso di tempo incredibilmente breve. Mentre Alec era nel mezzo di una battaglia, combattendo per la vita e ricoperto di sangue e nello “stato di uno Shadowhunters in mezzo a una battaglia” – quello di cui parla Clary, in cui tutto nel mondo sparisce, a eccezione della lotta –, eppure ha avvertito la morte di Jace, il che dimostra che sono legati in un modo parecchio forte. Ma Will e Jem sono stati divisi da qualcosa di molto meno naturale. Jem parla delle agonie terribili che ha dovuto sopportare mentre diventata un Fratello Silente: di come quel dolore atroce l’abbia quasi ucciso. Jace è stato ucciso in un istante. Jem ha sopportato ore di tortura, dolore e terrore. E poi, quando è strato strappato via da Will, è stato perché Jem si era trasformato in qualcosa di non più molto umano. Will ha immaginato che ciò che stava sentendo fosse la morte di Jem, ma solo perché non aveva dei punti di riferimento. Ciò che stava sentendo era il dolore di Jem, il suo cambiamento, la separazione tra loro.
Alec e Jace hanno un legame tra parabatai normale, addirittura uno forte. Jem e Will hanno un legame straordinario. Non c’è niente di male in Jace e Alec. È solo che il rapporto tra Jem e Will è uno di quelli che si crea assai di rado. Questo non significa che Jace e Alec facciano schifo o non si vogliano bene o roba del genere. Il panico immenso che Jace ha provato quando Alec è stato ferito in Città di Ossa dovrebbe dimostrarlo, penso! »

 

 

 

parabatai stuff!

 

« “Ciao, Cassie! Ho una domanda sui parabatai. Beh, in pratica riguarda una cosa specifica di TID/TMI che non sembro in grado di dimenticare. Dunque, quando il legame tra Will e Jem si è rotto, Will è crollato per il dolore, sia fisico che mentale, cosa che ho gestito con difficoltà e che mi ha fatto capire quanto deve essere forte un legame per ferire qualcuno così tanto nel momento in cui si spezza. Ma in TMI, quando Jace è morto, viene detto che Alec non l’ha sentito perché era ‘impegnato’ nella battaglia. Adesso ciò che mi domando è se sia davvero possibile non sentire il legame rompersi, quando il tuo parabatai muore e tu sei distratto. Certo, quella lotta era un qualcosa di enorme, ma stando a ciò che mi è sembrato di capire in TID, deve fare davvero male, quando il tuo parabatai muore, e mi è difficile credere che Alec non abbia sentito nulla quando è morto Jace. Tanto amore!

1) ‘Alve!
2) Ho già risposto un pochino a questa domanda, ma lo farò di nuovo, visto che nel corso delle scorse settimane me l’hanno chiesto in molti, e questo in genere significa che se ne sta discutendo da qualche parte.
3) In verità, ciò che Alec dice riguardo alle sensazioni che ha provato quando Jace è “morto” è che si è sentito “come se ci fosse una corda che [mi] legava a qualcosa, e poi si è strappata, e in quell’istante [io mi sono ritrovato a cadere]”.
Il che non è proprio dire di non aver sentito niente perché si era impegnati, però…
4) Essere “impegnati” in una battaglia non è come essere “impegnati” a giocare a Monopoli – nel primo caso stai letteralmente lottando per la tua stessa vita. Il tuo sistema digestivo si spegne. I tuoi reni cominciano a spegnersi. Non produci più saliva. Diventi incapace di sentire la maggior parte del dolore, perché il tuo corpo è pieno di endorfina. E questo nelle persone normali – immaginate cosa significhi per uno Shadowhunter. Il sistema dei parabatai è un sistema da guerrieri. È essenzialmente pensato per far sì che due persone lottino meglio insieme. Le cose che più ci piacciono dei parabatai (l’amicizia, il legame personale, l’amore) sono in effetti degli effetti collaterali, non il loro scopo. Se le persone collassassero ogni volta che il loro parabatai viene ferito in battaglia, o quando il loro parabatai viene ferito mentre loro stanno combattendo, allora il sistema dei parabatai sarebbe probabilmente più problematico che utile, e potrebbero smettere di usarlo!
5) Le persone spesso paragonano la morte di Jace con la trasformazione di Jem in un Fratello Silente, perché entrambe le cose “rompono” il legame dei parabatai, e questo è vero. Ma penso che valga pure la pena di chiedere: se senti che il legame dei parabatai è così forte, non pensi che ci sia differenza tra un parabatai che muore pacificamente di vecchiaia e uno che viene torturato a morte per un sacco di tempo? Immagino che ciò che sto cercando di dire sia: sì, Alec ha sentito una fitta di qualcosa di terribile, nel mezzo della battaglia, quando Jace è morto per un po’. E Alec ha sentito per molto più tempo, e con molta più forza, ciò che è successo in Città delle Anime Perdute: quando Jace è stato posseduto e diviso da lui da una dimensione. Una di queste cose è innaturale, l’altra fa parte della vita. Il che non significa che vedere il proprio legame spezzato dalla morte non sia orribile. Lo è. Ma non può essere così orribile da distruggerti, o, di nuovo, nessuno accetterebbe di stringere una cosa simile o accetterebbe di farlo a qualcun altro.
6) Jem che viene trasformato in un Fratello Silente – un processo terribile e tortuoso – e Jace che muore non sono la stessa cosa. La morte è una parte naturale della vita, ciò che succede a Jem no.
7) Inoltre, Jace è morto in tutto per tipo dieci minuti. Non sappiamo quanti minuti siano passati dalla trasformazione di Jem quando Will la sente. Magari sono trascorse ore.
8) Come ho già detto nel mio precedente post: “Alec e Jace hanno un legame tra parabatai normale, addirittura uno forte. Jem e Will hanno un legame straordinario. Non c’è niente di male in Jace e Alec. È solo che il rapporto tra Jem e Will è uno di quelli che si crea assai di rado. Questo non significa che Jace e Alec facciano schifo o non si vogliano bene o roba del genere.” Ricevo un sacco di domande in cui mi si chiede se Jace tenga ad Alec più di quanto Alec tenga a lui e viceversa: così come ricevo domande in cui mi si chiede se shippo Wessa o Jessa. E, proprio come mi sento riguardo all’intera faccenda Wessa/Jessa, penso che Alec e Jace abbiano un’amicizia bilanciata e tengano equamente l’uno all’altro.
Capisco il desiderio di schierarsi da una parte (penso che dipenda dal modo strano in cui le persone sono state incoraggiate a leggere ogni cosa in forma di Team sin dai tempi di Twilight), ma proprio come nello scegliere tra Will e Jem, scegliere tra Jace e Alec significa scegliere tra due persone che non vi ringrazierebbero per aver scelto tra loro. Alec non vi ringrazierebbe per avergli detto che Jace non è un buon amico. Vi userebbe come bersaglio con cui fare pratica. :) E se diceste a Jace che Alec non è un buon amico, sospetto che vi sfiderebbe a saltar giù dal tetto dell’Istituto.
Jace e Alec sono persone molto diverse, e dimostrano il loro amore in maniera diversa, così come fanno per la rabbia. Alec ha sentito la morte di Jace, il che dimostra parzialmente quanto sia forte il loro legame e quanto si vogliano bene. Se succedesse qualcosa a Jace, Alec non sarebbe mai più lo stesso, non davvero, e questo vale anche per Jace. Quindi incrociate le dita per entrambi. :) »

 

 

 

Jem and Emma

 

« “Ciao, Cassie. Per prima cosa, vorrei dirti che amo tutte le tue Cronache degli Shadowhunters! TID mi è piaciuto più di tutti. Ci sono così tanti personaggi a cui mi sono affezionata. Se dovessi scegliere il mio preferito, sarebbe Jem Carstairs, ma mi piacciono davvero tutti. Sono così emozionata per TDA! Mi sento così triste per i Blackthorn, e questo fa sì che io desideri amarli. Quindi, per arrivare al punto, mi incuriosisce il perché tu abbia fatto perdere a Emma i suoi genitori, proprio com’è successo a Jem. Non sono tragedie simili, ma sia Emma che Jem hanno perso i genitori. Perché Jem non ha potuto prendere Emma con sé, quando aveva l’opportunità di farlo? Avrebbe potuto? Che ci sarebbe stato di diverso se Emma fosse rimasta con Jem e non con i Blackthorn?

Ciao, e grazie!
Okay, dunque, perché i genitori di Emma sono morti? Il punto è: non ho inventato Emma e poi deciso che i suoi genitori sarebbero morti. Volevo scrivere di un personaggio che aveva perso la sua famiglia, e che stava investigando un mistero che pensava l’avrebbe condotto al loro assassino. Volevo pure scrivere di una ragazza che ricordava vividamente la morte dei suoi genitori – a differenza di Tessa e Clary –, e questo ha plasmato la sua vita. Perderli l’ha trasformata nella persona che è: il personaggio di cui volevo scrivere. Emma è stata creata con i genitori morti, per così dire.
Non è una strana coincidenza che sia Emma che Jem abbiano perso i loro genitori. Gli Shadowhunters perdono i membri della propria famiglia molto più spesso della popolazione normale. Cacciare i demoni è una faccenda pericolosa. Molti personaggi nei miei romanzi hanno perso delle persone a loro vicine. È una parte orribile e tragica della vita degli Shadowhunters. (Se stai bramando degli Shadowhunters con dei genitori, avrai modo di leggere di un mucchio di loro in TLH! E in effetti in TLH parlano spesso di come, dagli eventi de La Principessa, i demoni si siano fatti più tranquilli… troppo tranquilli… e le generazioni più giovani siano diventate compiaciute. È una questione che preoccupa Will.)
Non credo che Jem sarebbe stato in grado di prendersi cura di Emma, quando è rimasta orfana. Aveva appena affrontato un enorme cambiamento fisico e uno shock emotivo, e per questo aveva bisogno di tempo e solitudine per rimettersi in sesto. Non ha neanche cercato Tessa, la sua amica più cara, finché non è passato abbastanza tempo e si è stabilizzato. Di sicuro non sarebbe stato un buon guardiano per una bambina che conosceva a stento, e che stava a sua volta lottando con un recente trauma emotivo. Jem ed Emma sono imparentati alla lontana, ma in CoHF hanno appena iniziato a creare un qualche rapporto. Emma non sa neanche della loro parentela. (Arriveranno ad avere un posto l’uno nella vita dell’altra, e potrete leggere di questo in The Dark Artifices.)
Penso che Emma stia molto meglio insieme ai Blackthorn, con cui è cresciuta e che considerava già vicini come una famiglia prima della morte dei suoi genitori. Strapparla alla sua vita a Los Angeles per mandarla da Jem non era più attraente che strapparla di lì per spedirla all’Accademia.
Emma non voleva essere strappata dall’Istituto. Era decisa a tornare a Los Angeles, per restare con i Blackthorn e per vendicare i suoi genitori. Se l’avessero mandata a vivere da Jem, si sarebbe molto arrabbiata. Chi è questo tizio, comunque? Probabilmente sarebbe scappata, solo che non ce ne sarebbe stato il bisogno, perché Jem l’avrebbe voluta lì dove lei desiderava essere, e l’avrebbe aiutata ad arrivarci, anche se il Conclave desiderava che restasse con Jem. »

 

 

 

Q&A & a TDA snippet

 

« “Pensi che Jace e Izzy abbiano avuto dei problemi a fidarsi di Magnus, dopo la rottura dei Malec?

Penso che Jace e Izzy capiscano che una relazione è formata da cose complicate, e che Magnus avesse i suoi motivi per voler rompere con Alec, anche se a loro potevano non sembrare validi, e potevano non pensare che rompere fosse una buona idea. In CoHF e nelle Cronache di Magnus Bane potete vedere sia Izzy che Jace parlare a Magnus a nome di Alec perché pensano che Magnus abbia preso la decisione sbagliata. Magnus, alla fine, si dice d’accordo con loro. Qualsiasi diffidenza provassero inizialmente Jace e Izzy è stata spazzata dall’intensa esperienza che i personaggi hanno condiviso nel regno dei demoni, in CoHF. Magnus si è offerto di sacrificare se stesso per i Lightwood e tutte le persone che amano. Si è dimostrato degno di fiducia.

Una volta tornati insieme, era ovvio che la relazione di Magnus e Alec fosse diventata più sana e positiva di prima, a causa di tutto il tempo che avevano passato separati e dalla conversazione che questa lontananza aveva ispirato. Penso che a quel punto Izzy e Jace non provassero più alcun sentimento negativo.

Ciao, Cassie, amo i tuoi romanzi e riesco a stento ad attendere TDA. :) Ho una domanda bruciante per te, che mi è venuta in mente dopo aver riletto un paio di volte CoHF. Nel quattordicesimo capitolo, quando vengono mostrati tutti i loro più profondi e oscuri sentimenti, come fa Magnus a dire ad Alec di ‘svegliarsi’? Magnus era davvero lì? Grazie. :)

Grazie! Il Magnus nella visione non era davvero Magnus. Era la razionalità e il buonsenso di Alec, che nella sua mente hanno preso l’aspetto di Magnus.

Ehi, Cassie, spero che tu stia bene. Mi chiedevo se Beatriz e Cristina sono imparentate.

Alla lontana!

Ho una domanda anche io. Cos’è una maledizione, esattamente? Perché in CP Will pensava che un demone l’avesse maledetto, e nel primo romanzo di The Mortal Instruments, Hodge è stato maledetto dal Conclave. Grazie per la tua risposta, e non vedo l’ora di leggere TDA!

Ci sono un sacco di tipi di maledizione diversi nel mondo di TMI. Le maledizioni sono incantesimi che hanno un effetto negativo duraturo sul soggetto. Spesso vengono usate come punizioni. Alcuni (ma non tutti) i demoni sono in grado di maledire le persone. La maggior parte degli stregoni sa lanciare delle maledizioni. Il Conclave ha un suo sistema per lanciarle. Le maledizioni sono regolate, e si tratta di una faccenda seria. Se uno stregone o un demone comincia a maledire a caso le persone, il Conclave va a cercarlo.

Ehi, Cassie, al momento se LA miglior autrice dell’epoca moderna. Stavo guardando l’albero genealogico e ho notato che Ella Herondale è morta un anno dopo i Carstairs, anche se Will è arrivato all’Istituto di Londra per primo. È un errore di continuità?

Grazie, drakesnut [NdT: il nick della persona che ha posto questa domanda su Tumblr]! È davvero un enorme complimento.
I genitori di Jem sono stati uccisi alla fine del 1872, e Jem non è andato a vivere all’Istituto di Londra prima del 1873, sei mesi dopo l’arrivo di Will. Il tempo nel mezzo l’ha passato coi Fratelli Silenti. Jem doveva riprendersi dalle ferite gravissime che gli erano state inferte durante la sua tortura. Una volta guarito, i Fratelli Silenti hanno cercato di distruggere la sua dipendenza dallo Yin Fen. Non ci sono riusciti. Alla fine si sono arresi, e si sono chiesti dove mandarlo. Jem ha scelto l’Istitito di Londra, e c’è voluto un po’ di tempo perché la famiglia che gli restava si dicesse d’accordo e perché organizzassero il viaggio.

Se i demoni sono cattivi nel profondo, gli angeli sono buoni? Lucifero esiste, nel mondo degli Shadowhunters? Il Conclave rivaluterà la teologia, dopo che Clary e Simon hanno parlato con Raziel, che ha citato un Dio?

In breve, non lo sappiamo. I demoni sono devoti al caos e alla distruzione, e tutto sembra dire che siano cattivi nel profondo. Gli angeli, d’altro canto, sono uno dei misteri più grandi, nel mondo dei Nephilim. Pur avendo un legame con loro, i Nephilim degli angeli non sanno quasi niente. Non sappiamo se sono buoni nel profondo. Raziel ha dato una mano in un paio di occasioni, ma ha detto chiaramente di non voler essere più infastidito. Ithuriel sembrava un bravo ragazzo, ma aveva i suoi problemi. Stando a quel che sappiamo, potrebbero esserci altri angeli per nulla buoni.

C’è un angelo caduto che viene chiamato Lucifer, la stella del mattino. Viene citato da Jonathan/Sebastian in CoHF:

Lucifer Morningstar era l’angelo più bello del Paradito. La creazione di cui Dio era più orgoglioso. E poi è arrivato il giorno in cui Lucifer si è rifiutato di piegarsi innanzi al genere umano. Agli uomini. Perché era consapevole del loro essere inferiori. E per questo è stato gettato giù nella fossa insieme agli altri angeli che si erano schierati dalla sua parte: Belial, e Azazel, e Asmodeus, e Leviathan. E Lilith. Mia madre.

Ecco uno snippet da TDA sugli angeli e Lucifer: QUI

Non vi ho rivelato chi stia parlando, lì, ma questi angeli non sembrano poi troppo benevolenti.

Il Conclave è riluttante all’idea di rivalutare qualcosa, inclusa la teologia, ma alla fine penso che dovrà farlo. Che forma prenderà quella rivalutazione? Per saperlo dovrete aspettare. ;) »

 

 

 

Malec

 

« “Ciao, Cassie! Per prima cosa, le Shadowhunter Chronicles mi piacciono tantissimo, e aspetto la prossima serie con molto interesse. Questi libri più di tanti altri mi hanno salvati da numerosi pomeriggi di noia. :) Poi, la mia domanda. Dopo essermelo chiesta per un po’, e aver visto alcune discussioni tra i fan della serie, mi sono chiesta se Alec e Magnus potranno mai essere alla pari, nella loro relazione, a dispetto dell’enorme differenza d’età che c’è tra loro. Sono certa che ci siano numerosi punti di vista e pensieri riguardo quest’argomento, e che indubbiamente nessuno sia più o meno valido dell’altro, e che alcuni non necessariamente contribuiscano alla discussione – o ciò che io stessa non sto citando per risparmiare questo messaggio dal diventare uno sproloquio infinito! In ogni caso, dal momento che sei la creatrice e l’autrice di questi personaggi (e anche se non vuoi che i tuoi pensieri siano considerati una verità assoluta o l’unica interpretazione possibile), speravo che tu, in special modo perché questa è l’unica relazione romantica che Alec abbia mai avuto (e avrà mai, spero!) – come consideri la relazione tra lui e Magnus, in termini di parità?

Beh, cominciamo dal principio. Le relazioni amorose tra un umano giovane e una creatura mitologica o del folklore antica affascinano gli umani da migliaia di anni. La mitologia greca è piena di storie in cui gli dèi si innamorano dei mortali: i mortali erano quasi sempre giovani, in parte perché gli dèi antichi bramavano ciò che non potevano avere (la mancanza di cinismo), e in parte perché i greci (e tutte le altre culture) vedevano certi aspetti della gioventù come un potere, non come una sua assenza. In verità era la gioventù dei mortali in verità a portare parità nelle coppie, non la sua assenza.

La relazione di Magnus e Alec è ispirata ai miti greci – da una parte perché i greci raccontavano le storie d’amore tra persone dello stesso sesso così come raccontavano quelle sull’amore eterosessuale. C’è un motivo se nei libri sugli Shadowhunters Magnus legge il Dialogo degli Dèi di Luciano, e se si fa riferimento alla storia di Giacinto: Apollo si era innamorato di un giovane; anche il dio Zefiro lo amava, e, dal momento che era geloso, lo uccise; a lutto, Apollo fece sbocciare un giacinto lì dove era morto lui. Nei Dialoghi, un altro Dio consola apollo: Ti sei innamorato di un mortale, eri a conoscenza della sua mortalità, quindi non portare il lutto per questo motivo.

Queste storie ci affascinano ora e ci hanno sempre affascinati, perché al loro interno contengono la tensione delle domande e degli interessi umani più profondi, e perché ci interessano quelle storie d’amore che offrono conflitto e contrasto e sottolineano la condizione umana. Inoltre, i greci erano abbastanza saggi da sapere che tutte le storie d’amore riguardano sempre uno scambio di potere: quando stai scrivendo una storia d’amore, devi sempre ricordare dov’è che si nasconde il potere e sapere che può mutare e trasformarsi in un attimo. L’amore non ricambiato, quello per qualcuno che a cui si è fatto del male, quello che rompe le barriere tra le classi sociali: tutti questi ricambiano il potere in sé e gli scambi di potere. Si tratta di una parte naturale della condizione umana: amare significa aprirsi alla possibilità che qualcuno ci ferisca, in pratica perché si è data loro una certa quantità di potere sulle proprie emozioni.

Una cosa che negli anni ho realizzato è che imparare a leggere e interpretare il fantasy è un qualcosa su una curva d’apprendimento. Il fantasy agisce come un’allegoria, e offre parallelismi con la vita reale; ma comunque, come ho già detto in precedenza, è sempre e comunque fantasy, e devi interpretarlo sulla base di questo o galleggiare per sempre intorno all’esterno della storia. Magnus e Alec non sono la storia di un uomo giovane e di uno anziano. Sono la storia di un giovane Shadowhunter e di uno stregone. Nessuno dei due è precisamente ed esattamente un umano, ma Magnus è un qualcosa che sta assolutamente al di fuori della nostra realtà. La gente non legge le storie degli dèi greci e degli umani che hanno amato come racconti riguardo dei vecchi che amano dei giovani, perché gli dèi non sono dei vecchi. Sono Dèi. E Magnus non è un anziano. È uno stregone. È una creatura magica. Non prendere in considerazione la cosa è come leggere Il Signore degli Anelli e pensare che gli hobbit siano solo delle persone basse.

Non sappiamo cosa si provi a essere una creatura magica di quattrocento anni. Non abbiamo umani vecchi quattrocento anni, e non abbiamo stregoni. Tutto il fantasy riconosce che c’è un punto, quando si raffigura una vita lunga, in cui i personaggi escono dal reame dell’esperienza umana e diventano magia. E la magia ha i suoi aspetti plasmabili e le sue regole.

Di certo sapevo, quando ho cominciato a scrivere di Magnus e Alec, che mi stavo impegnando con uno stereotipo davvero antico: uno che i lettori di libri fantasy conoscono molto bene, qualcosa che risale ai tempi di Shakespeare, della mitologia cinese, della storia di Tommaso il Rimatore [Thomas the Rhymer]: l’amore di una creatura magica e senza età per un giovane essere umano. Desideravo addossarmi quello stereotipo, esplorarlo, sottolinearne determinati aspetti, e rivoltare le parti. Per esempio, Magnus e Alec parlano molto di ciò che significa la loro differenza d’età, ma discutono pure di aspetti della parità nella loro relazione che spesso ho visto ignorati. Puoi pensare che il fatto che Magnus sia più vecchio di Alec sia qualcosa che gli dà più potere: di certo ha più esperienza. Mentre creato la relazione, è qualcosa su cui ho riflettuto, e dunque ho dato ad Alec un sacco di potere e di cose che creassero abbastanza potere da rendere le cose eque.

Magnus appartiene a una razza di creature che tradizionalmente viene oppressa, nel mondo degli Shadowhunters. Tradizionalmente vengono persino rifiutati dai loro stessi genitori. Alec appartiene al gruppo in cima alla piramide alimentare del mondo soprannaturale. I genitori di Alec facevano parte di un gruppo che le persone come Magnus le uccideva. È la gente di Alec quella che stabilisce le leggi, mentre quella di Magnus è a loro soggetta. Magnus è solo; Alec appartiene a una famiglia potente. Alec non è solo parte della cultura dominante, ma lì è praticamente un principe.

Penso che spesso la gente si identifichi con Alec – e in sé è una cosa adorabile, perché Alec è una bella persona –, ma a volte questo fa sì che dimentichino quanto è privilegiato. La Malec comincia pure con Magnus che è attratto da Alec, si sta innamorando di lui – e Alec sta tenendo Magnus nascosto, non solo perché non è pronto a fare coming out, che sarebbe una cosa, ma anche perché Alec non è disposto ad ammettere di star uscendo con lui davanti a Jace, quello che secondo lui gli piace ‘davvero’. E questo per Magnus è doloroso, esplicitamente, sulla pagina, anche se mi capita di rado di veder riconoscere cose simili.

Alcune di queste cose sono più serie di altre, ma tutto ciò mette Magnus nella posizione di essere ‘quello sotto’, per così dire. Trattare la loro differenza d’età non è più significativo che trattare il fatto che Alec potrebbe praticamente uccidere Magnus senza pagare alcuna conseguenza, o farlo imprigionare per tutta la vita, se Magnus lo irritasse. Non lo farebbe – così come Magnus non abuserebbe mai della loro differenza d’età –, ma tutta questa roba fa parte della trama e della negoziazione del potere, che spesso nessuno dei due desidera, ma con cui si trovano ad avere a che fare, che forma la relazione che speravo di rappresentare: non una perfetta, ma complicata e amorosa e reale nella sua emotività, anche se le circostanze intorno a loro sono il più fantastiche possibile.

Hai ragione, non mi interessa dire alle persone cosa devono pensare: le persone possono o meno apprezzare Magnus e Alec come coppia, è una loro scelta. Ma penso sempre che le discussioni sul come pensiamo e sul perché pensiamo in un certo modo siano interessanti e piene di valore, ed è di questo che ho cercato di parlare, qui. Dirò pure che spesso le persone fanno questa critica su Magnus e Alec mentre celebrano la Damon/Elena, Hook/Emma, Buffy/Angel e un altro milione di altre coppie in cui la relazione tra un umano e una creatura antica e magica ha come umano una ragazza ed è un rapporto eterosessuale. Viviamo in una società che normalizza deliberatamente l’idea che nelle relazioni eterosessuali vada tutto bene se l’uomo è molto più grande della donna. Viviamo pure in una società che normalizza le relazioni eterosessuali, punto. Quando vedo le persone fare sforzi inumani per spiegare perché le relazioni qui su sono eque, non posso che pensare che sarebbe bello vedere la stessa carità estesa a relazioni interraziali e non eterosessuali. »

 

Traduzione: nuovi tweet di Cassandra!

Come vi avevamo segnalato in pagina, oggi vi caricheremo svariato materiale tradotto, Shadowhunters. :* A cominciare da quest’articolo qui, che contiene i messaggi che la Clare ha pubblicato ieri su Twitter. <3
Speriamo che troverete la lettura interessante!

 

PS: abbiamo anche tradotto qualche tweet un po’ più vecchiotto – non le cose sostanzialmente inutili, ma le informazioni interessanti (o divertenti) sì! <3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

« “Come attivo il mio angelo meccanico?” Se pomici con Will, comincia a ticchettare. »

 

« “Perché dici che Lady Midnight è stato difficile da scrivere? Voglio dire, hai scritto un sacco di romanzi, quindi cos’è che te l’ha fatto dire?” Perché è un mystery procedurale e prima non ne avevo mai scritto uno. »

 

« “Il cane [NdT: Cassie ha annunciato che il momento è giunto: gli Shadowhunters avranno un cane!] sarà in The Last Hours? <3” Matthew [Fairchild] potrebbe avere un cane. Potrebbe essere vero. »

 

« “Jem dirà mai a Emma chi è in realtà?” Sì. Durante la sua cerimonia per diventare la parabatai di Julian. »

 

« “Ty e Livvy possono diventare parabatai?” Livvy vuole. Ty no. »
« “Ty non vuole per via della sua condizione?” No, in verità c’è qualcos’altro che vuole fare, e per non puoi avere un parabatai e fare comunque questa cosa. »

 

« “Quanto vanno d’accordo Lucie e James?” Molto. James sarebbe pronto a uccidere chiunque osasse farle male. E vale lo stesso per Lucie. »

 

« “Avrai la possibilità di andare sul set e vedere cosa stanno girando, a un certo punto?” Sto organizzando proprio ora un viaggio. Magari settimana prossima [NdT: l’ha scritto il 30 giugno]. »

 

« “[…] Volevo sapere se Mark ha un libro preferito […]?” Mark è stato nella Caccia Selvaggia così a lungo da dissociarsi da cose come la lettura… o il dormire in un letto. »

 

« “So che lo show ha detto che includeranno la collana di Izzy, ma non l’ho ancora vista… Ammesso che non sia quella che indossa Clary.” No, la collana di Clary è un’altra cosa.»
« “Penso che sia la stregaluce? Quella che Jace le dà nel libro?” No, ma temo che questo sia il genere di cose che non posso dirvi! »

 

« “Anna ha un buon rapporto con Gabriel? E con Will?” Anna in realtà è molto popolare. Ha un buon rapporto con la maggior parte dei personaggi. »

 

« “Di che colore erano gli occhi di Max? Me lo domando da tempo.” Grigi. »

 

« “Quando comincerà la serie TV di Shadowhunters?” Gennaio. »

 

« “Il telefilm comincerà dalla fine del film? O da capo?” Dall’inizio. »

 

« “Ci sarà un adattamento televisivo o cinematografico degli Infernal Devices?” Se Shadowhunters dovesse andar bene. »

 

« “C’è qualche possibilità che Magnus condivida la sua immortalità con Alec? Me lo chiedo da tempo.” No. Per la stessa ragione per cui anche a noi è impossibile condividere tutta la nostra esistenza con un’altra persona. »

 

« “Quali sono state le ultime parole di Will, prima che morisse?” Non lo si dice. »

 

« “VUOI che TID diventi un telefilm?” Penso che potrebbe essere un ottimo show, se fosse fatto bene. Tipo una miniserie. Ci sono pochi buoni adattamenti… ma in conclusione non lo decido io, quindi mi limito ad aspettare e vedere. »

 

« “Per favore, PER FAVORE, non toccate TID.” Non posso scegliere io. »
« “Beh, non vendere i diritti ed ecco fatto! HAI una scelta.” Eh, non esattamente. I diritti sono stavi venduti, e poi, quando sovrapponi i personaggi, i produttori possono reclamare i nuovi, per via dei diritti legati ai personaggi. »

 

« “Quale pensi che sia più fedele ai libri? Il film o lo show?” Il film. »

 

« “Pensavo che non avessi visto ancora niente dello show.” Ho detto di aver letto i primi tre episodi, anche se erano bozze. Conosco anche le notizie di dominio pubblico che conoscete voi. »

 

« “Mi stai dicendo che lo show non è fedele ai libri?” Un sacco di fansite, come @ItShadowhunters e @IdrisBR, hanno letto le sides [NdT: per chi se lo fosse perso – le sides sono quei pezzi di copione che gli attori interessati a un determinato ruolo devono recitare durante l’audizione, e si possono acquistare online]… potete sempre porre a loro domande sullo show. »

 

« “Qual è l’aspetto di Clary che ami di più?” Il fatto che sia avventata e si getti a capofitto nelle cose. »

 

« “Dicendolo, hai fatto partire una rivoluzione, ahahah. Ti adoro, Cassie, e non vedo l’ora che escano nuovi libri.” Non pensavo che qualcuno si sarebbe sorpreso. Oh, beh. »
« “È solo che a molti di noi il film non è piaciuto granché, quindi il fatto che tu ci abbia detto che è più fedele della serie è semplicemente wow, è bello che ce lo abbiano fatto sapere. Immagina di aspettarti qualcosa di diverso (la roba del libro) e poi scoprire che è tutto diversissimo. Ma, beh, credo che dovremo aspettare e vedere la serie con occhi nuovi, ahah.” Volevo solo dire che un sacco di informazioni sul telefilm sono di dominio pubblico. Luke che fa il poliziotto, ecc. »

 

« “Mi piacerebbe vedere un personaggio transessuale, nei tuoi romanzi: c’è una possibilità che succeda?” Sì. »
« “Quel personaggio è Anna Lightwood, penso?” No, Anna non è trans. »

 

« “Onestamente, preferirei che il telefilm fosse molto diverso dai libri. Il film, quello gli somigliava molto, mi sembrava un furto. Sì, neanche io me lo aspettavo. :P” Io ho trovato il film molto diverso, ma ognuno ha la sua opinione. »
« “A dispetto dei cambiamenti, aspetti con ansia lo show?” Aspetto con ansia di andare sul set. Il cast sembra adorabile. »
« “Dici che il film era più fedele, ma anche che era molto diverso – sono confusa. XD Il film ha fallito perché non ero fedele… Spero nel telefilm!” La speranza è un bene. »

 

« “Scriverai dei matrimoni dei Clace/Malec/Sizzy?” Sono un sacco di matrimoni! »

 

« “Hai già visto la copertina di Lady Midnight, o la stanno ancora creando? Quando la vedremo?” Ci stanno ancora lavorando. »

 

« La copertina di Lady Midnight dovrebbe uscire a ottobre… in un modo figo. »

 

« “Sai se somiglierà alle copertine originali di TMI/TID o alle nuove?” Un po’ a tutte e due. »

 

« “Ottobre di quest’anno o del prossimo?” Questo; se uscisse a ottobre del prossimo anno, verrebbe rivelata dopo la pubblicazione dell’intero romanzo! »

 

« “Ora sono curiosa. *_* Non ce la faccio ad aspettare che venga tradotto in tedesco. Lo leggerò in inglese. Spero di farlo…” Lady Midnight? Dovrebbe uscire lo stesso giorno, in Germania. »
« “Sarebbe una novità. In genere non otteniamo mai i libri tradotti lo stesso giorno dell’uscita in lingua originale.” Sì, questa volta vogliono farlo per davvero. »

 

« “Hai mai pensato di creare un personaggio musulmano?” Tamara in Magisterium lo è. »

 

« “Possiamo parlare di Tiberius Blackthorn?” ? »
« “Sì, come va a Ty? Quanti anni ha, di nuovo?” In Lady Midnight, quindici. »

 

« “Sono così eccitata all’idea di leggere altro su Emma e Julian.” Mi sto divertendo a scrivere di loro. »

 

« “Ty ha qualche hobby?” Ama fare il detective, i computer e gli animali. »

 

« “Quanti anni ha Mark in TDA?” Difficile dirlo… »

 

« “Julia sarà quel tipo di ragazzo insicuro timido e carino?” Julian non può non essere duro. Deve esserlo. »

 

« “Ehi, scrivi le tue storie su carta o fai tutto sul computer o sul portatile?” Sul portatile. »

 

« “Farai un tour in giro per l’America per Lady Midnight?” Sì. Non so dove. »

 

« “Quanti anni ha Will in TLH? :)” Quarantuno. »

 

« “Mio marito è un insegnante di latino, quindi gli ho mostrato il latino in TMI. Ha detto che le tue traduzioni sono corrette.” È un sollievo. »

 

« “Ehi, Cassie. Sai già i nomi di qualche personaggio o di qualcuno dei libri di TWP?” Ho delle idee. »

 

« “C’è un clan di vampiri a Los Angeles? Il capo è un uomo o una donna?” Un uomo. »

 

« “Sapremo di più su Mark e su ciò che gli è successo, o lo dirai più avanti in una serie?” È uno dei personaggi principali. »

 

« “Che ne pensa Julia del fatto che Emma e Cristina sono migliori amiche?” È un po’ geloso. Cristina gli piace, però. »

 

« “Vedremo qualche momento Wessa in TLH?” Certo, ma magari non vi importerà. Adesso sono vecchi. :) »

 

« “Cos’è che non metteresti mai nel mondo degli Shadowhunters?” I matrimoni combinati. »

 

« “Qual è la cosa importante, in TDA? Il fatto che i parabatai non possono avere storie d’amore, il cattivo?” Cosa significa essere una famiglia. »

 

« “Puoi dirci qualcosa di Lucie?” Può vedere i morti. »

 

« “Aspetta, non possono vederli tutti gli Shadowhunters, i fantasmi che vogliono essere visti? Il potere di Lucie è in qualche modo speciale?” Ottima osservazione. :) »

 

« “Non uccidere un altro Herondale, Cassie.” Beeeeehhhhh… »

 

« “Significa che Lucie è in grado di vedere e parlare con Jessamine?” Possono farlo tutti. »

 

« “So che non sei tu a sceglierlo, ma è davvero così difficile girare un buon adattamento e restare fedele al libro?” Ci sono ottimo show fedeli. Outlander, Game of Thrones. »
« “Game of Thrones è tutto meno che fedele.” Per essere un telefilm, è sorprendentemente fedele. Ci sono scene dei romanzi identificabili, al suo interno. »

 

« “Mentre scrivevi TID, hai mai pensato di uccidere Jem?” No. »

 

« “Malcom è mentalmente disabile?” No. »

 

« “Questa domanda non è sui tuoi romanzi o sul telefilm… Hai mai visto Merlin?” No. »

 

« “Ho letto l’estratto di Lady Midnight più volte di quante avrei dovuto, probabilmente l’ho memorizzato. Potremmo averne un altro presto?” Presto! »

 

« “Cassie, hai i diritti [NdT: televisivi e cinematografici] dei tuoi prossimi romanzi, giusto? Voglio dire, hai venduto solo TID e TMI?” Ho i diritti di TDA. »

 

« “Cara Cassie, abbiamo già incontrato l’Herondale perduto? Sono sicura di avere un buon sospetto. ;)” Davvero? Ooh. »

 

« “E che ne dici di un piccolo snippet di Pale Kings and Princes?” Buona idea. »

 

« “Sono un po’ confusa: Jace o Clary o un qualsiasi altro personaggio di TMI sarà in TLH? Ahah, scusa, non sono aggiornata.” No, è un seguito di TID. »

 

« “Ty e Livvy… incesto?” Decisamente no. »

 

Traduzione: nuovi messaggi dal Twitter e dal Tumblr della Clare

Per la serie: “I post a cui Rò non sa dare un nome…”, ecco una nuova valanga (letteralmente VALANGA) di domande a cui Cassandra ha risposto :* Spero che vi risultino utili/vi interessino!

 

 

 

 

« [NdT: lievi spoiler sul terzo racconto de Le Cronache dell’Accademia!] “Ciao, Cassie, spero che tu stia bene. Ho due domande a cui continuo a pensare, e che spero risponderai. La prima riguarda la madre di Jace, Céline. Perché Jace non pare interessato a informarsi su di lei? Jace sta frugando nella storia degli Herondale, ed teme, come abbiamo scoperto in The Whitechapel Fiend, che potrebbe essere debole come Stephen. Pensi che, nel caso in cui Jace avesse qualche debolezza, potrebbero derivare da Céline? Si è suicidata, e questa potrebbe essere considerata una debolezza. O potrebbero esserci degli altri membri della famiglia Montclaire lì fuori. Céline mi affascinata, e vorrei che potessimo apprendere dell’altro su di lei: non riesco neppure a trovarla tra i Tarocchi. La seconda domanda è: scriverai la scena tra Tessa e Jace? Come Jace ha appreso di essere suo parente? Perché sarebbe bellissima. ^_^ Ti auguro una buona giornata. Saluti dal Northamptonshire.

Saluti!
Jace è interessato agli Herondale perché la gente continua a parlargli di loro e di suo padre. Le persone non gli parlano di sua madre. Ha incontrato la sua nonna Herondale. Non ha alcun contatto coi Montclaire. Potremmo sentire altro su di loro, in futuro, ma avevano rinnegato sua madre; se ce ne fosse ancora qualcuno in giro, non sono interessati a lui, e non è di loro che la gente continua a parlare a Jace.
Entro la fine di TMI, il povero Jace ha raggiunto un punto di saturazione ritrovandosi all’improvviso con un mucchio di parenti di cui non sapeva nulla. Non è così tanto entusiasta di scoprire nuove cose su Stephen. Ha la scatola che Amatis gli ha dato, ma non sente granché quando fruga tra il suo contenuto. Prima o poi potrebbe sentire il bisogno di sapere dell’altro sulla sua madre biologica. È solo che non è successo durante TMI. Parzialmente perché Jace ha una famiglia. Non si sente solo al mondo. Considera i Lightwood la sua famiglia. È solo in “The Whitechapel Fiend” che comincia di nuovo a sentirsi curioso.
Céline condivideva con Jace qualche tratto della personalità? Probabilmente. È solo che non sappiamo quali, e non penso che abbia senso rivelare questo genere di cose finché Jace o gli altri personaggi non le scoprono. Dirò che la “debolezza” potrebbe derivare da Stephen e Céline in egual misura: non credo che la depressione che conduce al suicidio sia una debolezza, e poi Céline non si è suicidata. È stata uccisa. È stato Stephen a mostrare debolezze morali – Céline era quasi una bambina quando è morta.
Un giorno potrei scrivere la scena tra Tessa e Jace. Ci ho pensato, anche se dubito che la versione nella mia testa sia eccitante tanto quanto vorrebbero le persone. (Tessa: “Dunque, ho sposato un Herondale.” Jace: “Non mi farai memorizzare, tipo, tutti i miei antenati, non è vero?”) Al momento non ho in programma di scrivere dei Montclaire, ma chissà? »

 

 

 

« “Ehi, Cassie! Sono un’enorme fan dei romanzi e ho una domanda. Okay, dunque, se un vampiro viene morso da un licantropo o viceversa, che succede? Diventano mezzi-vampiri mezzi-licantropi? Sono curiosa.

Non sono una grande fan dei licampiri. Non so perché. Tutti quanti noi abbiano le nostre stranezze. Non succede niente se un licantropo morde un vampiro o viceversa. Sono immuni gli uni agli altri. Dovrai far visita a The Vampire Diaries per le tue fissazioni sugli ibridi. :) »

 

 

 

« “Ciao, Cassie, volevo farti due domanda: 1) anche Alec sarà ispanico, visto che Isabelle ora lo è? 2) Ci sarà uno spin-off di TID, se lo show di TMI avrà successo? Grazie. :)

1) Non lo so, come ho già detto in passato. Non so qual è il piano generale. Per Isabelle è stata presa un’attrice latina, e ne sono deliziata, ma non so se progettano di inserire la cosa nel copione, soprattutto perché, ed è davvero confusionario, la razza è un costrutto sociale, e la razza tra gli Shadowhunters è considerata in maniera diversa rispetto alla razza nella società umana che noi conosciamo.

Isabelle potrebbe essere parte di una famiglia completamente mista, cosa che a me starebbe bene (a patto che lei non sia l’unica persona di colore). La mia preoccupazione più grande è che rendano Alec etero, ed è lì che sto concentrando le mie energie!

2) Speriamo prima che il telefilm abbia successo – certo, se volessero, potrebbero realizzare uno spin-off di TID. Potrebbero anche decidere di fare uno spin-off di TDA, cosa che potrebbe comunque funzionare! Degli spin-off sarebbero grandiosi, ma sembrano davvero un’opzione distante! Di sicuro non ne faranno uno, o gireranno un film di TID, prima che “Shadowhunters” vada in onda. »

 

 

 

 

« “La mia domanda è: perché non usano gli stessi attori del film?” Perché il telefilm non è connesso al film. È come chiedere loro perché non stanno usando il cast del film di Percy Jackson. »
« “Non capisco perché stiano facendo un recasting, se il primo film è stato un fallimento! Questo sarà peggio!” Perché non è un film. Non è legato al film. Non è un recasting, è un casting e basta. »

 

« “So che non sta totalmente a te, ma come reagiresti se prendessero un attore bianco per Magnus?” Sono davvero sicura che non lo faranno. Ma non guarderei il telefilm. »

 

« Il direttore del cast Jonathan Clay Harris mi ha fatto sapere che stanno prendendo in considerazione solo attori asiatici per Magnus, yay! »

 

« “Volevo solo dirti che non desidero che il gatto che ha interpretato Ranuncolo in The Hunger Games faccia Church. Per favore, diglielo.” Sì, le sue risposte erano davvero piatte. »

 

« “Maureen La Pazza Adolescente Vampira ha preso il nome da Maureen Johnson?” Lei *è* Maureen. »

 

Maureen Johnson: « Quando dovrò andare sul set? Continuo a chiedertelo e tu non rispondi. Ho anche il mio costume. E pure quello di Simon. »
Cassie: « Perché sei così inquietante? »
Maureen: « Tengo al ruolo. Del tipo, ci tengo moltissimo. »
Maureen: « Ho anche scritto un episodio per te.
SIMON: MAUREEN, TI AMO!
*Passano il resto dell’episodio a guardarsi e pomiciare* »
Sarah Rees Brennan: « Io ti assumerei per scrivere questo genere di copioni. Perché a Hollywood manca così tanto la VISIONE? »

 

« “Non renderanno Alec etero, vero?” Hanno promesso di non farlo. »

 

« “Quando verrà rilasciata la cover [finale di Lady Midnight]?” Ottobre [NdT: qui la copertina provvisoria]. »

 

« “768 pagine? Sarà enorme! Sì!” Lo è. È abbastanza lungo, Lady Midnight. »

 

« “Yay, sono felice che sia così lungo! Quanto ti ci è voluto per scriverlo? :)” Un anno e mezzo per scriverlo ed editarlo. »

 

« “Pensi che il secondo romanzo di TDA sarà più semplice da scrivere di Lady Midnight?” Dio, lo spero. »

 

« “Ci saranno un sacco di colpi di scena e svolte e misteri in Lady Midnight?” Sì. È un mistero, è stato davvero tanto difficile da scrivere… mi ha matto venire degli attacchi di cuore. »

 

« “Qualche nuova informazione su The Last Hours?” Ci sto lavorando adesso. »

 

« “Di chi parlerà principalmente The Last Hours? Nel senso, chi saranno le nostre nuove Clary o Tessa?” Cordelia e Lucie. »

 

« “C’è un personaggio che pratica l’Islam in TLH come personaggio principale?” In Magisterium? La protagonista femminile. »
« “In TLH?” La madre di Cordelia. Cordelia e Alastair sono birazziali. »

 

« “Lady Midnight avrà dei seguiti? Se sì, a quanti libri stai pensando?” The Dark Artifices consterà di tre libri. »

 

« “Pensi che ci saranno delle copie autografate di Lady Midnight in vendita? (In Inghilterra.)” Lo spero. »

 

« “Quando uscirà il prossimo libro di Magisterium? Mi mancano già. ç_ç” Il 9 settembre. »

 

« “Magisterium mi manca un sacco, dimmi qualcosa di Jasper o Callum, per favore! Mi mancano! :(” Molto più Jasper in TCG [NdT: “The Copper Gauntlet”, il secondo romanzo]. »

 

« “Se potessi essere un libro, quale sarebbe? :)” Orgoglio e Pregiudizio. »

 

« “Julian è il tuo personaggio preferito di Lady Midnight?” Lo amo, ma non più di quanto ami Ty o Emma o Cristina o Mark… ecc! »

 

« “Ho sentito dire da un amico che sarai al Comic Con di New York, è vero? Se sì – quali giorni?” Ce l’ho in programma, ma non so ancora quando! »

 

« “Quando uscirà Lady Midnight?” L’8 marzo. »

 

« “Posso leggere TDA senza aver finito TMI? Ho letto il primo romanzo, quindi ho un’idea generale del mondo.” Certo. »

 

« “Ci saranno personaggi principali lesbiche/bisessuali in TLH?” Sì. »

 

« “Quando hai cominciato a scrivere CoB e hai chiamato Clary “Fray”, sapevi già che il suo cognome sarebbe stato legato a Tessa?” No, l’ho deciso quando ho dato il nome a Tessa. »

 

« “Spero che cambieranno idea quando VEDRANNO il cast del telefilm in azione. Come hanno fatto con Jamie.” L’hanno fatto con la maggior parte del cast del film… erano odiati… è stato davvero difficile, per loro. »

 

« “Per quali altri personaggi [nel telefilm] hai detto ‘ogni razza’?” Perché? »
« “Solo per curiosità! Nient’altro, te lo giuro!” Va bene. Ho detto che tutti i personaggi che si presumeva fossero bianchi nei romanzi potevano essere presi di qualsiasi razza, mentre i personaggi di colore, per piacere, prendeteli della razza giusta. »

 

« È giunto il momento di lavorare! Vado a scrivere di James, Matthew, Lucie e Cordelia… »

 

« “Ti interesserebbe scrivere qualcosa di diverso da ciò che stai scrivendo al momento?” Sto scrivendo cinque cose diverse. Non credo di avere il tempo! »

 

« “TDA è un seguito di TMI?” Sì, anche se i personaggi sono diversi (ma i personaggi di TMI compaiono). È ambientato cinque anni dopo. »

 

« “Ci saranno personaggi vecchi in TDA?” Vecchi? »

 

« “Come gestirai tutta la faccenda della storia d’amore proibita?” Con piacere! Amo quel genere di cosa. Lo sapete voi, lo so io. ;) »

 

« “È vero che Julian è anoressico? Non so, magari sono solo io, ma…” No, non è vero. »

 

« “Una cosa di Julian che ammiri?” Mette la sua famiglia sopra a ogni altra cosa. »

 

« “Anna avrà una fidanzata nel primo romanzo di TLH? :)” Ad Anna non piace impegnarsi… »

 

« “Prima Twitter mi ha detto che Cassie mi aveva bloccata, ma poi lei ha risposto a un mio messaggio: questo significa che non sono più bloccata? DECIDITI, Twitter!” Questa faccenda del BLOCCO è davvero irritante [NdT: ovviamente anche la Clare si sta rivolgendo a Twitter]. »

 

« “La runa dei parabatai può essere tolta senza eliminare tutti gli altri marchi o senza che l’altra metà muoia/diventi mondana?” Non funzionerebbe, se è questo che intendi! »

 

« “Lady Midnight parla di un amore proibito, e penso che valga lo stesso anche per TLH. Ho ragione?” TLH non riguarda davvero un amore proibito, non più di TID. »

 

« “C’è una qualcosa a cui si ispira TLH?” È una rivisitazione libera di Grandi Speranze. »

 

« “Su una scala da uno a dieci, quanto godi vedendoci soffrire per colpa dei bellissimi ma dolorosi romanzi che scrivi?” 11, come sapevate già bene! »

 

« “Da quanto vi conoscete tu e Holly Black?” Dodici anni. »

 

« “Holly legge Lady Midnight? :)” Holly ha letto tutte le bozze di Lady Midnight. Poverina. :) »

 

« “Ciao, Cassie! Ci sono dei baci in Lady Midnight? *-*” Un sacco… »

 

« “Vuoi che la tua OTP abbia dei bambini?” Dipende dalla coppia. Non credo che tutti abbiano bisogno di avere dei figli per essere felici. »

 

« “Una volta hai detto che ci sarà un personaggio con una malattia mentale nei tuoi romanzi. Che tipo di malattia?” Sembra uno spoiler… »
« “Domanda migliore, allora, e spero che non sembri spoilerosa: questo personaggio sarà in TDA o dovremo aspettare fino a TLH?” Ci sono personaggi con malattie mentali in entrambe le serie. »
« “Forse l’autismo? Magari Ty?” Ty è autistico, ma quella non è una malattia mentale. »

 

« “Ty è un nerd?” No. Non è particolarmente nerd. »

 

« “Mi piacerebbe sapere se hai un gruppo di Whastapp con altri scrittori dove parlate dei vostri libri.” Un gruppo di critica? Sì. »
« “Chi c’è in questo gruppo?” Holly Black, Maureen Johnson, Robin Wasserman, Sarah Rees Brennan, Ellen Kushner, Delia Sherman… e altri. »
« “È quello citato in Afterworlds di Scott Westerfeld?” Probabile! »
« “E Rick Riordan? O la vostra squadra è di sole donne?” DIAMO IL BENVENUTO A RICK. »
« “E Marie Lu?” Marie deve ancora sacrificare una capra ed essere accettata nella nostra società oscura. Magari a giugno. ;) »
« “E JOHN GREEN?” Quando vivevamo a New York scrivevo tantissimo con John, ma poi ci ha crudelmente traditi e si è trasferito. »
« “Libba Bray? <3” Sì, anche Libba Bray – potete sempre dare un’occhiata ai miei ringraziamenti, di solito li trovate lì! »

 

« “Conosci Claudia Gray?” La conosco, sì, CIAO, CLAUDIA! »
Claudia Gray: « EHI, CASSIE! »

 

« “Cassie, tu e Kass Morgan [NdT: l’autrice di The 100] siete amiche? E shippi Bellarke?” Mi piace pensare di sì. :) E shippo Bellarke, ma sono indietro con gli episodi. »

 

« “Sei amica di Veronica Roth?” Non siamo mai riuscite a incontrarci per più di cinque secondi! »

 

Cassie: « “Volevo solo chiederti, hai letto The Selection di Kiera Cass?” No. Ho un sacco di libri da leggere e sono davvero indietro. Ho appena finito e amato The Young Elites di Marie Lu. »
Marie Lu [l’autrice di Legend]: « Aah! Grazie per avermi reso la patata più felice del mondo! »
Cassie: « *Solletica solletica* »

 

« “Sei in pari con The Vampire Diaries?” No, anni indietro. »

 

« “Ciao, Cassie, leggerò CoH ma non ho ancora letto TID… è un problema?” No, non importa [NdT: ma sarebbe consigliato leggere i romanzi in ordine di pubblicazione]. »

 

« “Ehi, Cassie! Spero che ci sarà un sacco di spagnolo in Lady Midnight!” Ce n’è tantissimo… @HebelDesign mi ha aiutato con le traduzioni. »

 

« ‘Notte, anatroccoli. »

 

 

 

Questo discorso lunghissimo l’abbiamo riservato per la fine XD, perché sì, c’entra coi tweet precedenti, ma è lungo e a tratti assurdo:

A: « Allora perché non ti dà fastidio che abbiano latin-americanizzato Isabelle e Alec, non capisco. »
Cassie: « Non esiste una cosa simile. C’è una ragione se intere comunità lottano perché personaggi non bianchi vengono interpretati da attori bianchi. Hollywood privilegia gli attori bianchi. Portare diversità in un cast è un bene. Rimuoverla è un male. Quindi, no, non solo non mi importa e spero che continuino a castare attori diversi, ma credo che l’espressione “latin-americanizzare” non sia una buona idea. »
B: « Che diamine è il latin-americanizzare XD, non è neanche una cosa reale. XDDD »
C: « SÌ! Andiamo! Nick Fury nero? CIAO, È BIANCO! »
Cassie: « Sì, Hollywood si sta lentamente muovendo in direzione della diversità, mi spiace che la cosa ti infastidisca. »
C: « No, non è essere infastiditi, è sapere di che razza SONO i tuoi personaggi. »
D: « Esattamente, stai parlando dei SUOI personaggi. Sono abbastanza certa che lei sappia di che razza sono i suoi personaggi. »
C: « Non lo so, ma spero che ogni autore lo sappia. »
D: « Allora non puoi dirle cosa pensare o meno sui suoi cavolo di personaggi… »
C: « Beh, non posso io e non può lei, visto che ha venduto i diritti. »
Cassie: « Non ho venduto i miei pensieri. Mi spiace che tu non lo capisca. Ma davvero non ci arrivi. »
C: « No, non ci arrivo. »
E: « Se ti infastidisce davvero che non abbiano preso un cast tutto bianco, allora magari… non guardarlo. »
C: « AHAH. No, ma mi infastidisce che l’autore non spieghi nei dettagli la loro razza! Se Magnus è birazziale, allora deve sembrare più bianco di quanto sembrerebbe se fosse un quarto cinese. Di che razza è Max [NdT: magari parla di Magnus]?, perché sto pensando, okay, un ragazzino giapponese, ma l’autrice non ha detto chiaramente di che razza sono! Cambiare la razza è un organizzazione razzista tanto quanto Goku che ha gli occhi rotondi e capelli ondulati ed è bianco! La mia famiglia cinese non ha gli occhi rotondi e i capelli ondulati! [NdT: la grammatica di questa persona si è suicidata…] »
Cassie: « Non sai di che razza è Magnus? Perché no? Lo si dice nei libri. »
D: « Non c’è alcun tipo di confusione, probabilmente il tipo non ha neanche letto i libri. »
C: « Sì, beh, ma lei sta dicendo che è un quarto, e se è un quarto deve sembrare più bianco. »
D: « Non è vero, e poi lui è mezzo olandese e mezzo indonesiano; che diamine stai dicendo? »
C: « Mark Paul Gossler [sic] è mezzo olandese e mezzo indonesiano! »
Austin Ku: « Per tua informazione, Mark-Paul Gosselaar è un quarto indonesiano, non mezzo. »
C: « Adesso stai cambiando scenario, la gente dice che Rob Scheinder è ora un quarto! »

 

« “Ti stai comportando abbastanza da ipocrita dal momento che non ti dispiace che cambino l’etnia di Isabelle ma ti infastidirebbe se cambiassero quella di Magnus.” Se pensi che il razzismo non esista, allora immagino di essere un’ipocrita. Okay. »

 

Traduzione: “shadowhunter academy q’s” e altri post di Tumblr!

Cassie ha risposto a un po’ di domande sul suo Tumblr – e, tra i vari argomenti trattati, ci ha pure rivelato che a) l’edizione americana di Tales from the Shadowhunter Academy presenterà delle illustrazioni (proprio come quella delle Bane Chronicles!) e b) si aspetta di vederla pubblicata l’anno prossimo, presumibilmente in estate.

 

Speriamo che troviate i post interessanti! ;)

 

 

 

 

 

 

shadowhunter academy q’s:

 

« “Mi chiedevo se Tales from the Shadowhunter Academy diventerà un libro proprio come le Bane Chronicles. Spero davvero di sì, perché non posso mettere libri sul mio Kindle. Mi auguro che tu veda questa domanda e possa rispondermi; renderebbe la mia giornata migliore. Mi domandavo pure se stessi pensando di scrivere altri libri legati a The Mortal Instruments e The Infernal Devices. Tra parentesi, buona Pasqua.

Ciao, Cassie! Devo ammettere che i tuoi romanzi sono tra i miei preferiti in assoluto! Inoltre volevo domandarti se pubblicherai Tales from the Shadowhunter Academy in forma di romanzo, proprio come hai fatto con le Bane Chronicles, e, se sì, quando? Grazie ancora!

Ciao! Dunque, sì, Tales from the Shadowhunter Academy, proprio come The Bane Chronicles, diventerà un libro cartaceo, una volta che la raccolta sarà completa. Me lo si domanda di continuo, e per me è super confuso, perché è ovvio che diventerà un libro! Forse il problema è che ancora non c’è una data d’uscita. Tutte le date d’uscita delle storie brevi possono essere trovate qui: http://shadowhunters.com/shadowhunteracademy/

L’ultimo uscirà a novembre di quest’anno. Dal momento che il romanzo dovrà essere illustrato, editato, ecc., immagino che sarà pubblicato in cartaceo nell’estate del 2016.

Ciao, Cassie. :) Sono una grandissima fan della Malec, e tutto ciò che li riguarda mi rende felice. Mi chiedevo se potresti rilasciare un estratto di Born To Endless Night, dal momento che il solo pensiero di dover aspettare fino a ottobre mi è quasi insopportabile. Sono davvero eccitata per il bambino dei Malec, quindi lo apprezzerei molto. Grazie per aver creato questa serie meravigliosa – Niamh.

Ehi, Niamh – sfortunatamente non sono in grado di pubblicare uno snippet, perché Born To Endless Night non è stato ancora scritto. Neanche una parola. Una delle cose interessanti di questi progetti in ebook è che Shadowhunter Academy è letteralmente un lavoro in corso. Siamo solo una o due storie davanti a voi. Al momento Nothing But Shadows sta venendo editato, mentre stiamo scrivendo The Evil We Love.

Ehi, Cassie, potresti scrivere di Isabelle che dice a Clary del suo litigio con Simon in The Lost Herondale? Mi piacerebbe vedere come interagiscono adesso le ragazze, dopo tutto quello che è successo. :)

Magari un giorno! Isabelle e Clary sono davvero vicine, ora, ed è bello. »

 

 

 

Altri post:

 

« “Cara Cassandra Clare,
I tuoi libri sono grandiosi. Non ne leggevo da un anno, e pensavo di essere diventata troppo grande per loro. Ho terminato CoHF con le lacrime agli occhi. Ora aspetto con ansia TDA, ma ho una domanda: riguarda l’uguaglianza in una coppia. Ciò che amo del rapporto di Clary e Jace è che sono parecchio eguali – nessuno dei due è meglio dell’altro/più utile/più innamorato. Jace potrà essere il miglior Shadowhunter tradizionale di sempre, ma il potere delle rune di Clary è fuori dal mondo (letteralmente). Nessuno rinuncia all’altro, ed entrambi hanno rapporti significativi oltre alla loro relazione. Probabilmente non dovrei neanche scriverla, una cosa del genere, visto che il libro non è neanche edito, eppure, stando a ciò che ho letto in CoHF e dagli snippet di Lady Midnight che hai rilasciato, ho l’impressione che Julian sia per certi versi inutile alla magnificenza di Emma (il che non è di sicuro un male, e amo come lei eccella nel campo, generalmente più dominato dai maschi, delle abilità da combattente). Capisco che Julian non è un super guerriero come Will/Jace (che comunque è solo uno dei modi per essere meravigliosi), e immagino di starmi solo chiedendo: in cosa è bravo?

A dire il vero, in questa lettera c’è dell’altro, ma merita un post a parte!

È interessante, perché ricevevo questa stessa domanda prima che The Infernal Devices uscisse. Le persone sapevano che Tessa aveva dei poteri soprannaturali e Will no, e temevano che lui sembrasse inutile.
Adesso ricevo domande in cui Will è descritto come un super guerriero, ed è divertente, per certi versi, perché non è così. Jace è genuinamente un super soldato alla Capitan America. È un esperimento scientifico. Può distruggere intere armate, e lo fa, in CoHF. Può saltare giù dai palazzi. Sa fare un sacco di cose che gli altri Shadowhunters non possono fare.
Will era un buon Shadowhunter. Aveva una buona mente strategica ma, a differenza di Jace, che è probabilmente il miglior Shadowhunter al mondo, Will era semplicemente molto bravo. Non migliore di Jem, se Jem fosse stato più in salute. È bravo a fare il suo lavoro, ma non è il migliore. Non c’è niente di un super guerriero, in lui. Credo che nessuno lo definisca mai eccezionale. La cosa che sa fare meglio è parlare. Quindi perché la gente ritiene che lui sia un super guerriero?
Immagino sia perché Will si ritrova in situazioni che lo costringono a essere intelligente e bravo e determinato, dal momento che è uno dei due protagonisti maschili. Il punto è, è un normale Shadowhunter messo in coppia con una ragazza stregone che può mutare forma e ha un angelo che protegge la sua vita. Eppure non ritengo che Will sembri mai inutile – al punto da spingere le persone a immaginarlo qualcosa che non è –, perché non tutte le situazioni richiedono lo stesso tipo di forza. (Julian è un bravo artista, proprio come Jem è bravo col violino, ma capisco che questi siano considerati talenti, non forze.)
È vero che Emma ha abilità fisiche superiori, ma Julian ha forze tutte sue. Non lo considero affatto debole. Emma si è gettata nell’allenamento con un’intensità tale da spingere tutto il resto sullo sfondo della sua esistenza. Non tutti possono permetterselo (o desiderano farlo!). Julian non è di certo in quella posizione, ma è ben lontano dall’essere inutile. Entrambi hanno perso i loro genitori, ma le loro reazioni sono state molto diverse. Emma è decisa a vendicarsi a qualsiasi costo. Julian è deciso a tenere insieme i resti della sua famiglia a qualsiasi costo, e il costo è alto. È stato costretto a essere forte per poter fare tutte le cose che fa. Non posso scendere nei dettagli senza fare spoiler, ma vi assicuro che le forze di Julian sono una parte importante di Lady Midnight, e che la loro reale portata è sconvolgente pure per le persone che pensavano di conoscerlo meglio.
Julian e Will sono più o meno allo stesso livello, come Shadowhunters. Non vorrei scommettere su nessuno dei due, se stessero lottando. È solo che non è questa la cosa più importante di loro. Mi chiedo a volte se ricevo domande del genere su Julian perché l’idea che lui badi alla sua famiglia va oltre i normali ruoli di genere – sembra un “lavoro da donna”. Immagino di poter solo dire che, in verità, ritengo che la forza più grande di Will sia la sua capacità di amare. Ama come nessun altro. È questo a farci pensare che è “super” in qualcosa. Vale pure la pensa di considerare che anche le cose a cui non pensiamo immediatamente come marchi di potere “mascolini” possono rivelarsi marchi di forza. »

 

 

 

« “Ehi, Cassie!
Prima di cominciare, volevo solo dirti che sei una scrittrice eccezionale. Ho sempre amato i tuoi libri e non vedo l’ora di leggere altre Cronache degli Shadowhunters.
Ho una domanda su The Dark Artifices e/o The Wicked Powers. Ho letto un po’ per dare un’occhiata a qualche brandello della trama, e sembra principalmente concentrata sui Carstairs, i Blackthorn e i Penhallow intorno al 2012. Vedremo dei Fairchild, Herondale e Lightwood, in TDA/TWP, e, se no, progetti di scrivere altri libri sui Fairchild, Herondale e Lightwood del ventunesimo secolo?
Grazie per aver letto la mia lettera! Spero che continuerai a scrivere altre cose eccezionali!
Sinceramente, William Herondale

Beh, ciao. Non ricevo tutti i giorni e-mail da Will.
Mi domandavo se le domande sulla serie TV avrebbero surclassato questa, che rappresenta il 99% dei messaggi che ricevo. Devo dire – non ancora!
Il che suppongo che sia un bene, visto che conosco la risposta di questa domanda, e solo un paio di risposte sul telefilm.
Ci sono mille versioni diverse, ma tutte queste domande si riassumono con: “The Dark Artifices e/o The Wicked Powers sarà/saranno in verità soprattutto su Jace e Clary e, se no, scriverai altri libri che sono principalmente su Jace e Clary?”. “I Fairchild, Herondale e Lightwood del ventunesimo secolo” è un giro di parole figo per indicare la stessa cosa, dal momento che i Fairchild, per quello che sappiamo, sono Clary, e gli Herondale Jace.
Per certi versi, è un complimento. È una dimostrazione di quanto le persone siano affezionate a questi personaggi e vogliano sapere cosa succederà loro.
Ne ho già parlato, prima – sebbene io non dica: “Non scriverò mai più libri su Jace e Clary e compagni”, perché non so come finirò col sentirmi in futuro, al momento sento che Jace/Clary/Magnus/Alec/Maia e persino Simon e Izzy, visto Shadowhunter Academy, abbiano concluso le loro vicende in una buona posizione. Ho certamente ricevuto un sacco di risposte a Shadowhunter Academy che sono, tipo: “AAAAAAGH, ANGST SIMON IZZY”, perché Simon è il protagonista, e il protagonista = angst. Dolore. Cose terribili che succedono a te e alle persone che ami. E in questo momento non sento di voler infliggere cose terribili a nessuno dei personaggi di TMI nello specifico.
(Ho ricevuto una lettera dal mio editore per Lady Midnight, qualche tempo fa, e il primo suo commento è stato: “Mio DIO, che ti hanno mai fatto queste persone (Emma, Mark, Julian, Cristina)?”)
Non credo di aver detto molto sugli argomenti di cui tratterà The Wicked Powers, in verità. È ancora un’idea in evoluzione. Proprio come per The Dark Artifices, è vero che Jace e Clary non saranno i protagonisti. Daremo un’occhiata ai personaggi di TMI, e pure a Tessa e Jem. Daremo loro un’occhiata in quello che spero sarà un modo interessante, e scopriremo cosa stanno facendo e passeremo del tempo con loro. Ma i Blackthorn, i Carstairs e i Rosales sono i protagonisti, insieme a un bel po’ di altri personaggi di cui ancora non ho potuto parlare.
Ricordo il periodo prima dell’uscita di The Infernal Devices, quando tutti i messaggi che ricevevo provenivano da persone che mi domandavano se Jace e Clary sarebbero stati in grado di viaggiare nel tempo e comparire in quei romanzi, e da un sacco di gente che era semplicemente arrabbiata perché avrei sprecato il mio tempo su qualcosa che non riguardava i personaggi di TMI. È stato necessario aspettare l’uscita del libro perché i personaggi diventassero reali per le persone, e non imposizioni immaginarie.
Per me è stato un momento difficile, perché non c’è quasi nulla come la sensazione di scrivere un libro che genera risentimento. So che non potrei scrivere un libro in cui Jace, Clary e gli altri sono protagonisti, al momento. La mia mente non si accosterà a una cosa simile senza generare grande infelicità. So anche di non voler ancora lasciare il mondo degli Shadowhunters. Sono eccitata per le storie di The Dark Artifices e The Last Hours. Credo che conducano tutte a qualcosa di molto figo. Spero che potrete fidarvi di me quando dico che piaceranno anche a voi. :)

Ciao, per prima cosa, sono una tua grandissima fan, e TMI è probabilmente la mia serie preferita di tutti i tempi. Ho una domanda… TDA e i romanzi futuri saranno legati a TMI e TID? So che sarebbe difficile legarli tutti, ma solo qualche dettaglio, come quando Tessa compare in TMI e cose simili. Ma, se sì, credi sia un po’ troppo presto per sapere quali saranno legati? Ovvio, sono tutti Shadowhunters, quindi questo li lega, ma hai capito che intendo. :) Sento di starmi esprimendo in modo leggermente sconnesso… Sa mai guarderai questa domanda, ti sarei per sempre grata e probabilmente scioccata se mi rispondessi. Grazie. :) Ella. PS: amo il modo in cui tutti i rapporti di TMI e TID siano simili nel modo in cui si amano, ma completamente diversi allo stesso tempo. :) xx

Sì – TDA è connesso a TMI, ovviamente, visto che condividono dei personaggi. È anche legato a TID, sempre perché condividono dei personaggi (Tessa, Jem). È pure connesso a TLH, nel senso che condividono dei personaggi e delle trame – dettagli del passato che saltano fuori nel presente/futuro. I Blackthorn del passato sono rilevanti per quelli del presente. Cordelia Carstairs ha dei legami con Emma Carstairs. Ecc! »

 

 

 

« “Ehi, Cassie! Sono una GRANDE fan dei tuoi libri. <3 Una volta che li ho presi in mano non riuscivo a posarli, e mi sono completamente innamorata di questa serie e del tuo stile; però, leggendo, mi è saltata una domanda in mente. Ora, non so se tu le abbia già dato una risposta o se sia una domanda stupida, ma volevo sapere: qual è la differenza tra essere mezzi angeli e avere sangue di angelo? Se c’è una differenza. Mi farebbe molto piacere se potessi rispondermi, ma lo capirei assolutamente se tu fossi occupata e non potessi. =) -Alexis

Grazie, Alexis! Sono felice che ti stia piacendo la serie.
Gli Shadowhunters non sono davvero metà angeli e metà umani. Perché fosse così, ogni Shadowhunter dovrebbe avere un genitore angelo e uno umano, cosa che sappiamo non essere vera. Spesso vengono definiti dei mezzi, ma è un iperbole. Un angelo ha usato il suo sangue per creare tutta la razza, centinaia di anni fa. Tecnicamente, i Nephilim sono umani con un po’ di sangue angelico.
Jace e Clary hanno poteri eccezionali perché hanno più sangue angelico di qualsiasi altro Nephilim.

Ho una domanda. Mi stavo chiedendo quanto fosse difficile andare a Idris, nell’Inghilterra vittoriana, prima che Henry e Magnus creassero i portali. Come facevano a inviare e spedire lettere a Idris? Avevano il loro sistema postale indipendente? Oppure si connetteva a quello dei mondani? Se è così, come mai i mondani non hanno scoperto Idris? Una magia? Li hanno aiutati gli stregoni? Mi è semplicemente venuta in mente questa cosa, e adesso mi infastidisce perché non riesco a trovare una soluzione. Se potessi rispondermi, sarei più che felice. Amo tantissimo il tuo lavoro, e per me Magnus significa il mondo.

Grazie per le tue parole su Magnus! In verità, non usano i Portali per spedire la posta. I Portali richiedono troppo lavoro e magia. I messaggi che devono spedire a Idris vengono di norma inviati col fuoco (tipo il messaggio che Alec riceve da Magnus in Città di Vetro). Se è roba grossa, tipo gli oggetti che lo Spiral Labyrinth invia in Città del Fuoco Celeste, allora usano i portali. Hanno tipi di magia diversa per spedire i messaggi, così come un loro sistema postale per le consegne. Ma, sì, non userebbero mai la posta mondana – “Per favore, da consegnare alla chiesa abbandonata!” »

 

 

 

« “Ciao, mi chiedevo: visto che Clary è un’avida lettrice di manga e fumetti, quali sono i suoi titoli preferiti? Inoltre, i negozi di fumetti nella storia sono posti reali? Continua a scrivere i tuoi romanzi eccezionali e a costruire queste leggende meravigliose.

Sì, Clary è un’avida lettrice di manga e fumetti – la vediamo leggere o riferirsi a pochi titoli specifici, come Hellsing, Naruto e Angel Sanctuary. (Ho letto Hellsing e Angel Sanctuary, ma, devo riconoscerlo, non Naruto.) Ho cercato di non inserire nella storia troppi titoli, perché la popolarità degli anime e dei manga cresce e muore e non volevo datare troppo rigidamente i romanzi. Ma, sì, Clary è più appassionata di anime/manga di Simon.
Come molte persone, Clary è sia una buona artista sia una nerd – fa riferimento a pittori classici, ma legge pure Shonen Jump. Da questo punto di vista, riflette molti artisti reali che ho conosciuto.
I negozi di fumetti – Midtown Comics, St Marks’ Comics – sono reali! Entrambi hanno a disposizione la versione manga di The Infernal Devices. :) »

 

 

 

« “Cara Cassie, sono una grande fan dei tuoi romanzi. Mi hanno fatta innamorare di nuovo della lettura dopo una lunga pausa, e dipendo da loro! Per prima cosa, grazie per aver scritto di un personaggio ebreo così meraviglioso (Simon). È la prima volta che leggo di un personaggio ebreo soprannaturale, e inserire così tante nozioni sulla sua eredità culturale mi è parso davvero impressionante e innovativo. Ora, la mia domanda: ho letto le Cronache di Magnus Bane circa dieci volte, e mi perdo sempre e mi riempio di curiosità con The Midnight Heir. Nella storia (attenzione agli spoiler :P), diamo un rapido sguardo ai Poteri Magici Di James Herondale. Amerei sapere se qualche altro Shadowhunter che discende da Will e Tessa ha poteri magici, e come questi funzionino; per quanto ne sappiamo, Tessa e Will sono stati la prima coppia formata da uno Shadowhunter e uno Stregone a procreare. Ciò che mi fa perdere maggiormente è il come James abbia ottenuto i suoi poteri, dal momento che la mamma di Tessa era una Shadowhunter cresciuta come una mondana che non conosceva la sua reale natura e non era stata marchiata da bambina, il che le ha permesso di restare incinta di un demone e partorire Tessa. Anche Tessa è stata cresciuta da mondana, sebbene sia, in effetti, metà strega e metà Shadowhunter, ma, non essendo stata marchiata a sua volta, ha potuto avere dei figli; però i suoi figli sono stati cresciuti come Shadowhunters e dunque marchiati da bambini, quindi perché hanno comunque dei poteri da stregone? Com’è possibile? Come possono essere metà demoni e allo stesso tempo metà angeli? Grazie per la tua risposta, sono una tua grande fan israeliana, Nicky.

Grazie, Nicky.
Tessa è completamente unica. Le “regole” generalmente valide per gli stregoni non si applicano a lei. Il fatto che sua madre non sia mai stata Marchiata non è la sola ragione per cui Tessa è nata viva. Ithuriel, intrappolato nella sua collana a forma di angelo meccanico, l’ha protetta da quello che altrimenti sarebbe stato il suo destino. Non c’è nessun altro come lei, e probabilmente non ci sarà mai.
In quanto tali, i figli di Tessa presentano alcuni dettagli insoliti. Ma non sono stregoni, e le loro abilità magiche sono estremamente limitate, se paragonate ai poteri di qualsiasi altro stregone. Vedrete cosa possono “fare” in Nothing But Shadows, e poi, più nei dettagli, in The Last Hours.
I bambini di Tessa non sono metà angeli e metà demoni. Né lo è Tessa. Gli Shadowhunters non sono “mezzi angeli”. Hanno del sangue angelico. Lucie e James non sono mezzi demoni. Hanno del sangue da stregone, da parte di Tessa, ma Tessa e Will non sono demoni. Ed essere cresciuti come mondani non influsce sui poteri magici ereditari di nessuno – Will è stato cresciuto come un mondano ed è diventato uno Shadowhunter perfettamente capace.
Il sangue insolito di Tessa è andato diluendosi generazione dopo generazione. Se i figli di James e Lucie avevano tratti insoliti, noi ancora non lo sappiamo. :) »

 

 

 

« “Ciao, Cassandra! Amo il tuo lavoro e sono così felice che continuerai il mondo degli Shadowhunters! Davvero non vedo l’ora che escano The Last Hours e The Dark Artifices ma, domanda veloce: le ragazze possono unirsi alla Caccia Selvaggia? Grazie per la risposta!

No. Solo gli uomini/i ragazzi. »

Traduzione: nuovi post da Twitter e Tumblr!

Dunque, Shadowhunters, ho recuperato la traduzione dei tweet di Cassie (dal 17 marzo a oggi… tanta, tanta roba!) e degli ultimi post di Tumblr. ;) YAY per me!

 

I tweet sono in ordine cronologico (dal più vecchio al più nuovo). ;) Quindi leggeteli tutti, o potreste ottenere solo delle informazioni parziali/non aggiornate!

 

PS: attenzione agli spoiler di CoHF. :3

 

 

 

 

 

 

 

« Tobias era il prozio di Will. »

 

« “Mi chiedevo se conoscessi qualche parola/frase in irlandese?” No, ma Sarah Rees Brennan sì! »

 

« “Ho appena votato per CoHF ai @CBCBook Childrens’s Choice Book Awards.” Grazie, ragazzi! Se dovessimo vincere… festeggeremo di sicuro. ;) »

 

« “Guarda Healer! È un drama coreano.” Sto guardando City Hunter. »

 

« “Quanti anni ha il gruppo di TMI in TDA?” Una ventina. »

 

« “Hai mai pensato di scrivere qualcosa per Sebastian? Tipo, la sua vita o come vedeva la guerra?” È un posto oscuro da cui scrivere. »

 

« “Che ci dici della vita dei Wessa subito dopo il matrimonio?” È in THE WHITECHAPEL FIEND. »

 

« [POSSIBILE SPOILER DI TALES FROM THE SHADOWHUNTER ACADEMY] “Perché Simon continua a dire a Isabelle che lui non è LUI?” Beh, è così che si sente. »
« “Perché hai reso la Sizzy così complicata?” Beh, è complicato quando metà di una coppia non ricorda l’altra metà. »

 

« “Ciao, Cassie! Che ne pensi di Ellen DeGeneres per interpretare Sebastian? <3” Sembra troppo buona. »

 

« “Progetti di far risorgere Sebastian?” No. »

 

« “The Last Hours sarà pieno di complicazioni per James Herondale?” Sì. »

 

« “Sentiremo di nuovo la voce di Simon in una serie, in futuro? Ho bisogno di Simon, è carino!” Voglio dire… Tales from the Shadowhunter Academy è tutto nella voce di Simon? »

 

« “Andrò alla Sherlocked Convention a Londra! Sei gelosa?” Un po’! »

 

« “Qual è il personaggio preferito di tuo marito, nelle Shadowhunter Chronicles?” Simon. :) »

 

« “In che giorno si incontravano Tessa e Jem tutti gli anni sul Blackfriars Bridge?” Non lo si dice, ma è possibile capire il mese. »

 

« “Faranno un altro film su The Mortal Instruments?” No, realizzeranno una serie TV. »

 

« “Il telefilm sarà più simile ai libri?” Al momento non lo so. Lo spero. »

 

« “Progetti di realizzare una versione cartacea di Shadowhunter Academy? (Proprio come le Bane Chronicles.)” Sì. »

 

« “Il telefilm comincerà da CoB o CoA? È una continuazione del film? xx” No. È una cosa nuova. »

 

« “Prenderanno gli stessi attori del film per la serie TV?” Non lo faranno, no »

 

« “Ascolti mai musica K-POP?” No se non si tratta della soundtrack di un drama. »

 

« “Sei eccitata per la serie TV?” Sono eccitata di vedere che succederà. »

 

« “Hai letto le ultime voci?” Non ho controllo sul telefilm. Per niente. Ma ho parlato con la compagnia di produzione e il network, nei giorni scorsi. »

 

« Non c’è un copione definitivo. Non al momento. #Questoèciòcheso »

 

« “Pensavi di finirlo in maniera diversa, l’ultimo libro, o è come lo volevi tu?” È come lo volevo io. »

 

« “Non ha a che fare col telefilm, ma puoi dirci qualcosa su The Copper Gauntlet?” Un sacco di amicizia tra ragazzi. :P »

 

« “Sto morendo dalla voglia di leggere altro su Emma e Jules. <3 Per favore, dimmi che il primo libro non finirà con un colpo di scena.” Non posso farlo! »

 

« Beh, non c’è niente di definitivo sul telefilm. So che l’emittente è una grande fan dei libri. »

 

« “Ci sono i tre protagonisti di The Last Hours? (Visto che ce ne sono così tanti.)” James, Lucie, Cordelia. »

 

« “Pensi che ameremo i personaggi di The Last Hours quanto abbiamo amato quelli di TID?” Sì. »

 

« “Penso che la gente non realizzi che John Green è un’eccezione quando si parla di autori super coinvolti negli adattamenti cinematografici…” John, JK Rowling, Suzanne Collins – sono tutti eccezioni, non la regola. »

 

« “So che hai detto che il cast sarà diverso, ma cambieranno tutti? Sai se qualcuno resterà?” Non lo so. »

 

« “Jace e George si incontreranno? Pensi che andranno d’accordo?” Si sono incontrati in The Lost Herondale… »
« “Come ho fatto a perdermi Jace? So che Clary e Izzy ci sono, ma Jace?” *Pondera* Sai, mi sa che stavo pensando a Whitechapel Fiend. »
« SCUSATE, JACE È NELLA TERZA STORIA, NON NELLA SECONDA. »

 

« “A che punto della stesura di Lady Midnight sei?” Ho finito. Sto editando. »

 

« “Conosci John, JK e Suzanne di persona?” Solo John. »

 

« “Stai pensando a una nuova serie con Clary e Jace sposati e con un figlio?” Non al momento. »

 

« “Hai mai pensato di creare un personaggio (Shadowhunter) nato con un handicap fisico? (Apprezzo gli handicap mentali e la consapevolezza LGTB.)” Beh, Henry non è nato con un handicap, ma durante TLH è disabile. »
« “Me lo ricordavo. Ero solo curiosa.” Voglio dire, scrivere di Call e la sua disabilità è stata una sfida – e sarebbe una bella cosa da portare agli Shadowhunters, penso. »
« “Non sto cercando di rimproverarti (hai decisamente abbastanza cose nel tuo piatto), mi chiedevo solo se inserirai della disabilità dalla nascita.” Oh, no, l’avevo capito. Spero di non essere sembrata una che si sentiva rimproverare! La tua domanda mi ha fatta solo pensare ad alta voce. :) »

 

« “Lady Midnight è una persona?” Una persona e un’idea. »

 

« “Dov’è Tiberius?” A Los Angeles? »

 

« “Parliamo di K-drama: chi è il tuo preferito tra gli F4?” Jun-Pyo. Yi-Jung è il mio secondo preferito. È un vasaio. Fa i vasi! »

 

« “Dicci qualcosa di Jem che non sappiamo!” Dopo ‘After the Bridge’ credo che non ci sia nulla che non sapete. »

 

Cassie: « “Potresti dare a Cassandra Jean un grande abbraccio da parte di tutto il fandom perché è davvero eccezionale?” @CassandraJP »
Cassandra Jean: « Beh, sono eccezionale. Grazie. Mi abbraccio tutti i giorni, quindi non preoccuparti. »
Cassie: « Capisco, sei ubriaca di biscotti. »
Cassandra Jean: « Ho deciso di mangiare uno di quei biscotti con gli M&Ms sopra e qualcosa dentro di me potrebbe essersi rotto. »

 

Cassie: « “Per favore, di’ grazie a Cassandra Jean per aver disegnato gli Shadowhunters in maniera davvero, davvero figa.” @CassandraJP »
Cassandra Jean: « Tutti al mondo sono sempre fighi, sempre e per sempre. È un dato di fatto. »
Cassie: « Siete tutti bellissimi! »

 

« “C’è qualche altra morte, oltre a quella di Ragnor, che rimpiangi?” No. »
« “mA RAPHAEL E JORDAN!” Ero triste per Raphael. Ma triste non significa che non dovesse succedere. »

 

« “JI HOO!” Non è il mio tipo! Non è neppure lontanamente abbastanza musone! »
« “Ma è così carino! Ji Hoo mi ricorda davvero Jem! A te?” Solo per la faccenda del violino. »

 

« “Per favore, dimmi che Clary avrà 16 anni, nella serie TV, e non 18.” Non lo so perché non c’è un copione definitivo. »

 

« “Quando uscirà il prossimo libro di Magisterium?” Il 9 settembre [NdT: in America]. »

 

« “Ragyesr Fell è andato in paradiso?” Ragnor? »

 

« “Se potessi essere il personaggio di un tuo libro, chi saresti? :D” Uno di quei secondari che sopravvive di certo. »
« “Immagino o Church o Chairman Meow, i gatti sono sempre al sicuro, nei tuoi libri.” Vero, non uccido i gatti. »

 

« “Quando TLH comincia, quanti anni ha Cordy?” 17. »

 

« “Oh mio Dio, la nuova copertina di TMI è perfetta. :o” Mi piace. Sto cercando i modelli per le prossime. :) »

 

« “Avremo queste copertine in Brasile?” Non lo so. L’editore brasiliano dovrebbe volerle usare. »

 

« “‘Cercando i modelli’… Voglio quel lavoro!” Jem è parecchio figo. »

 

« “Come scegli i modelli?” L’artista mi manda foto di persone diverse. »

 

« “E Will?” Non ho ancora scelto Will. »

 

« “Ehi, Cassie, sai se le copertine di TDa saranno nello stesso stile delle nuove cover ovunque o solo in America?” Tutte le nuove copertine (come quella nella mia icon) sono solo per l’America/il Canada. »

 

« “Quale sarà il prossimo libro sugli Shadowhunters?” Lady Midnight. »

 

« “Chi è il ragazzo sulla copertina di Clockwork Angel? :)” Non ne ho idea. L’hanno preso prima che cominciassi a scegliere io i modelli. :) »

 

« “Will è diventato un fantasma, dopo la sua morte?” No. »

 

« “Che dobbiamo aspettarci dal telefilm di TMI?” Domani andrò a Los Angeles per incontrare gli sceneggiatori e la produzione, quindi… presto ne saprò di più. »
« “Domani potresti scoprire se hanno scelto il cast e farcelo sapere?” Non l’hanno scelto. Questa domanda era facile! :) »

 

« “Ales e Isabelle saranno su delle copertine separata o insieme?” Separati. »

 

« “Riceveremo qualche nuovo disegno di James Herondale a opera di Cassandra Jean? Sono parecchio ossessionata da lui pur conoscendo solo qualcosina!” Beh, la carta floreale. »

 

« “Ci sarà qualche libro o qualcosa sull’Herondale perduto?” Scoprirete chi sono! »

 

« Stacco per guardare drama coreani. »
« “Adesso quale stai vedendo? Ho recentemente terminato Reply 1997. Era carino. Molto anni ’90.” Pinocchio. »

 

« “James e Grace di TLH sono basati su Pip ed Estella di Grandi Speranze?” Sì, ma non andrà proprio nello stesso modo. »

 

« “Sai qualcosa sul telefilm?” No. Sono in aereo. Ne saprò di più questa settimana. »
« “Puoi dirci qualcosa di cui hai discusso con loro? Ti sembra che vogliano che il telefilm sia come il libro?” L’incontro è alla fine di questa settimana. »
« “Ma gli attori resteranno gli stessi?” È molto improbabile. »
« “Quindi ciò che ci stai dicendo è che sovrapporremo la faccia di Robert Sheehan in ogni scena con Simon.” Fa’ ciò che devi! »

 

« “Condividerai tutto con noi?” Condividerò ciò che posso appena mi sarà possibile. »

 

« “Non hai paura di tweettare da un aereo?” Immagino che non ci fornirebbero il wifi se questo facesse schiantare l’aereo. »

 

« “Che ci dici di Vampire Diaries? Delena o Stelena? Che ne pensi di questo show?” Nessuna ship. Sono la Svizzera. »

 

Cindy Pon: « Cassie, sono al Mac Counter cercando di imparare. L’ombretto viola sembra sorprendentemente buono, proprio come avevi detto! <3 »
Cassie: « Te l’avevo detto! E puoi creare ogni genere di colore divertente, tipo l’oro rosa. »
Cindy Pon: « La signora carina del Mac vuole che provi nuove cose. Nella mia mente ero, tipo: ci rivedremo tra cinque anni. ç_ç »
Cassie: « Hai comprato un sacco di roba? »
Cindy Pon: « L’ho fatto. Beh, per me. Per gli occhi, le labbra, cipria, blush e BB cream, grazie a Jenny Han che me l’ha citata. Ma non comprato trucco da secoli! Sono pigra. Ho detto alla signora del Mac di come tu mi avessi detto che il viola sarebbe venuto fuori carino e io non ci avevo creduto. Ah! Ho comprato una palette graziosa. »

 

« “Il modello che hai scelto per Jem, puoi darci qualche indizio su di lui? xo” [LINK] »
« “OHMIODIO” Vero? »
« “Sììì… Conosci il suo nome? (Non puoi limitarti a sganciare la ‘bomba’ e poi andartene! LMAO.) In ogni caso: bella scelta!” Non mi dicono i nomi dei modelli, mi danno solo cartelle con le foto. »

 

« “Funziona così? Voglio dire, tutti gli autori possono scegliere le copertine dei loro libri?” No. È molto raro. »

 

« “Ho appena finito il libro [NdT: sta parlando di The Iron Trial/L’Anno di Ferro] e ho bisogno di sapere cosa succederà. Callum diventerà un cattivo ragazzo? Per favore, ditemelo, Cassie e Holly!” Non possiamo ancora dirlo! »

 

« “Non la smetterò finché non darai una possibilità a Healer, ALMENO a un episodio!” È sulla mia lista. »

 

« “Com’è andato l’incontro a Los Angeles?” È nel futuro. Sono in aereo. »

 

« “Cassie, vuoi il cast del film di Shadowhunters PER la serie TV?” È molto improbabile che succeda. E io non voglio passare il tempo a sbattere la testa contro al muro per qualcosa che non succederà, non davvero. »

 

« “Sapevi che adesso Lee Minho ha una relazione con Suzy delle Miss A?” Ho cercato di guardare Heirs, ma i suoi maglioni erano così brutti! »
« “Ma Heir è così bello!” Maglioniiiii! [LINK] »
« “Oh mio Dio, i maglioni di Kim Tan erano le star di Heir.” Avevano così tante cose sopra! »

 

« “Perché TDA è stato rimandato a marzo 2016?” Non è mai stato previsto per un’altra data. »

 

« “Pensi mai che potresti annoiarti/stancarti di scrivere sugli Shadowhunters?” Forse. »

 

« “Qual è il tuo consiglio numero uno per qualcuno che stai cercando di restare positivo?” Non lasciare che le altre persone ti dicano chi sei. »

 

« “Verrai in Sud America? Ti prego, di’ di sì, Cassie.” Non ne ho idea. »

 

« “Perché ti rifiuti così tanto di shippare? (Ti amo, comunque.)” A volte shippo. Dipende dalla storia. Shippo Bellarke! »

 

« “Ti arrendi quando Cassie risponde alle stesse persone.” Mi stai facendo domande su cose su cui non ho alcuna influenza o controllo. Non c’è nulla che possa dire. »

 

« “Simon può usare la Runa della Memoria per recuperare i suoi ricordi?” Non è uno Shadowhunter. »
« “Volevo dire, quando sarà uno Shadowhunter.” L’Ascensione gli restituirà i suoi ricordi, ammesso che sopravviva. »

 

« “Perché il Conclave ha messo i Lightwood – che appartenevano a un gruppo a favore dello sterminio dei Nascosti – a capo di New York? Oltre a una condanna minore.” Avevano dei legami. »
« “Lo so, voglio dire: avrebbero dovuto trattare con i Nascosti durante gli incontri, ecc., come capi dell’Istituto; quindi perché questa è parsa una buona idea?” Al Conclave sembra importare così tanto dei Nascosti? »

 

« “Ipoteticamente… i ricordi di Simon potrebbero tornare, se Ascendesse? O è un mistero degli Shadowhunters?” No, potrebbero! »

 

« “Hai mai pensato di creare una ragazza Herondale, in futuro?” Certo, Lucie. »

 

« “C’è qualche possibilità di avere il vecchio cast di TMI?” Non sono io la responsabile, quindi non so dirtelo con certezza, ma resterei scioccata. »

 

« “Dopo CoHF, l’odio è stato tutto concentrato sulle/diretto alle fate. Il che va bene, immagino. GIUSTO, CASSIE?” Beh, le fate hanno rotto gli Accordi e li hanno traditi, quindi… »

 

« “Qual è il tuo drama coreano preferito?” You’re Beautiful. [NdT: un giorno smetterò di fangirlare perché il mio K-drama preferito è anche il drama preferito di Cassie. Quel giorno però non è oggi.] »
« “Sei una fan di Lee Min Ho? Guardi drama coreani? Conosci Jang Keun Suk?” Certo, è Tae-Kyung. »
« “Sei una fan di Jang Keun Suk? Sono una sua fan! Ho visto quel drama un migliaio di volte! E amministro uno dei suoi fan club. :3” Eheh, dovresti parlare con Sarah Rees Brennan: ha un suo wallpaper. »
« “Ha eels (il nome del suo fandom) in tutto il mondo. Io vengo dall’Argentina. *O*/ Quindi anche lei è una eel? Chi è il tuo attore coreano preferito?” Da qualche parte ho letto ‘Gli piace passare il tempo con le eels’, quindi grazie per avermi chiarito il dubbio. »

 

« “Se tutti gli autori YA partecipassero agli Hunger Games, chi vincerebbe?” Libba Bray. »

 

« “Ti rende felice sapere che delle persone diventano parabatai grazie a te?” Sì! »

 

« “Consigli per una scrittrice super nuova?” Continua semplicemente a scrivere e non sarai più nuova. »

 

« “Vero o falso: James Herondale usava ‘Daisy’ come soprannome per Cordy.” Vero. »

 

« Questo post è davvero popolare. :) [NdT: ha linkato il post in cui ci mostra il modello per Jem.] »
« “Che ne diti di Lee Min Ho come Jem?” Se volesse interpretarlo! »

 

« “Copper Gauntlet uscirà a settembre. Non manca così tanto, vero?” Vero. »

 

« “COME SI CHIAMA? (Lo chiedo per un’amica.)” Non rivelo i nomi dei modelli. :P »

 

« “Vedremo di più Malcom Fade, in TDA, giusto?” Sì. »

 

« “Se dovessi cospirare, chi sarebbe la tua miglior complice: Sarah Rees Brennan, Holly Black o Maureen Johnson?” Non c’è alcun ‘se’. »

 

« “Ehi, torna indietro!” Non posso, devo dormire. »

 

 

 

 

Herondaily

« “Ciao, Cassandra, stai bene? Non so se hai già risposto a questa domanda, ma volevo sapere: ne La Principessa si dice che Jem e Tessa si incontrano tutti gli anni sul ponte: Will lo sapeva? Non so se hai già risposto, e questo era l’unico modo per scoprirlo. Grazie, ti adoro.

Sto bene, grazie per avermelo chiesto. Sono in procinto di volare a Los Angeles.

Sì, Will lo sapeva. Non c’erano ragioni per non dirglielo.

Ciao, Cassie! Ho appena finito di leggere The Lost Herondale, che ho trovato stupendo! Ma scopriremo in un prossimo libro se c’è davvero un’altra generazione di Herondale oltre Jace? (Se questo ha senso.)

Posso solo dire che ci sono buone possibilità che incontriate un Herondale perduto in una storia/serie futura, o magari la storia degli Herondale ha un’importanza che ancora non è stata rivelata. In ogni caso, c’è una ragione per cui questa storyline esiste!

Faccio anche un annuncio: il mio inbox era chiuso perché ero sotto scadenza e stavo lavorando come una pazza. Ricevevo comunque le fan mail, perché, come vi dirà anche Tumblr, non c’è modo per poterle bloccare. Non mi dispiaceva riceverle perché mi dava la possibilità di rispondere: adesso non posso farlo senza che mi si apra un popup che dice: “Devi seguire questo blog per mandare una mail”. L’uso di un sistema di messaggi che non ti permette di rispondere ai messaggi mi sfugge – grazie, Tumblr –, ma è per questo che sto rispondendo a queste domande pubblicamente, e se non avete ricevuto risposta, non prendetela sul personale! Probabilmente riaprirò presto il mio ask box, così da poter rispondere. »

 

 

 

 

apres twp

« “Ciao, Cassandra, mi chiedevo se dopo The Wicked Powers scriverai altre serie.

Spero di continuare a scrivere per sempre. Ho un sacco di idee. :) Ma quella sarà l’ultima serie sugli Shadowhunters. »

 

 

 

 

Christopher Lightwood

« “C’è qualche possibilità che riceveremo presto una carta floreale di Christopher Lightwood? Desidero DAVVERO usarle per realizzare una cover per il mio telefono. (:

A volte Cassandra Jean è occupata. Lo so, è orribile anche per me. :)

Ho le carte di Christopher, Matthew e James; sto aspettando Thomas, visto che desidero pubblicare i tre ragazzi insieme, dal momento che, come gruppo, stanno sempre insieme.

Ehi, ho una domanda sulle meravigliose carte floreali che Cassandra Jean sta disegnando. Progettate di renderle disponibili per la vendita come avete fatto per i tarocchi? Perché sarebbe stupendo, visto che ho i tarocchi e li amo e le carte floreali sono incredibilmente belle.

Ci piacerebbe venderle una volta concluse, ma non abbiamo ancora deciso in che formato. (Un libro? Carte? Ecc.) »

Extra tradotto: “Le Torri Demoniache Di Alicante”

Buonasera, Shadowhunters! ;) Pronti per il secondo extra della giornata? Questa volta la scena tagliata viene dal secondo capitolo di Città di Vetro, e ha per protagonisti Simon, Jace, Isabelle, Alec… e Sebastian. Oltre ad Aline.

PS: come già detto, visto che queste traduzioni sono “regali” che facciamo ai fan preferiremmo che non venissero prelevate. Condividete il link!

EDIT: visto che andavo di fretta, ho accidentalmente scritto Città di Cenere (e impostato come immagine in evidenza la cover di CoA…). XD Chiedo venia!

“Dove siamo?” sibilò Simon tra i denti.
“Alicante,” rispose Jace. “La Città di Vetro.” E, quando Simon si limitò a fissarlo, aggiunse con un tocco d’impazienza: “Siamo a Idris.” Si sporse leggermente fuori dalla finestra. “Guarda,” disse, indicando le torri, “quelle sono le torri demoniache. Sono fatte dello stesso materiale degli stili e delle spade angeliche. È un repellente per i demoni…”
“Perché mi hai portato qui?” domandò Simon, interrompendo la lezione di geografia locale di Jace.
Gli occhi di Jace incontrarono i suoi, e per un attimo ci fu qualcosa – un qualcosa quasi supplichevole –, in loro, e poi Jace disse, “Hai accettato. È per Clary.”
“Non ho accettato niente!” Simon colpì il davanzale con un pugno. Si era aspettato che facesse male, ma non era così; ancora non aveva fatto l’abitudine a questa sua nuova forza, e il colpo aveva lasciato un’ammaccatura nella pietra. “Aspetta.” Gli venne in mente una cosa. “Clary – vuoi dire che è qui?” Si guardò intorno, quasi come se si aspettasse di vederla, ma c’era solo la stessa stanza di pietra di prima. “Dov’è?”
Jace si sistemò indietro i capelli con impazienza. “Non è qui – è di questo che parlavo. L’ho scambiata per te.”
“Tu hai fatto cosa? Di che stai parlando? Perché qualcuno dovrebbe volere me al posto di Clary?”
“Non chiederlo a me,” rispose Jace con un po’ della sua antica malizia, “è uno scambio che io di sicuro non farei, ma da questo punto di vista il Conclave è un po’ strano. Hanno i loro modi…”
“Il Conclave?” Simon fissò Jace. “Mi hai portato qui perché il Conclave voleva Clary, e hai accettato di darmi a loro al posto suo?”
“Lo so – è stato un po’ un brutto tiro, eh?” osservò una voce leggera. Simon volse il capo e vide Isabelle Lightwood nel vano della porta aperta. Indossava pantaloni scuri e una giacca di pelle bianca aderente, contro cui i suoi capelli sembravano di un nero impossibile. Accanto a lei stava suo fratello, Alec, con addosso dei jeans e una maglia a maniche lunghe con su disegnato un marchio runico nero. “Jace ci ha rivelato che non ne sapevi nulla solo quando eravamo già dentro al Portale,” continuò Isabelle, ignorando l’occhiataccia che le stava lanciando Alec. “Mamma e papà erano arrabbiatissimi, ma che potevano fare? Il Conclave è il Conclave, e Jace ha fatto un patto con loro. Non avremmo potuto rimangiarcelo neanche volendo.”
“Io non ho fatto un patto,” disse Simon. Spostò lo sguardo dall’espressione impassibile di Jace a Isabelle – sorridendo come se tutto questo fosse un gioco – ad Alec, che lo osservava con dei sospettosi occhi azzurri e non diceva nulla. “Non ho accettato niente di questo.”
“L’hai fatto,” rispose Jace, “quando hai detto che avresti fatto di tutto per Clary. Questo è di tutto.”
Jace lo osservava quasi con un’espressione speranzosa; Simon sentì una scintilla di rabbia guizzare e poi morire. “Bene.” Si allontanò dalla finestra. “Ho detto che farei di tutto per Clary, ed è vero. Ma dimmi una cosa: perché vuoi così disperatamente che Clary resti lontana da Idris?”
“Oh, in un modo o nell’altro, non mi interessa,” rispose con fare disinvolto Isabelle; poi vide l’espressione di Simon e alzò le mani in aria. “Scusa, lo stavi chiedendo a Jace, eh?”
“Isabelle,” disse Alec, la voce simile a un lamento.
Jace si limitò a osservare Simon, fisso. Per un attimo, Simon pensò che non avrebbe detto nulla. Alla fine sospirò. “Senti, Simon…”
“È il vampiro?” chiese una flebile voce dalla porta.
C’era un’adolescente magra, lì, con accanto un ragazzo alto e dai capelli scuri. Lei era bassa, con lucidi capelli neri tenuti lontani dal viso e un’espressione birichina. Il suo mento delicato terminava a punta come quello di un gatto. Non era esattamente carina, ma era parecchio appariscente. Il ragazzo accanto a lei era più che appariscente. Probabilmente era dell’altezza di Jace, ma sembrava più alto: aveva le spalle larghe, con un viso elegante e inquieto, tutto zigomi affilati e occhi neri. C’era qualcosa di stranamente familiare, in lui, come se Simon l’avesse già incontrato prima, anche se non era così. I vortici d’inchiostro nero dei Marchi fuoriuscivano dal colletto della camicia del ragazzo, e c’era un Marchio ricurvo sul suo viso, proprio sotto all’occhio sinistro, che sorprese Simon – la maggior parte degli Shadowhunters faceva attenzione a tenere i Marchi lontani dai volti.
“Possiamo vederlo?” continuò la ragazza, entrando nella stanza, il ragazzo proprio dietro di lei. “Non sono mai stata così vicina a un vampiro, prima – non a uno che non avessi intenzione di uccidere. Non posso credere che i miei genitori vi abbiano permesso di portarlo in casa.” Guardò Simon dall’alto al basso come se stesse prendendo le sue misure. “È carino, per essere un Nascosto.”
“Devi scusare Aline; ha il viso di un angelo e i modi di un demone Moloch,” disse il ragazzo con un ghigno, avanzando. Porse la mano a Simon. “Sono Sebastian. Sebastian Verlac.”
A Simon ci volle un momento per capire che il ragazzo gli stava porgendo la mano perché la stringesse. Confuso, gliela strinse, e fu colto dalla stessa strana sensazione che aveva provato prima: come se questo ragazzo fosse qualcuno che conosceva, qualcuno di familiare. “Sono Simon. Simon Lewis.”
Sebastian stava ancora ghignando. “E questa è mia cugina, Aline Penhallow. Aline…”
“Non stringo la mano dei Nascosti,” rispose velocemente Aline, e si spostò accanto a Jace. “Davvero, Sebastian, a volte sai essere così bizzarro.” Nella sua voce c’era un debole accento, notò Simon – non inglese o australiano, qualcosa di diverso. “Non hanno l’anima, sai. I vampiri.”
Il sorriso di Sebastian sparì. “Aline…”
“È vero. È per questo che non riescono a riflettersi negli specchi, o camminare al sole…”
Molto deliberatamente, Simon indietreggiò fino alla chiazza di sole davanti alla finestra. Sentì il calore sulla schiena, sui capelli. La sua ombra si proiettò, lunga e scusa, attraverso il pavimento, e quasi raggiunse i piedi di Jace.
Aline fece un brusco respiro, ma non disse nulla. Fu Sebastian a parlare, guardando Simon con gli occhi scuri pieni di curiosità: “Quindi è vero,” disse. “I Lightwood l’hanno detto, ma non pensavo…”
“Che stessero dicendo la verità?” domandò Jace. “È vero. È per questo che il Conclave è così curioso riguardo lui. È unico.”
“Una volta l’ho baciato,” disse Isabelle rivolta a nessuno in particolare.
Le sopracciglia di Aline schizzarono in alto. “Vi lasciano davvero fare ciò che volete, a New York, eh?” chiese, suonando per metà inorridita e per metà invidiosa. “Ricordo che l’ultima volta che ti ho visto, Izzy, non avresti neanche preso in considerazione…”
“L’ultima volta che ci siamo visti, Izzy aveva otto anni,” disse Alec. “Le cose cambiano. Ora, vogliamo restare tutto qui per il resto della giornata, oppure scendiamo al piano di sotto e cerchiamo qualcosa da mangiare – ovvero ciò di cui stavamo discutendo prima che Jace venisse qui a controllare Simon, no?”
“Potrei mangiare,” fece Simon, e ghignò in direzione di Aline, spalancando la bocca abbastanza da mostrare i suoi canini appuntiti. Lei lanciò uno strillo di riconoscimento.
“Smettila, Lewis,” disse Jace. “Senti, puoi venire al piano di sotto con noi se prometti di comportarti bene.”
“Lewis? Adesso mi chiami per cognome?”
“Ho pensato che fosse meglio di ‘vampiro’,” rispose Jace mentre tutti cominciavano a uscire dalla stanza, e Simon dové convenire che, nel complesso, questo era vero.

Traduzione: nuovi post da Tumblr!

Okay: Shadowhunters, siete pronti a una letterale valanga di risposte da Tumblr? ;) No, perché vi assicuriamo che sono tantissime!

 

I primi sono quelli senza titolo – i secondi, invece, hanno un nome (ma erano troppo brevi per caricarli in un post a parte). :3

 

PS: dal momento che è tanta roba, vi chiederei il favore di non prelevare le traduzioni. ^W^ Condividete il link, è più semplice!

E: SONO PRESENTI SPOILER di Città del Fuoco Celeste. FATE ATTENZIONE!

 

 

 

 

« “Ciao, Cassie! Dunque, per prima cosa vorrei dirti che amo i tuoi libri! Sono meravigliosi, e tu sei un’autrice favolosa! Quindi, una domanda che ho è: vedremo Rebecca in Tales from the Shadowhunter Academy? Sebbene abbia detto giusto una frase in tutta la serie, mi è piaciuto davvero il suo personaggio. (Mi affeziono a personaggi minori come Eric, ecc.) E, domanda numero due: so che non ci dirai mai il nome con cui Simon Ascenderà prima che esca il libro, ma, solo per dire, Simon Lovelace ha un bel suono. :P

Trovo davvero divertente che tu l’abbia suggerito. Non vi dirò il perché, però. :) »

 

 

 

« “Ciao, Cassie! Grazie mille di esistere, ahah. Volevo chiederti delle storie su Simon Lewis. Simon scoprirà il passato dell’Accademia e poi ci sarà qualche sorta di flashback con Will e gli altri come narratori, o Simon racconterà i flashback da sé? Mi spiace se la domanda non ha senso. Inoltre, ho ordinato i tarocchi, e non vedo l’ora che arrivino. Un lunghissimo giro di applausi a te, magnifica signora, e alla fantastica Cassandra Jean. :)

Simon non racconterà i flashback. Non può; non c’era. :) »

 

 

 

« “Una questione molto urgente: amo i gatti, ma perché SOLO gatti? Gli Istituti sono le case temporanee di Church. Simon ha un gatto. Magnus ha SVARIATI gatti (oh, sì, e immagino che vivere più dei propri animali domestici sia doloroso quanto vivere più dei propri amanti). In pratica, gli unici animali menzionati nella trama sono gatti (eccezion fatta per le api di Ty). Perché? Perché non cani? Perché i gatti sono più fighi?

I gatti SONO più fighi.

Ma, più che altro, questo dipende dal fatto che gli Shadowhunters non hanno tempo per portare i cani a spasso. Callum ha un lupo/cane, in Magisterium, e una quantità enorme di tempo passa con lui che porta Havoc a spasso. Lo porta a spasso pure nel prossimo libro. Ci sono un sacco di passeggiate coi cani. Non penso che gli Shadowhunters avrebbero la pazienza; e se venissero tutti rapiti da un demone? I gatti potrebbero vivere di topi, ma un povero cane non potrebbe mai farcela. »

 

 

 

« “Questa è una domanda molto crudele, ma, dopo la morte di Jem, pensi che Tessa sarà in grado di amare di nuovo?

Non lo so.

Ci sono sempre un sacco di: “Oh, Tessa è così fortunata, si becca tutti e due i ragazzi”, ma il punto è che Tessa vivrà più di entrambi, e forse uno degli aspetti dell’aver amato equamente e totalmente due persone è che non potrai più amare di nuovo.

Non riesco a immaginarla con nessuno che non sia Will o Jem; comunque, penso sia qualcosa che non dovremo necessariamente scoprire. »

 

 

 

« “Ciao, Cassie, ho appena letto la domanda che ti è stata posta sul se Tessa sarà mai in grado di amare di nuovo dopo James; ma la mia domanda è: dovremo affrontare la sua morte? O verrà solo menzionata in un libro? O non sarà da nessuna parte? :)

Non posso promettere nulla. Ma se Jem vivrà fino a un’età normale, la sua morte succederà molto tempo la fine che ho programmato per i romanzi sugli Shadowhunters. »

 

 

 

« “Ciao, Cassie! Amo i tuoi libri. E amo Jem e Tessa e quel fumetto sul loro matrimonio. Ma ho una domanda: chi l’ha officiato? Pensavo che lo facessero i Fratelli Silenti.

I Fratelli Silenti non officiano i matrimoni non-Shadowhunters.

L’ha officiato Magnus. Immagino che abbia un certificato da qualcosa tipo la Chiesa della Santa Rapa che gli permette di sposare le persone. Si spera che l’abbia ottenuto online. »

 

 

 

« “Ciao! Sono una grande fan dei tuoi libri, e potrei essermi persa qualcosa, anche se mi sta irritando il fatto di non riuscire a ricordare se l’hai detto – Jace era vergine, prima della famigerata scena della caverna in (un capolavoro che è diventato il mio libro preferito) Città del Fuoco Celeste?

Grazie per aver detto delle cose così carine! Ho sempre pensato di no. Ma non sono mai entrata nei dettagli, né ho pensato a con chi abbia dormito, sebbene, nella mia testa, fosse un’altra persona. »

 

 

 

« “Ehi, Cassie. :) La prima cosa che vorrei dirti è che sei la mia scrittrice preferita in assoluto! Ho una domanda riguardo una cosa che hai detto in precedenza. Credi che Tessa prenderebbe mai in considerazione l’idea di suicidarsi? Mi spiace così tanto per lei. È lei quella che perde tutto ciò che ama. Credi che riuscirà comunque a vivere con la consapevolezza che non rivedrà più i suoi cari? (Scusa il mio inglese inquietante.)

Non penso che Tessa si suiciderebbe mai, no. Non la vedo come una scelta che prenderebbe mai. »

 

 

 

« “Hai qualche progetto eccitante in programma per Natale? x

Essere ebrea, principalmente. :) »

 

 

 

« “SHIPPO JULIAN ED EMMA COSÌ TANTO E IL LIBRO NON È NEANCHE USCITO ANCORA.

OKAY! :) »

 

 

 

« “Ciao, Cassie, sono una grande fan delle Shadowhunter Chronicles, e mi chiedevo se ci sarà qualche rottura, in TSA e TDA, nelle OTP canon come la Malec, la Clace e la Sizzy.

Forse. »

 

 

 

« “Considerate le origini demoniache di Tessa, andrà in paradiso? Se il paradiso esiste nel Mondo delle Ombre – che è un’altra cosa che mi piacerebbe chiederti. Grazie, Cassie! Probabilmente invecchierò con le storie sulle generazioni degli Shadowhunters. (Il che è un bene.) :)

Me lo chiedono spesso! L’Angelo dice in Città di Vetro che gli stregoni hanno un’anima, a differenza dei demoni, che invece non ce l’hanno. Tessa sembra ovviamente avere un’anima, quindi le sue possibilità di finire in paradiso, penso, sono le stesse di chiunque altro. Se esiste davvero un inferno o un paradiso, o se sono simili a quelli descritti nelle religioni abramitiche, non lo sappiamo, e non se ne parla mai. »

 

 

 

« “Ehi, ho appena finito di leggere Le Origini, e sono attualmente pronta a iniziare Le Cronache di Magnus Bane, e mi chiedevo se avessi mai pensato di scrivere delle Cronache per Tessa. Me lo chiedo perché c’è un lasso di tempo davvero enorme tra La Principessa e CoHF.

Un enorme lasso di tempo che verrà riempito in The Last Hours. »

 

 

 

« “Come si sentirebbero Jace e Will riguardo al mangiare anatra arrosto?

Vittoriosi. »

 

 

 

« “Ihih, volevo chiederti qualcosa. Un’amica mi ha detto che James Herondale e Lucie Herondale si innamoreranno di Grace e Jesse Blackthorn, e volevo sapere come funziona, perché pensavo che i Blackthorn fossero i cugini degli Herondale, visto che Tatiana Blackthorn è la sorella di Gabriel Lightwood e che Gabriel si è messo con Cecily e che Cecily è la zia di James e Lucie. Non sarebbe incestuoso, per James e Lucie, provare dei sentimenti per Grace e Jesse?

Beh, per prima cosa, la tua amica ha solo guardato l’albero genealogico, che è un po’ scorretto. Oltre quello, sappiamo che James ama Grace, ma niente su Lucie e Jessie. E dal momento che Grace è la pupilla adottiva di Tatiana, e che non c’è relazione con i Lightwood o i Blackthorn o gli Herondale, non ci sarebbe comunque problema.
In secondo luogo, no, non sarebbe incesto. Non puoi avere legami di sangue con qualcuno solo perché un tuo parente ha sposato un loro parente. Immagina se potesse succedere. Potresti scoprire di essere in una relazione illegale in qualsiasi momento.
Il figlio della sorella del marito di tua zia non è tuo cugino. Non è tuo cugino di primo grado o di secondo grado. Non sono alcun tipo di cugino. Se volessi essere gentile e amichevole potresti chiamarlo cugino di tuo cugino, ma è un termine creato sul momento che non significa nulla.
Gabriel non è lo zio di Lucie e James; è loro zio acquisito, che è un altro termine creato appositamente. Non sono… imprentati, semplicemente.
Anche se fossero cugini di primo grado, potrebbero comunque sposarsi. Dipende dal paese e dal periodo. Sposare il proprio cugino di primo grado non era raro, nell’epoca vittoriana: lo faceva il 3,5% della classe media, e il 4,5% della piccola nobiltà. La Regina Vittoria ha sposato suo cugino di primo grado, Albert. Una volta che l’ha fatto la Regina…
Non che io stia sostenendo il matrimonio tra cugini di primo grado o ci stia scrivendo su. Non ho alcun parere a riguardo. :) Nessuno, in TLH, è coinvolto sentimentalmente da persone che gli sono imparentate anche solo così poco. Ma ho recentemente finito la mia maratona annuale di Orgoglio e Pregiudizio, versione della BBC, in cui Elizabeth Bennet riceve una proposta da suo cugino, Mr. Collins. Così mi è venuto in mente! »

 

 

 

« “Hai chiamato Helen e Aline ‘la sorella e sorella acquisita’ di Julian, su Twitter! *Potrei aver strillato un pochino: amo queste due, e sarei felice se fosse vero.* Mi chiedevo, ci stai dicendo che si sposeranno, o è solo un termine (del tipo, a volte le persone si riferiscono alle sorelle dei loro fidanzati/delle loro fidanzate come ‘sorelle acquisite’) per ora? :D

Si sposeranno di sicuro! Ho scritto la scena; come sempre, non posso mai sapere se finirà o meno nel romanzo concluso, o se sarà spostata in un altro libro, o se ancora verrà tagliata, ma si sposano in TDA. »

 

 

 

Showers.

 

« “Perché Clary si fa così tante docce? Dovrebbe simboleggiare qualcosa, o hai solo pensato che l’igiene personale fosse troppo poco rappresentata nella letteratura?

Le docce di Clary rappresentano l’eterna lotta dell’umanità per lavarci dal peccato originale.

A dire il vero, Clary si fa la doccia solo perché il suo personaggio cade un sacco di volte nel fango, o in laghi velenosi, o è ricoperto di sangue, e se non si lavasse, mi preoccuperei perché gli altri finirebbero col non prestare attenzione alla trama, chiedendosi invece quanto sporca lei debba sentirsi. Ho spesso questo problema coi libri in cui le persone non mangiano, fanno la doccia o lavano i denti. Una volta ho chiesto a Holly di inserire una scena in Le fate sotto la città in cui la protagonista si lavasse, perché aveva vissuto sotto terra per mesi e temevo che gli scarafaggi avessero colonizzato la sua biancheria intima. (La scena è nel libro.)

Ho lo stesso problema quando i personaggi vomitano e poi procedono felicemente con l’avere momenti romantici. COME PUOI BACIARE QUELLA PERSONA? HAI APPENA VOMITATO! TI UCCIDEREBBE USARE IL DENTIFRICIO? »

 

 

 

how to have an evil boyfriend

 

« “In CoLS, perché Clary mangia le uova che Jace le ha preparato, anziché dire semplicemente che non le piacciono?

Perché quando il tuo malvagio, posseduto, micidiale ex-fidanzato, con cui tu stai fingendo di avere ancora una relazione, ti prepara le uova, pure se non ti piacciono, mangiale.
Se il tuo ex o attuale ragazzo non cattivo, né posseduto da un demone, sentiti pure libera di dirgli che non ti piacciono le uova. »

 

 

 

sheng si zhi jiao

 

« “‘Resterò in certe parti il Jem che conoscevi, e ti vedrò con gli occhi del mio cuore.’
Wo men shi sheng si ji ziao,’ rispose Will, e vide gli occhi di Jem dilatarsi leggermente, e un lampo di divertimento al loro interno ‘Va’ in pace, James Carstairs.’ – La Principessa

Come si traduce ‘wo men sheng si ji jiao’?”

Immagino che la traduzione più vicina sia: “Siamo (più che) fratelli di sangue.”

Ho usato il mandarino con Cindy Pon, che è stata così incredibilmente gentile da aiutarmi e lasciarmi parlare con sua madre, la cui prima lingua è il mandarino.

La ragione per cui non ho tradotto la frase nel libro è che non sapevo come rendere un’idea che sembrava giusta per Will e Jem, ma non pareva avere un’esatta corrispondenza in inglese. Per alcune cose è così. Secondo Cindy:

“Ho chiamato mia madre eravamo connesse a Houston e ho parlato e parlato con lei di questa frase. E dopo qualche altra discussione su sheng si zhi jiao, credo che questa sia la frase perfetta per descrivere Jem e Will.
Ha detto che puoi cominciare come amici normali e poi una situazione di vita o di morte può far sì che un rapporto si intensifichi in sheng si zhi jiao.
Inoltre, questo NON è un rapporto di debito. È più una mentalità di ‘siamo insieme in questa cosa, attraverso la vita e la morte’. Un legame molto forte di questo tipo. Oltre i semplici fratelli di sangue.”

È un’espressione di grande amore, è questa la cosa principale. E non qualcosa che viene spesso verbalizzato, quindi ho fatto in modo che lo dicesse Will, non Jem. Ogni errore è mio, ed è stato inserito in seguito (il tipografo si è completamente rifiutato di includere gli accenti), non di Cindy o di sua madre. »

 

 

 

Cristina

 

« “Ciao, Cassie! È okay se ti chiedo di evitare di rendere i personaggi cattolici in TDA (Cristina in particolare) omofobi? Cristina è una persona che tiene molto alla sua religione, e un vero cattolico è gentile con tutti, non solo con tutte le persone etero. Ho visto un sacco di fan dire: “Voglio che Cristina sia omofoba e dia a quel Mark dei problemi”, ma è orribile. Per favore, Cassie? E: qualche commento sulla faccenda? Con amore, dall’Istituto di Bogota!

Cristina non è cattolica.

Non potrebbe esserlo – gli Shadowhunters venerano Raziel come loro creatore. Questo non è Cattolicesimo. È incompatibile, per quanto mi risulta, con l’essere un cattolico devoto. Ma è questa la natura dell’essere Shadowhunters; incorpora il proprio credo riguardo gli angeli, i demoni e il Cielo, per necessità.

Ho assolutamente detto che Cristina è una credente, e che la sua fede è forte. È così! Col personaggio di Cristina sto esplorando la fede degli Shadowhunters: la sua fede non si rispecchia in nessuna delle religioni reali del mondo. È influenzata, assolutamente, dall’essere cresciuta in un paese largamente cattolico. Nello stesso modo in cui Jem è influenzato dal buddismo in Cina – chiaramente, crede in una certa misura nel Saṃsāra, nell’idea che ci sia più di un’unica vita. Chiaramente non crede nell’Inferno cristiano. Proprio come la Cristianità ha le sue varianti, così vale pure per la religione degli Shadowhunter: credo che la religione che segue Cristina sia influenzata dal Cattolicesimo, ma non ne faccia parte.

In Città di Ossa, benché Jace sia uno Shadowhunter, è pure disinvoltamente agnostico, dicendo di non aver mai visto un angelo, credendo solo nei demoni che per lui sono tangibili. Ma in The Dark Artifices, stanno tutti vivendo in un’età di miracoli – non solo hanno avuto un contatto diretto con gli Angeli e i cattivi sono stati distrutti da Angeli/Fuoco Celeste (che ha pure purificato uno di loro da una malattia demoniaca), hanno pure una Shadowhunter tra loro che sa creare nuovi marchi per via del suo sangue angelico. Con Cristina abbiamo l’opportunità di esplorare esattamente in cosa credono gli Shadowhunters che sono veri credenti, ma anche come la loro fede stia venendo rivoluzionata, adesso.

Quanto al fatto che Cristina potrebbe essere omofoba, mi mette molto a disagio dover fare spoiler su dei personaggi che compaiono in libri che ancora non sono stati scritti, o quando mi si chiedono dettagli di romanzi non ancora pubblicati. Il fatto che i fan ne stiano discutendo, o siano preoccupati per questo, non la rende una cosa che succederà. (Specialmente considerando che questa è un’idea basata su una premessa difettosa.) È normale preoccuparsi per qualcosa che succederà ai tuoi personaggi preferiti nei libri futuri, ma, sfortunatamente, non è neanche giusto che io ti rassicuri.

Dirò che ricevo tutto il tempo mail che dicono: “Un sacco di fan si sentono in questo modo”. Di solito, sono seguiti da altre mail che esprimo esattamente il punto di vista opposto, e che dicono: “Un sacco di fan si sentono in questo modo”. Ogni mail mi esorta a scrivere la storia esattamente in base alle specifiche date dall’autore della lettera. Il punto è, non posso rassicurarvi senza spoiler, quindi, per sfortuna, il preoccuparsi per ciò che succederà è qualcosa che per necessità deve succedere senza di me. :)

Mark ha un sacco di dolore maschile (bleah, odio quell’espressione!) – è stato rapito e tenuto lontano dalla sua famiglia per anni! Li riconosce a stento quando torna indietro! È stato torturato dalle fate! Sebbene non possa dar spoiler, mi lascia perplessa la ragione per cui i Blackthorn dovrebbero lasciare che in casa loro viva qualcuno che è bifobico nei confronti del fratello? E per quale ragione Emma la amerebbe come una sorella, se Cristina fosse una persona terribile? Mi sembra molto strano!

(Tra parentesi, ho fatto spesso delle signing in Messico, e non mi sono mai imbattuta in alcun tipo di omofobia, nei miei lettori lì – sono sempre stati molto affettuosi nei confronti di Magnus e Alec. »

 

 

 

the mark of cain

 

« “Ciao, Cassie! Velocemente: in Città delle Anime Perdute il Team Buoni evoca l’Angelo Raziel, ma pensavo che ci volessero gli Strumenti Mortali per farlo, no? Non sono sicura.

Raziel ha dato ai Nephilim gli Strumenti Mortali dopo che l’avevano evocato. Quindi, la prima volta Jonathan Shadowhunter non li aveva. Valentine li aveva, e questo è il perché:

 

“C’è una ragione per cui il rituale degli Strumenti Mortali era così complicato.” Magnus fece volare la zuccheriera verso di sé, e lasciò cadere un po’ della polvere bianca nel caffè. “Gli angeli agiscono per volere di Dio, non per quello degli essere umani – neanche per quello degli Shadowhunters. Evocane uno, ed è probabile che ti ritroverai arso dalla collera divina. Il motivo dietro il rituale degli Strumenti Mortali non era fare in modo che le persone potessero evocare Raziel. Serviva per proteggere l’evocatore dall’ira dell’Angelo, una volta che fosse apparso.” – Città delle Anime Perdute

 

Il Marchio di Caino di Simon era ciò che lo proteggeva, in CoLS – è per questo che ha dovuto evocare lui, e non qualcun altro, Raziel. »

 

 

 

demoniac magic

 

« “Ciao, Cassie. Per prima cosa, vorrei ringraziarti per essere una scrittrice così eccezionale, e per aver creato tutti questi personaggi profondamente complicati, e per aver inventato un mondo così interessante e un sistema magico(?) basato sulle rune. Uso il termine “magico” con leggerezza, qui, dal momento che gli Shadowhunters sembrano ferrei circa il loro non essere magici. Mi chiedevo qualcosa, però: le rune che usano gli Shadowhunters sono state create dagli angeli, giusto? Ma nei romanzi vengono citate delle rune demoniache. Non so se sia stato detto nei libri e io me lo sia persa o no, ma chi ha creato le rune demoniache? Un Demone Maggiore? Se sì, è stato detto che gli stregoni usano le rune e sono figli dei demoni, quindi perché non se le disegnano addosso come gli Shadowhunters? So che sei una donna occupata, ma se potessi rispondermi lo apprezzerei. Grazie di nuovo! Non vedo l’ora che escano i tuoi nuovi libri!

:)
Nessuno sa chi ha creato le rune demoniache, non più di quanto non si sappia chi ha creato i demoni o, per quel che importa, chi ha creato l’inglese. (In effetti, sappiamo che esistono vari linguaggi demoniaci, ognuno presumibilmente dotato delle due rune personali.) La magia demoniaca è una cosa caotica, varia, complicata, che non ha molto senso per gli umani; quella parziale conoscenza che gli stregoni sono riusciti a scoprire e che sanno utilizzare è, esattamente, ciò che il Labirinto a Spirale e cose come il Libro Bianco contengono.
Le rune non sono: “Cose che ti disegni addosso e che ti danno potere”. Le rune sono lettere, o ideogrammi, o comunque parte di un sistema linguistico più ampio. Non sappiamo o comprendiamo il linguaggio angelico delle rune del Libro Grigio, perché come umani siamo incapaci di farlo. (È implicito che il potere di Clary che le permette di creare rune potrebbe derivare dall’avere una certa conoscenza intuitiva e inconscia della lingua degli angeli delle rune del Libro Grigio.) In effetti, sappiamo che SONO rune e non semplici scarabocchi perché Raziel ha detto che sono rune. Probabilmente ci SONO delle rune demoniache che è possibile disegnarsi addosso, ma ci sono anche rune demoniache che disegni in aria o che si formano nel sangue di un demone ferito o che si creano dalla disposizioni delle stelle in un giorno particolare o quello che volete. Magia demoniaca: è dannatamente ovunque.
Inoltre, la magia demoniaca è spaventosa e pericolosa, persino se sei uno stregone che la brandisce. Penso che la maggior parte degli stregoni si senta scoraggiata a disegnarsi addosso delle rune demoniache perché chi lo sa che inquietante roba demoniaca potrebbe succedere? È per questo che esistono i cerchi protettivi e roba simile. Disegnare roba magica sul tuo stesso corpo è molto rischioso quando stai utilizzando che per definizione è puro male. »

 

 

 

Sebastian/Jonathan
[Il post è legato a un a risposta omonima in QUESTA vecchia discussione.]

 

« “Ehi, Cassandra! Ho una domanda. Per prima cosa, dopo aver letto Città del Fuoco Celeste mi sono chiesta – perché hai ucciso Jonathan? Hai mai pensato a cosa sarebbe successo se Jonathan fosse sopravvissuto al fuoco celeste? Voglio dire, hai pensato a Jonathan che vive con le conseguenze di ciò che ha fatto, a lui circondato da persone che lo odiano? Inoltre, vorrei sapere se supporti la coppia formata da Jonathan e Jace.

È interessante il fatto che io riceva spesso questa domanda posta come: “Hai pensato a far sì che Jonathan sopravvivesse al fuoco celeste?” Come il fuoco celeste fosse inevitabile, e stesse a me decidere se ucciderlo o no. A dire il vero, il fuoco celeste è stato inventato per uccidere Sebastian. Volevo che fosse quasi invincibile, e desideravo che ci fosse solo una cosa in grado di ucciderla. Se fosse sopravvissuto al fuoco celeste, gli avrei fatto cadere un pianoforte in testa. Non c’era mondo in cui avrei permesso a Sebastian di sopravvivere alla serie.

Penso che ciò che corre qui sia una lettura archetipica – Sebastian è il genere di personaggio che viene spesso usato negli archi di redenzione. (Giovane, bello, ha momenti di vulnerabilità.) E scene come quella in cui Clary sogna una sua buona versione lo fanno sembrare possibile. La tragedia di Sebastian è il fatto che è già troppo tardi, non è possibile. Ha fatto troppo perché possa tornare indietro.

Non mi è venuto in mente di tenerlo in vita perché sarebbe parso un imbroglio – chiedere al pubblico e ai personaggi di ignorare le cose terribili che aveva fatto e che avevano causato danno materiale alle altre persone in modo che Sebastian potesse ottenere il suo immeritato posto nel Team Buoni non era ciò che volevo.

“Hai mai pensato a se Sebastian non fosse morto?” sfuma nel territorio di: “Perché il tuo gatto è il tuo gatto e non il gatto di qualcun altro?”. I libri sono come sono per via delle scelte che prendiamo: desideravo che la storia di Sebastian fosse una tragedia, è stata costruita come tale, e fare retromarcia a pagina 600 dell’ultimo libro non sarebbe stata un’opzione neanche se l’avesse voluto (e non lo volevo!). Non perché il fuoco celeste era pericoloso e non riuscivo a trovato un modo per farlo sopravvivere, ma perché volevo scrivere di un cattivo la cui morte davvero dolorosa sia per gli eroi che per i lettori. E la storia in cui Sebastian sopravvive è una storia diversa che non desideravo scrivere.

Se vuoi shippare Jace e Sebastian, fai pure. Le coppie che “supporto” sono tutte, perché voglio che voi ragazzi siate felici. Le ship che shippo sono la Clace, la Malec, la Jessa, la Wessa – le ship nei libri. (Forse pure un po’ di Heronstairs, a volte.) »

 

 

 

Shadowhunter economics
[Anche in questo caso, il post è collegato a una vecchia risposta presente QUI.]

 

« “Ciao, Cassie! Volevo dirti che amo i tuoi libri. Spero di poter leggere presto Le Cronache di Magnus Bane. Ho una domanda, però. Come fanno gli Shadowhunters a pagare le cose? Del tipo, come pagano i vestiti e il cibo, quando non hanno delle vere entrate? I mondani non è che possono esattamente pagarli per il loro lavoro, visto che non sanno che lo stanno facendo. Me lo chiedevo. Grazie!

Gli Shadowhunters hanno delle entrate! Perché, in effetti, alcuni mondani sanno della loro esistenza. E li pagano per il loro lavoro. Jace lo dice per la prima volta in Città di Ossa:

 

“Sono nascoste, di solito intorno all’altare. Tenute lì così che ci sia possibile utilizzarle in caso d’emergenza.”

“E questo cos’è, una specie di accordo che avete con la Chiesa Cattolica?”

“Non specificamente… Gli Shadowhunters aderiscono a nessuna religione in particolare, e in cambio tutte le religioni ci assistono nella nostra battaglia.”

 

Jace discute il suo salario, o comunque quello che ritiene di meritare, in Città di Cenere…

 

Luke sembrava non esserne sicuro. “Dove andrai? Come vivrai?”

Gli occhi di Jace scintillarono. “Ho diciassette anni. Sono praticamente un adulto. Ogni Shadowhunter adulto ha diritto a…”

“Ogni adulto. Ma tu non lo sei. E non puoi chiedere un salario al Conclave perché sei troppo giovane.”

 

E Will e Jem sono persino più espliciti riguardo al fatto che le istituzioni mondane pagano i Nephilim, in Clockwork Prince:

 

Erano in una grande stanza di pietra con soffitti a volta. Il pavimento sembrava fatto di mattoni, e c’era un altare a un’estremità della camera. “Siamo nella Stanza delle Pyx,” disse. “Usata come tesoro. Ci sono scatole piene d’oro e argento lungo tutte le pareti.”

“Il tesoro degli Shadowhunters?” Tessa era decisamente perplessa.

“No, il tesoro dei Reali Britannici – per questo i muri e le porte sono così spessi,” spiegò Jem. “Ma noi Shadowhunters abbiamo sempre avuto accesso a questa stanza.” Sorrise dell’espressione di Tessa. “Le monarchie hanno offerto per secoli decime ai Nephilim, in segreto, in modo da tenere i propri regni al sicuro dai demoni.”

“Non in America,” rispose con forza Tessa. “Non abbiamo una monarchia…”

“Avete un ramo del governo che tratta coi Nephilim, non temere,” disse Will, attraversando il pavimento per raggiungere l’altare. “Era il Dipartimento di Guerra, ma adesso c’è un ramo del Dipartimento della Giustizia…” (13)

 

C’è un sacco di più nel Codice, e sono presenti menzioni anche negli altri libri: i Nephilim ottengono denaro dai mondani che sanno. Il Conclave controlla i soldi e paga gli Shadowhunters individuali, anche se alcuni si arricchiscono vendendo oggetti confiscati e bottini. (Bottini: coperti ne Il Principe e anche nel Codice.)
Spero che aiuti! »

 

 

 

TLH, TID, TMI

 

« “Tutti i romanzi sono ambientati in periodi storici diversi?

Sì – la linea temporale completa è qui in basso.

Ehi, Cassie, scusa se ti disturbo, ma ho una veloce domanda. Quando è ambientato TLH? Del tipo, quanto dopo TID?

Nel 1903. TID era ambientato nel 1878.

Veloce linea temporale a cui manca qualche cosina:

The Runaway Queen – 1791;
What Really Happened in Peru – 1791;
Vampires, Scones, and Edmund Herondale – 1857;
Clockwork Angel – 1878;
Clockwork Prince – 1878;
Clockwork Princess – 1878;
The Midnight Heir – 1903;
The Last Hours – 1903/1904;
The Rise of the Hotel Dumort – 1929;
Saving Raphael Santiago – 1953;
The Fall of the Hotel Dumort – 1977;
The Last Stand of the New York Institute – 1989;
City of Bones – Agosto 2007;
City of Heavenly Fire – Dicembre 2007/inizio 2008;
Tales from the Shadowhunter Academy: 2008/2011;
The Dark Artifices – 2012 [NdT: una volta disse che TDA comincia ad agosto 2013);
The Wicked Powers, se riuscirò a scriverlo – 2015. »

 

 

 

Magisterium
[Possibili SPOILER!]

 

« “Ciao, Cassie! Amo tutti (proprio tutti) i tuoi libri, ma quello che mi è piaciuto di più è di certo Magisterium (so che l’hai scritto con Hol[l]y Black, e la collaborazione ha dato come risultato un libro perfetto!). Mi chiedevo se tu e Hol[l]y Black aveste già deciso il nome del secondo romanzo. (Sono brasiliana, quindi perdona il mio inglese.)

The Copper Gauntlet.

Ciao, Cassie! Sono un’enorme fan dei tuoi lavori, e mi chiedevo: tu e Holly sapete quando verrà pubblicato il secondo libro di Magisterium?

A settembre 2015. L’obiettivo è di pubblicare un libro ogni settembre dal 2014 al 2019 (quando saremo tutti molto vecchi e la Terra si schianterà contro il Sole).

Ciao. Amo The Mortal Instruments e The Bane Chronicles. Ho appena finito di leggere The Iron Trial, e per certi versi shippo Call e Alex. So che probabilmente non dirai molto, ma, per favore, dimmi che Alex comparirà nel secondo libro persino più di quanto non sia comparso nel primo! Inoltre, spero davvero che Call e Aaron trovino un modo per restare amici, qualsiasi cosa accadrà. Grazie per aver letto, e ho solo un’altra cosa da chiedere. Per favore, potresti venire presto in Inghilterra per una signing?

Alec è effettivamente nel secondo libro molto più di quanto non fosse nel primo.

Le coppie di Magisterium divertono infinitamente! »

Traduzione: Q&A

Posso iniziare questo post con un: “Raziel, ci sono riuscita!”? XD Sì? No, perché sono sette pagine di Word (e tipo 4800 parole) di traduzione, e sinceramente non speravo di vedere la fine.

 

Cassandra ha risposto a una caterva – letteralmente – di domande che una ragazza le ha inviato su Tumblr; sono circa 42 quesiti, che presentano spoiler sia di Città del Fuoco Celeste che de La Principessa, e trattano vari argomenti. XD

 

Niente, ho pensato che vi sarebbe piaciuto. ;) Fateci sapere come vi sembra!

 

 

 

 

 

« “Dal momento che sono una tredicenne terribilmente irritante e che ho letto TMI, TID, i tuoi racconti e il Codice, ho un sacco di domande da tredicenne terribilmente irritante da porti! Per favore, rispondimi, altrimenti mi rintanerò in un angolo e piangerò. E poi ruberò tutti i tuoi gatti per vendicarmi, e inoltre è possibile che io ti mangi.
Le elencherò in formato di lista perché ti amo tantissimo e voglio renderti la vita più semplice. Per favore, in cambio rispondimi, e in quel caso ti sarò grata in eterno. Scusa se ti ruberanno sessanta pagine di Tumblr. Per vendicarti potrai uccidere tutti i miei personaggi preferiti, ma rispondimi!

Okay, per prima cosa vorrei dire che risponderò perché sono malata e ho preso un sacco di medicine per il raffreddore, e sono rimasta impressionata dalla tua assoluta resistenza nel digitare tutte queste domande.

Il mio non è un incoraggiamento a fare lo stesso. Di solito, se si superano le tre domande tendo a rispondere solo a due o tre di loro, perché la vita è breve e non voglio passare ore a rispondere a una persona quando ce ne sono altre diecimila a cui non ho risposto.

Prima le domande, poi le risposte…

1. Ho trovato una strana frase in un riassunto di Città di Ossa… ‘Si trova inoltre divisa tra due ragazzi – il suo migliore amico, Simon, per cui sta cominciando a provare nuovi sentimenti, e il misterioso cacciatore di demoni Jace.’ Ho notato che in Città di Ossa Clary era gelosa di Isabelle e che aveva realizzato che Simon è bello – ma sentimenti? Clary provava dei sentimenti per Simon? Perché non me ne sono accorta? Essendo una persona stramba che in origine shippava tantissimo la Climon (ODIO lo stereotipo ragazzo cattivo/brava ragazza, anche se, a voler essere onesti, l’hai superato in Città di Vetro), ho la sensazione che il mio godimento sia probabilmente compromesso. Adesso amo la Sizzy, non preoccuparti, ma l’amicizia di Clary e Simon è ancora la mia relazione preferita all’interno dei tuoi libri (DEVONO DIVENTARE PARABATAI, ALTRIMENTI TI RUBERÒ I GATTI) e penso che questi ‘sentimenti’ potrebbero essere stati un elemento importante nella costruzione della loro sempre forte amicizia. Ti spiacerebbe spiegare? Grazie!

1. La quarta di copertina viene solitamente scritta molto tempo prima che il romanzo venga pubblicato, ed è creata dall’editore, non dall’autore. Quindi a volte ci sono dettagli sbagliati, tipo questo. In verità non penso neanche che Clary sia “divisa”, non esattamente; credo che questo semplifichi troppo i suoi sentimenti. Né penso che Jace sia un cattivo ragazzo, o che Simon sia un bravo ragazzo. Non credo che tutto ciò sia stato superato in Città di Vetro, penso che sia qualcosa che non è mai esistito. Ciò che è sparito in Città di Vetro sono i sentimenti di natura romantica che Simon provava per Clary.

2. Okay, so che ricevi un sacco di domande irritanti sul triangolo Herongraystairs (che io ADORO totalmente, non vedo l’ora che muoiano tutti e tre in modo da poter avere una relazione poliamorosa in Paradiso), e amo le tue rispose. Dunque, hai detto che la parte amorosa della storia è stata principalmente costruita per sfidare il senso tradizionale dei lieto fine, e che per questo shippi Jessa e Wessa in egual misura, non solo come scrittrice, ma pure come lettrice. Ti irrita, allora, quando la gente tifa per una coppia più che per l’altra? Perché devo riconoscere che a volte la cosa mi confonde – Tessa è ovviamente innamorata di Will, alla fine de Il Principe, ma non ha visto granché del suo vero io. Lui sta CERCANDO DI FARSI ODIARE DA LEI, eppure Tessa lo ama comunque – se potessi spiegarmi il perché, te ne sarei eternamente grata. Si spera che a quel punto potrò essere Buona, Equa e Tranquilla e shippare Jessa e Wessa allo stesso modo (anche se non le shippo particolarmente, in sé: la Herongraystairs domina).

2.a. Sì, a volte mi irrita. Capisco che possa essere divertente tifare un team e dare contro all’altro, ma non è così che la relazione nei libri funziona. Perché le persone non possono andare tutte d’accordo?

b. L’amore è una cosa complicata, e spesso neanche coloro che si stanno innamorando riescono a spiegare il perché. Solo perché stai tentando di farti odiare da qualcuno non significa che ci riuscirai. Tessa ha visto qualcosa del Will reale, attraverso le sue buffonate, e se n’è innamorata. A volte va così.

c. La Herongraystairs domina davvero. Amo tutti i miei fan, ma quelli spudoratamente pervertiti di più.

3. Perché tutti pensano che gli occhi di Izzy siano neri, quando in realtà sono marroni? Devono essere di un marrone DAVVERO, DAVVERO scuro.

3. Il nero e il marrone davvero, davvero, davvero scuro sono praticamente la stessa cosa.

“È questo che ci hai detto dopo la morte di Max,” disse Izzy, i suoi occhi neri asciutti, ma brucianti per la rabbia. “Che avremmo superato il lutto più velocemente, se fossimo tornati a vivere le nostre vite normali.” – Città delle Anime Perdute

4. Church morirà di fame, una volta che tutti gli umani saranno morti?

Church diventerà un signore della guerra e comanderà ciò che attualmente è il Queens e Brooklyn.

5. Sono confusa per l’‘Herondale Perduto’… Devo leggere le Cronache di Magnus Bane per capirlo?

5. Dell’Herondale Perdute si è a stento parlato, per adesso. Tutta la storia dell’Herondale Perduto deve ancora essere raccontata. Scopriremo qualcosa in Tales From The Shadowhunter Academy, comunque, che inizieranno a essere pubblicato tra un paio di mesi.

6. Perché Clary ama Jace? (Sì, è una domanda che cade nella categoria del ‘perché il tuo gatto è il tuo gatto e non il gatto di qualcun altro?’, ma voglio sapere, okay?) Perché tra Città di Cenere e Città di Vetro sono fratello e sorella, e cercano di negare i ‘sentimenti’ che hanno in qualche modo sviluppato nel giro di un libro; tra Città degli Angeli Caduti e Città delle Anime Perdute lui o è posseduto o per-certi-versi-non-davvero-però-praticamente-posseduto, quindi Clary ha avuto DUE LIBRI per amarlo… e ha solo sedici anni… ha a che fare col sangue dell’angelo? Graaaaazie! (E so che la stessa cosa può dirsi anche di Jace, ma Clary ha fatto così tanto che chiunque potrebbe innamorarsi di lei.)

È una cosa carina da dire di Clary, e, come puoi vedere, non la solita risposta [NdT: qui Cassie linka una vecchia domanda in cui le chiedono: “Ciao, Cassie! Amo i tuoi libri! Ho una domanda: cos’ha fatto Clary per far innamorare Jace di sé?”; Cassie aveva risposto: “Cos’ha fatto lui per farla innamorare di ?”]. Guarda (2b), anche se posso dire che non si tratta del sangue dell’angelo. Si sono semplicemente innamorati. Sono persone i cui pezzi si incastrano alla perfezione. Ho cercato di mostrare il come. Loro dicono l’uno all’altro il come. Vediamo il come. Clary ama Jace perché è vulnerabile e gentile e generoso e pensieroso e coraggioso e mette le altre persone prima di sé, a dispetto del suo sarcasmo, e la fa ridere, e considerano importanti le stesse cose, e Jace scegliere la cosa giusta da fare anche quando è difficile. Non c’è magia, qui, eccetto quella dell’innamorarsi. A volte funziona così. Inoltre, cercare di negare i propri sentimenti non rende meno probabile l’innamorarsi. Si potrebbe dire che, anzi, lo fa diventare solo più probabile.

Inoltre, mi fa estremamente piacere vedere che il ‘perché il tuo gatto è il tuo gatto e non il gatto di qualcun altro?’ si è diffuso.

7. La coppia più strana che ti viene in mente (TMI o TID)?

7. Ammetterò di trovare disturbante la popolarità raggiunta dalla Church/Presidente Miao.

8. Dunque, Le Cronache di Magnus Bane e Tales From The Shadowhunter Academy saranno pubblicate in maniere simili (GEMELLATE); hai detto che TDA e TLH saranno, per certi versi, paralleleggianti (non è una parola, ma GEMELLATE); e ci sono un milione di parallelismi tra TID e TMI (GEMELLATE), quindi CHE CI DICI DI TWP? Qual è la sua gemella? E il Codice – hanno bisogno di gemelli! (E, no, ovviamente questo non è un modo costruito ad arte per costringerti a scrivere altri libri eccezionali.)

8. Magari TWP e il Codice possono essere gemelle tra loro?

9. Qual è la tua OTP? La coppia che ti piace di meno? La coppia più strana a cui riesci a pensare? (Shippo leggermente Izzy e Maia, visto che sono strana.) E il tuo personaggio preferito? Quello che ti piace di meno? C’è qualcuno che vorresti aver ucciso, ma non l’hai fatto? La scena nei tuoi libri che preferisci? I libri su cui TU fangirli? Il personaggio per cui ti senti più triste? (Per me è Raphael… :’( E non ho ancora letto Alla Ricerca Di Raphael Santiago, quindi mi preparo per le lacrime!) Il personaggio che consideri più interessante? La citazione che preferisci? Una scena che rimpiangi di aver scritto? Il FAQ più noioso? Il miglior FAQ? La cosa migliore/peggiore che un fan ha fatto per te, o che ti ha dato? La domanda più strana di un fan? La cosa migliore dell’essere una scrittrice famosa? La cosa peggiore dell’essere una scrittrice famosa? La scena in cui si pomicia che preferisci? La scena di morte che ti piace di più? Il personaggio che ti piace di meno? Il personaggio più frainteso dal fanbase generale?

9. La mia OTP è la Darcy/Elizabeth [NdT: personaggi – ovviamente! – di Orgoglio e Pregiudizio]; se intendi nei miei libri, non penso che tu possa davvero “shippare” i tuoi personaggi. Le mie coppie preferite sono tutte canon! È questo che sono le coppie canon: le ship dello scrittore. La coppia che mi piace meno è la Istituto di New York/Istituto di Londra.

Ci sono un sacco di sottodomande per una lista giù lunga di domande, quindi passerò avanti. Il mio tempo è limitato, visto che devo partire per Los Angeles, a gennaio.

10. Nel (ECCEZIONALE) fumetto, realizzato da Cassandra Jean, sul matrimonio di Jem e Tessa, Jessamine ha i capelli lunghi… e questo mi confonde. Di sicuro è rimasta come al momento della sua morte, con la testa rasata – indossa l’abito che portava nel momento della sua morte, quando ha incontrato Will sui graditi dell’Istituto. Sono stranamente felice per lei, perché ha sempre considerato la bellezza importante, ma…?

10. La tua resistenza nello scrivere domande è notevole. Dovresti porre questa a Cassandra Jean. Le illustrazioni, così come le altre cose, sono adattamenti. Penso che volesse semplicemente disegnare i suoi capelli. Ma, in ogni caso, Jessamine è un fantasma, e le regole dei fantasmi non sono state stabilite, e, se lo desidera, Jessamine può apparire coi capelli lunghi. La Vecchia Moll non si manifesta senza testa.

11. Ho la sensazione che ci sarebbe dovuta essere più tristezza dopo la morte di Max… C’è qualche ragione in particolare per cui la loro ripresa è così brusca? La resistenza degli Shadowhunters? Il fatto che siano abituati alle morti?

11. Sì, per certi versi. La realtà è che la famiglia di Max deve portare il lutto per lui mentre si prepara per la guerra. Questa è una delle tante (tante) cose orribili della guerra. La morte in guerra dev’essere messa da parte perché bisogna combattere e magari morire in quel momento per salvare altre vite. Le ripercussioni della morte di Max si estendono attraverso tutto il resto dei libri, nel divorzio di Maryse e Robert, nel sogno di Isabelle a Edom. Isabelle ancora pensa a suo fratello, pure in quel momento, e lo stesso vale per Alec.

12. Per favore, potresti scrivere una storia in cui Church e il Presidente Mia si innamorano?

12. OH, NO, SEI UNA DI LORO!

13. Ti irrita che le persone scrivano fanfiction?

13. No! Davvero. Incoraggio le fanfiction. Apprezzo che nascano dall’affetto che le persone provano per questi libri e questi personaggi. Non posso leggerle, ma mi fa piacere che esistano.

14. Jace è il secondo personaggio più importante – vero? Perché da tutto ciò che ho visto su internet, è così. Ma quando leggo i romanzi, sento che Simon sia molto più importante. Ha molti più momenti narrativi; sebbene magari non sia caro a Clary quanto Jace (ti chiederò maggiori delucidazioni a riguardo al punto 16), è di certo PIÙ VICINO a Clary, e si conoscono meglio. E il fatto che abbia bisogno di una SUA serie fa pensare che sia un personaggio minore – eppure ho sempre avuto la sensazione che fosse più importante di Jace. È un mio fraintendimento? O è solo che l’amore è più importante dell’amicizia?

14. Quali sarebbero esattamente le conseguenze di fare una graduatoria d’importanza dei personaggi? È questo l’ordine con cui avranno il permesso di scegliere il pezzo di torta che vogliono? Il personaggio più importante è quello che tu, il lettore, consideri più importante. Nick Carroway racconta la storia del Grande Gatsby, ma è più importante lui di Gatsby? È l’unica persona con un POV. Decidi tu. Amore vs. Amicizia è, penso, irrilevante, qui.

15. Il sessismo in TID! La lunga distanza che Tessa ha dovuto percorrere per arrivare a Londra e cercare suo fratello, il desiderio disperato che Jessamine prova per il matrimonio, la violenza e gli abusi a Sophie… Li hai dipinti in maniera così bella, sottile, straziante… È la mia parte preferita (escludendo il concetto dei parabatai) nei libri che hai scritto. Volevo solo sapere perché la lotta di Charlotte per l’Istituto non sia stata più importante, in TID. Oserei dire – per me era più importante della Herongraystairs. Di certo sarebbe dovuta essere più di una sottotrama, no?

15. La lotta di Charlotte per l’Istituto è importante, ma non è la storia principale del libro – quella è la storia di Tessa –, e i romanzi possono avere solo una certa lunghezza. Intendo, a un certo punto potresti avere problemi fisici a sollevarli. Sono felice che la storia di Charlotte ti abbia parlato – a volte è così che funziona essere un lettore: vedi un’altra storia con la coda dell’occhio e desideri saperne di più, ma il libro resta quello che è. A volte questo spinge alcuni di noi a scrivere i propri romanzi.

16. La mia domanda più grande e personale – essere parabatai è meno, ugualmente o più importante dell’amore romantico? Perché, quando i due gruppi si sono divisi, in CoHF, ho avuto la sensazione che Alec e Jace sarebbero dovuti restare insieme e, forse in misura minore, anche Clary e Simon. Ha a che fare col fatto che avevano obiettivi finali diversi – e poi l’ultimo ricordo che lascia la mente di Simon è un bacio con Isabelle. Il suo ricongiungimento con Isabelle sembra più intendo, più complicato, più doloroso, di quello con Clary. Ma poi c’è la Herongraystairs, che è così… EQUA. Non lo so… Penso solo che, specialmente da adolescenti, di sicuro l’amicizia – in particolare quelle bellissime, forti e speciali come quelle tra i parabatai – sia SEMPRE più importante dell’amore romantico. È colpa del sangue dell’angelo? CLARY AMA JACE PIÙ DI SIMON?

16. Per sfortuna, la domanda che mi stai ponendo è una delle enormi questioni che ha perplesso l’umanità sin dalle origini. Se Platone non era abbastanza qualificato per poter dare una risposta definitiva a questa domanda, allora non c’è modo perché lo sia io. Credo che diversi tipi di amore siano importanti in maniere diverse, che è un modo carino per dire che possono coesistere senza che uno sia più importante dell’altro. (È strano, poi, che tu non abbia citato l’amore della famiglia, che secondo qualcuno potrebbe soppiantare gli altri due.) Clary non ama Jace di più e Simon di meno. Prova per Jace un amore diverso da quello che sente per Simon. Questo è tutto.

Questa è una questione che vedo molto in giro, di solito con l’amore romantico che viene denigrato e l’amicizia esaltata, come se l’aggiunta della sessualità all’amore lo svilisse. È un punto di vista stranamente vittoriano. Le persone spesso esaltano l’amore di Jem e Will, o di due ragazzi in generale, ritenendo che “superi l’amore per una donna” – vale la pena ricordare che i greci credevano che l’amore più grande fosse tra uomo e uomo, un incontro di anime, perché erano convinti che la donna non avesse un anima, e quindi non valesse la pena di darle o ricevere da lei amore nello stesso modo. Non è qualcosa che desideriamo considerare necessariamente il punto di vista ideale, direi.

Mi piace scrivere dell’amore romantico. Mi piace scrivere dell’amore tra amici. Mi piace scrivere dell’amore della famiglia – The Dark Artifices riguarda molto questo particolare argomento. Non credo che uno di questi amori sia più importante degli altri.

[Se Alec e Jace fossero rimasti insieme e Clary e Simon pure, durante l’ultima battaglia a Edom, si sarebbe sì trattato di un altro modo ragionevole per dividere il gruppo, ma meno ragionevole del modo in cui sono divisi, visto che Clary e Jace avevano come obiettivo immediato trovare Sebastian, mentre la priorità di Alec era (ragionvolmente) Magnus. Per via del Fuoco Celeste, Clary doveva trovare prima Sebastian, e Jace voleva trovare Sebastian, perché avevano una relazione personale.] Se il ricongiungimento tra Simon e Isabelle ti è sembrato di più di quello con Clary, non posso criticare la tua visione. Ma Clary è quella che ha inseguito Simon, che l’ha chiamato da Idris, che è rimasta fuori dalla scuola e ha cercato di parlargli. Isabelle è relegata sul marciapiede.

17. Ti ho fatto qualche domanda che non ti era mai stata posta, prima? (Mi piace essere originale…)

17. Di sicuro quest’intera esperienza è stata abbastanza unica. E vedo che siamo appena a metà.

18. Cosa ti ha dato l’ispirazione per scrivere dell’eccezionale Tiberius? L’uguaglianza nelle rappresentazioni? Ne sono semplicemente innamorata – la mia parabatai ha due fratelli autistici, e Tiberius mi è parso autistico. Ottima scrittura. Non vedo l’ora di conoscerlo meglio (e il mondo delle fate, ooooh! Amo la manipolativa Regina della Corte Seelie, mi ricorda me stessa) in TDA.

18. Sono felice di sapere che ti piace Tiberius, ciò che di lui abbiamo visto per ora. Dirò anche che c’è un SACCO di più della storia di Ty che è appena cominciata – è ancora troppo giovane per arrivarci. La sua presenza nello spettro dell’autismo non è né l’inizio né la fine del suo personaggio; ha un futuro davanti a sé, quel ragazzino.

19. Per quanto tempo hai desiderato diventare una scrittrice?

19. Praticamente da sempre. Desidero ancora esserlo, per la maggior parte del tempo.

20. Raphael…? In Città di Ossa Clary lo descrive come ‘non molto più vecchio di Jace’, in Città del Fuoco Celeste Simon dice che sembra un quattordicenne. Un errore – no, una tragedia – no, un’epica tragedia… scusa. Tendo a citare le opere letterarie che preferisco a caso e nei momenti meno opportuni.

20. Probabilmente dovresti leggere Alla Ricerca Di Raphael Santiago.

21. Cosa ti ha fatto venire l’ispirazione per TID?

21. Racconto Di Due Città, più specificamente. In generale, il grande amore per provo per i romanzi vittoriani.

22. So che Tessa ama Will e Jem nello stesso modo, MA (e questa è la parola chiave) alla fine de La Principessa afferma di non ricordare più la ‘precisa sfumatura di blu’ degli occhi di Will… Ama uno dei due più dell’altro, nel periodo che sta con lui?

22. Questa è un’altra di quelle domande filosofiche impossibile da rispondere. Qual è la relazione tra amore e ricordo? La risposta è: “l’intero canone di arte prodotta dagli uomini attraverso i secoli della esistenza fino a ora”.

La persone sono ossessionate dalla frase sulla “precisa sfumatura di blu”. Vogliono che abbia qualcosa a che fare col fatto che Tessa ama Will, o sulla qualità dell’amore che lei prova per lui, ma non è così. Penso che sia più semplice immaginare e venire a patti con qualcosa del genere, piuttosto che con ciò che riguarda davvero, ovvero il fatto che essere umani significa dimenticare. È ininterrottamente una frase triste. Non c’è misericordia in quella battuta. Non c’è modo di non venire a patti col fatto che Will è morto e non tornerà, e che possiamo dimenticare persino le persone che amavamo di più, perché noi non controlliamo la memoria. Di certo Tessa ricorda che gli occhi Will sono blu – è una realtà di lui che lei conosce. Si tormenta sulla loro “precisa” sfumatura. Non significa che l’amore che provava per lui è svanito insieme agli occhi di Will. Non è così che funziona, non davvero. Ed è per questo che gli occhi di Will sono citati così spesso all’interno dei libri – è un rintocco mnemonico di “ricorda, ricorda, ricorda… dimentica”.

23. Quali sono i tuoi sentimenti in generale per Maureen? La sua storia è una delle più toccanti all’interno della serie, secondo me, e mi piacerebbe sapere altro su di lei.

23. Maureen Johnson voleva comparire nei miei libri in forma di personaggio innamorato di Simon, e io volevo pasticciare seriamente con lei. Il pathos all’interno della sua storia è arrivato solo in seguito, ed è stato scoprirlo mi ha diciamo sorpresa.

24. Sei emozionata per la serie TV? Ti è piaciuto il film? Quali sono i tuoi sentimenti in generale sulla faccenda?

24. Cerco di prendere la roba televisiva un passo alla volta. Al momento non c’è quasi nessuna informazione disponibile, né per me né per nessuno. È ancora una cosa ai suoi primi stadi di sviluppo. I film e i prodotti televisivi tendono ad avere uno sviluppo improvviso seguito da lunghi periodi di silenzio assoluto. Questo ritmo può essere frustrante, ma che possiamo farci?

25. Hai detto, in un post in cui confermavi la discendenza di Isabelle, che CoHF non conteneva alcuno squalo. TI SBAGLIAVI. LI HA. “Il nostro amore è proibito come quello di uno squalo e di una… una… cacciatrice di squali!”, frase di Simon. Squali virtuali, sì, ma… Spiegati! Per favore?

25. Quelli sono solo squali metaforici. Anche se Simon ha molte qualità utili, non è sfortunatamente in grado di far manifestare degli squali reali solo citandoli. Il mondo è grazie a questo più sicuro.

26. Per quale ragione drammatica hai fatto lasciare Maryse e Robert? Per mettere alla prova il loro legame coi figli? Per aggiungere altro dolore e interesse nei libri, come un’unica unità di dolore e sofferenza? È solo che non capisco cosa abbia portato alla storia. (Non mi importa granché che abbiano rotto, visto che capisco che cose simili siano spesso necessarie; è solo una domanda, perché ho la sensazione che potrei essermi persa qualche parte essenziale dei romanzi.)

26. La loro rottura riguarda la morte di Max. (Guarda la domanda 11.) Nella vita reale, i genitori di bambini uccisi sono statisticamente più propensi a concludere il loro matrimonio. È una cosa troppo difficile con cui venire a patti. A volte, nei libri, desideri che le persone affrontino quel genere di ricadute con cui dovrebbero naturalmente venire a patti durante la vita. Inoltre, è la tensione nel loro matrimonio a fare sì che Robert diventi l’Inquisitore, che fa in modo che Isabelle confessi i suoi segreti a Simon… crea una cascata di personaggi ed eventi.

27. A che punto della stesura di TDA e TLH sei?

27. Ci sto lavorando.

28. Tessa si suiciderà, quando Jem sarà morto, o aspetterà qualche altro tipo di morte?

28. Diamine, che domanda morbosa. Non ne sono sicura? Sembra strano speculare su qualcosa che si svolgerà in un futuro lontano – del tipo, non lo so, magari vivrà nello spazio, a quel punto? La cosa del “freddo e solitario nightclub sulla Luna” non è solo uno scherzo – è un cenno in direzione del fatto che la morte di Alec, se ci sarà, e quella di Jem, se ci sarà, succederanno in un futuro così lontano da non essere coperte in nessuno dei romanzi sugli Shadowhunters, perché quel libro parlerebbe allora di fantascienza.

29. Ritieni che Camille sia totalmente un’antagonista? In TMI, è un’antagonista, e, sebbene aiuti gli Shadowhunters in TID, sembra sempre fredda e senza cuore, sempre lavorando per il suo profitto. E non pare AMARE davvero Magnus – ho la sensazione che abbia bisogno di lui come prova del suo potere. Di sicuro c’è più di una dimensione, in lei, no?

29. Camille è un personaggio complicato e multidimensionale, ma praticamente una persona terribile.

30. Come pronunci Maryse?

30. http://www.pronouncenames.com/pronounce/maryse

31. ‘The Wicked Powers, se avrò modo di scriverlo: 2015’ SE? SE? NO, NO, NO, NO, NO! DEV’ESSERE SCRITTO! NON INTENDO DARTI LA POSSIBILITÀ DI SCEGLIERE! (Uhm, voglio dire, se lo scriverai, ti comprerò un gatto.)

31. Oh, diamine, ho così tanti libri da scrivere prima di arrivare a The Wicked Powers. Ho sei romanzi tra TDA e TLH, più i racconti condivisi di The Shadowhunters Academy, più tre libri di Magisterium con Holly. Posso pensare solo a un numero limitato di cose nello stesso momento! Se la cosa ti fa sentire meglio, sono eccitata all’idea di scrivere The Wicked Powers. Ho solo la sensazione di dovermi concentrare prima su altre cose, che sono, non per coincidenza, già state vendute al mio editore, e hanno delle scadenze e roba varia.

Per favore, non comprarmi un gatto. Ci sono già così tanti gatti, qui.

Così tanti gatti.

32. Hai intenzione di scrivere altre raccolte di storie brevi, tipo TBC e TSA?

32. Cominciamo almeno TSA prima di speculare su delle possibili altre storie brevi dopo quelle.

33. Se a tutti i nuovi Shadowhunters viene dato il cognome ‘Shadowhunter’, come sono sorti così tanti nuovi nomi per gli Shadowhunters?

33. Tutti i nuovi Shadowhunters non ricevono il cognome Shadowhunter.

34. Le tue faccende personali influenzano mai la tua scrittura?

34. Sì, non è, in verità, qualcosa che cominci e poi si fermi. I miei lavori sono plasmati dal fatto che io sono la persona che sono; credo sia una cosa parecchio universale.

35. Quando hai inserito Maia in CoB [NdT: per chi non lo sapesse, è la ragazza che Clary urta accidentalmente al Pandemonium], sapevi già che sarebbe diventato un personaggio importante nella serie? So che gli autori hanno dei progetti – io stessa scrivo romanzi –, ma mi sono sempre chiesta se sapessi quanto grande sarebbe stata la parte che avrebbe giocato.

35. Lo sapevo, sì.

36. Quanto divertente è, su una scala da uno a dieci, spezzare i cuori dei tuoi fan?

36. Oh, diamine. Undici.

37. In un post in cui spiegavi che l’amore di Tessa per Jem era più che amicizia hai inserito un paragone tra la scena in cui i Jessa pomiciano e quella in cui lo fanno i Climon. Hai detto: ‘Quando ami qualcuno come amico, baciarlo potrebbe magari essere noioso’. So che Clary non ha particolarmente apprezzato l’esperienza, ma non è stata noiosa – no? L’ha descritta come piacevole, nel modo in cui è piacevole leggere bevendo una limonata mentre si sta distesi su un’amaca. Quindi forse non è eccitante – ma comunque godibile, no?

37. Certo! “Godibile” non è il massimo a cui possa aspirare una pomiciata, però. Può essere molto più che godibile.

38. Se dovesse venirmi in mente qualche altra domanda irritante e ti scrivessi di nuovo, sarebbe okay?

38. Questa è la quantità maggiore di domande postemi da un’unica persona a cui abbia mai risposto. Considerato questo, dovrai aspettare almeno tre anni prima di domandarmi qualcos’altro, ammesso che non si tratti di: “Mi salverai dai dinosauri?”

39. Perché scrivi sotto pseudonimo?

39. Il mio vero nome è noioso. “Judith Lewis” non è così eccitante. E, non lo so, mi sono sempre piaciuti gli pseudonimi. Inoltre, ho usato il nome Cassandra per anni. La mia migliore amica mi chiama Cassie. Mio marito mi chiama Cassie. Quando le persone online mi chiamano Judith, pensando che sia più personale, mi fanno sentire come se fossi a un appuntamento dal dottore.

40. Hai sempre saputo che TMI non sarebbe stata un’unica serie, o non avevi in programma altri libri?

40. Sì, avevo in programma di scrivere altri libri oltre TMI, quando ho cominciato a scriverla. I piani per la mia non erano, tipo: “Scriverò questi tre libri e poi MAI PIÙ ALTRO.” Avevo in programma di essere una scrittrice permanentemente. Sapevo di voler scrivere TID – avevo avuto l’idea già prima di TMI, addirittura –, ma il resto è per certi versi nato da sé.

41. Quanti anni ha Camille? E Catarina, Ragnor?

41. Non è educato chiedere direttamente a una signora la sua età. In ogni caso, posso dirti che Ragnor è incredibilmente vecchio.

42. Perché Le Cronache di Magnus Bane non si estendono fino alla nascita di Magnus, ma solo fino al Diciottesimo Secolo? Di certo c’è bisogno di maggiori dettagli su questa faccenda, no? Non lo so, sei tu l’autrice. Ma mi piacerebbe conoscere il tuo processo mentale.

42. Perché a) è bene che alcune cose di Magnus restino un segreto – penso che lui preferirebbe così e b) le mie co-autrici e io volevamo scrivere di Magnus in determinati periodi storici, e ci eccitava meno l’idea di scrivere di lui in altri momenti, quindi non l’abbiamo fatto.

Grazie! Ti adoro! Ciao!

Ti adoro anche io, 2angelgoats. Spero che questo sia chiaro. »

Traduzione: tante nuove risposte da Tumblr!

Come vi avevamo fatto presente già ieri, nel pubblicare la traduzione di “Lost Herondales” (QUI), Cassie ha risposto a un sacco di nuove domande sul suo Tumblr. Noi le abbiamo tradotte – e, visto che si citava un vecchio post (di circa quattro mesi fa) che non avevamo mai caricato in italiano, abbiamo pensato di includerlo. ;) Speriamo troviate tutto interessante!

 

NB: sono presenti spoiler di Città del Fuoco Celeste e La Principessa. Fate attenzione.

 

EDIT: ho aggiunto delle domande che, nella fretta di pubblicare, avevo dimenticato di inserire. XD

 

 

 

 

 

« “Ciao. Prima di tutto, mi piacerebbe dirti che i tuoi libri sono eccezionali e non vedo l’ora che esca TDA. Ho una domanda: perché Magnus non si è innamorato della madre di Alec, benché lei avesse gli stessi occhi blu e i capelli neri del figlio? O del padre di Alec? Mi spiace se te l’hanno già chiesto.

Immagino non gli interessassero le loro personalità. :)

Non ci si innamora del colore dei capelli e degli occhi. »

 

 

 

« “Quando Clary, nel film, dice a Valentine che non può essere suo padre perché non sa dove giacciono i suoi pensieri più profondi, che posto intende? Non è mai stato approfondito. :(

La tua ipotesi è buona tanto quanto la mia. Credo intendesse: “Se ti comportassi da vero padre, mi conosceresti meglio”. »

 

 

 

« “Sono così triste, quindi mi chiedevo se potessi dirci qualcosa di Mark Blackthorn capace di farmi sentire meglio.

…gli piacciono i pancake? »

 

 

 

« “Ehi, Cassie! Amo i tuoi libri, dunque ti ringrazio per averli scritti. Sappiamo che in TLH ci sarà un triangolo (potrebbe non essere ancora un triangolo). In che modo la relazione di James, Cordelia e Grace è diversa da quella di Will, Jem e Tessa?

Non so mai di preciso come rispondere a domande simili, oltre che con: “Beh, sono persone molto diverse in situazioni differenti?”. Ma proverò!

Beh, per prima cosa, come hai detto, non sappiamo ancora di sicuro se ci sarà un triangolo amoroso.

Poi, ciò che definisce la relazione di Jem e Tessa e Will, la cosa dello scrivere su di loro che trovo in primo luogo interessante, è il fatto che Jem e Will siano parabatai. Sono amici incredibilmente intimi che si amano a vicenda. Il loro non voler ferire l’altro è parte di ciò che allo stesso tempo ingarbuglia e risolve la situazione. Grace e Cordelia non hanno un’amicizia intima. Si conoscono a stento.

Will e Jem si conoscono da tutta la vita, mentre Tessa è la nuova arrivata. James e Cordelia si conoscono da tutta la vita. James conosce Grace da tutta la vita. (Cordelia non la conosce per davvero.) Sono tutti Shadowhunters, anziché essere due Shadowhunters e una Nascosta. I genitori di James, Grace e Cordelia hanno dei rapporti tra loro, mentre nessuno dei genitori di TID conosceva gli altri o aveva qualcosa a che fare con la storia d’amore.

Oltre a ciò che entra in gioco quando cambi i sessi – il che è particolarmente importante soprattutto nei romanzi storici… beh, oltre a fatto che ci sono tre persone e un po’ d’amore, non c’è molto che non sia differente. »

 

 

 

« “Ciao, Cassie. Per prima cosa, grazie, AMO SHADOWHUNTERS! E volevo solo chiederti se continueranno coi film, o sei davvero seria riguardo la serie TV. Se così dovesse essere, potresti darmi i dettagli? Sono una tua grande fan dalla Colombia!

Sono davvero seri riguardo la serie TV.

Più di questo, non so. »

 

 

 

« “Ehi, Cassie! Adoro i tuoi libri, e avevo da un po’ una domanda, quindi eccola! La scatola con lo yin fen di Jem è quella di Jocelyn con le iniziali JC? Se sì, com’è finita in mano a Jocelyn? Continua a scrivere i tuoi libri; per favore, non fermarti mai! Sei eccezionale! Tanto amore. <3

No, non sono la stessa scatola [NdT: se non vado errata, la scatola di Jocelyn l’ha fatta suo padre. XD]. »

 

 

 

« “Ciao, Cassie! Volevo solo chiederti qualcosa sull’albero genealogico. Il Conclave è stato coinvolto nel falsificarlo? O sono state alcune persone a fare il lavoro illegale all’interno del Conclave? E, ancora una cosa: è stato modificato dopo essere stato scritto, o l’idea del ‘Ehi, rendiamolo un falso albero genealogico’ è stata progettata sin dall’inizio? Tipo, insieme a Will e Tessa? NON VEDO L’ORA CHE ESCANO TUTTI QUESTI LIBRI! :)

Gli alberi genealogici sono amministrati dai Fratelli Silenti. Quindi potete immaginare chi sia stato coinvolto! »

 

 

 

« “Ciao! Volevo solo chiederti quando riceveremo nuove carte floreali? O il progetto è finito? Grazie.

Non è finito, è solo che sto tenendo la povera Cassandra Jean impegnata con un altro progetto. :) »

 

 

 

« “Ehi, Cassie, James Carstairs è meraviglioso… tanto per dire. Potrebbe essere una strana domanda, ma sono curiosa. Will, Jem e Tessa si incontreranno di nuovo?

Non mentre sono tutti e tre vivi. »

 

 

« “Ciaooo, Cassie! Stavo guardando alcune vecchie foto sul mio telefono, e mi è comparso davanti agli occhi uno snippet che avevi rilasciato più di un anno fa, e mi chiedevo se fosse stato già rilasciato, o se lo sarà mai. Dice: ‘Beh, è un po’ ironico, non credi?’, ‘Che intendi?’, ‘Tutto quegli sforzi per convincerti che non ti amavo [NdT: quando pubblicammo lo snippet tradotto, il 24 settembre 2013, optammo per un “non provavo niente per te”. Ripensandoci, però, “non ti amavo” mi piace di più. ;) Il senso resta quello, comunque.], e ora eccomi qui, in punto di morte tra le tue braccia’. Grazie!

Il libro da cui viene quell’estratto non è stato ancora pubblicato. :) »

 

 

 

the young Circle

« “Leggeremo mai una serie che si concentra sul Circolo? In pratica, tipo Luke, Valentine… tutto il gruppo PRIMA che diventassero dei pazzi scatenati? Per favore, di’ di sì…

Non posso promettere una serie, ma c’è un racconto, in Tales from the Shadowhunter Academy, che parla del giovane Circolo [NdT: la quinta storia, The Evil We Love. Altre informazioni sulle trame dei dieci racconti le trovate QUI]. »

 

 

 

Boston Book Fair

« “Ms. Clare, domani andrò al Boston Book Festival, e mi chiedevo se tu e Holly Black firmerete dei libri, dopo il vostro panel. Ti ringrazio per il tempo dedicatomi.

Sì. Qui c’è un link con la descrizione del nostro evento (insieme a Soman Chainani e Gregory Maguire): X

E faremo una signing subito dopo. Spero di vedere lì tutti voi bostoniani! »

 

 

 

Sebastian/Jonathan

« SPOILER DI CoHF

Ehi, Cassie! Sono innamorata dei tuoi libri, e ho appena finito ‘Città del Fuoco Celeste’, e mi chiedevo perché Jonathan Morgenstern sia morto in quel modo. Sua madre e Clary si sono sentite tristi per la sua morte? Ho avuto la sensazione che Jonathan non abbia ricevuto una vera chiusura o redenzione. Inoltre, Jonathan andrà in ‘paradiso’ o all’‘inferno’, visto che tutta la sua parte demoniaca è stata eliminata e che è ‘cambiato’ in ciò che sarebbe dovuto essere?

Clary e Jocelyn erano entrambe tristi, sì. Ma non è tutto. Erano anche furiose, e confuse e sconvolte. Clary ha provato ondate d’odio mentre suo fratello moriva. Dopo tutto ciò che Sebastian aveva fatto passare loro, nessuna delle due poteva fare un immediato dietrofront e limitarsi a piangerlo. I loro sentimenti erano molto più complessi.
Ho parlato un po’ di Sebastian e della redenzione qui: [NdT: QUI in inglese. La traduzione potete trovarla qui in basso.]
Gli Shadowhunters non sanno ciò che succede dopo la morte più di quanto non lo sappiano i mondani. Malgrado il loro rapporto con gli angeli, il paradiso non è un posto che capiscono granché. Non sappiamo dov’è finito Jonathan più di quanto sappiamo dove sia finito chiunque altro.

Sebastian non ha ricevuto redenzione (la chiusura, immagino, è ciò che di essa te ne fai). Perché la sua non era una storia di redenzione. Non tutte le storie di cattivi lo sono, neanche quando i cattivi hanno momenti comprensibili. Semmai, parlava di potenziale sprecato. »

 

 

 

Sebastian/Jonathan

« “Ehi, Cassie! Sei una delle mie scrittrici preferite di tutti i tempi! Penso che Clockwork Princess mi abbia seriamente fatto creare degli horcrux, perché la mia anima è decisamente andata in pezzi. Beh, ho sempre amato il personaggio di Sebastian, perché la sua storia è molto complessa e ci sono così tante cose di lui che non sappiamo. Vorrei che avessimo avuto più tempo per vedere ciò che sarebbe potuto essere… È possibile? Vedere un ‘what if’? Inoltre, Jem credeva nella reincarnazione. Nella storia è vero?

Non vorrei promettere uno specifico ‘what if’. Ci sono troppi fattori che hanno reso Jonathan la persona che è. Un Jonathan col sangue demoniaco, ma non cresciuto da Valentine, è una cosa. Un Jonathan senza sangue di demone, ma cresciuto da Valentine, è altro. Un Jonathan senza sangue di demone e non cresciuto da Valentine sarebbe potuto essere ciò che abbiamo visto nel sogno di Clary – è la cosa più vicina a un ‘what if’ che penso avremo mai.

Quanto al fatto che Jem potrebbe o meno avere ragione – non posso dirti cosa succede quando muori. Non lo so. I personaggi nel libro non lo sanno. Jem crede in ciò in cui crede. Ma nessuno di loro, benché siano Shadowhunters, ha una risposta sulla vita dopo la morte.

In CoLS Clary (vede i segni di frusta su Sebastian e) si chiede perché Valentine avrebbe ‘frustato un ragazzo, ma non l’altro’. Non credo che questa domanda abbia mai ricevuto risposta. Sebastian dice che si tratta di una lezione circa il prezzo dell’obbedienza, ma ho la sensazione che l’argomento non sia mai stato approfondito ulteriormente. Esattamente che intendeva? E perché è stato l’unico a essere frustato? E perché Valentine ha tenuto Sebastian e mandato via Jace?

Connettere le frustate al fatto che Valentine abbia tenuto con sé Sebastian e mandato via Jace è intelligente. Valentine spiega il perché delle sue azioni in Città di Vetro:

 

“Non era un figlio ciò di cui avevo bisogno,” disse Valentine. “Era un soldato. Avevo pensato che Jonathan sarebbe potuto essere quel soldato, ma c’era troppa natura demoniaca, in lui. Era troppo selvaggio, imprevedibile, non abbastanza minuzioso. Temevo persino allora, quando a stento era uscito dall’infanzia, che non avrebbe mai avuto la pazienza o la compassione per seguirmi, per guidare il Conclave seguendo le mie orme. Quindi ci ho riprovato con te. E ho avuto il problema opposto. Eri troppo gentile. Troppo empatico. Sentivi il dolore degli altri come se fosse tuo; non eri neanche capace di sopportare la morte dei tuoi animali da compagnia. Capisci questo, figlio mio – ti amavo per quello. Ma erano proprio le cose per cui ti amavo a renderti per me inutile.”

Luke spiega il perché Valentine abbia tenuto Jonathan e mandato via Jace:

 

“E, se me lo chiedi, penso che Valentine ti abbia mandato dai Lightwood perché sapeva che quella era la tua migliore possibilità. Forse aveva anche altre ragioni. Ma non puoi ignorare il fatto che ti abbia mandato da persone che sapeva che ti avrebbero amato e cresciuto con amore. Potrebbe davvero essere una delle poche cose che lui abbia mai fatto per qualcun altro.” [CoG]

Jace parla a Sebastian dei sentimenti di Valentine:

 

Sebastian stava ancora ghignando, ma era un sorriso fisso, simile a quello di un teschio. “Sei il ragazzo angelo. Ho dovuto ascoltare tutto, di te. Tu, con la tua graziosa faccia d’angelo e i tuoi modi gentili e i tuoi delicati, delicati sentimenti. Non riuscivi neanche a guardare un uccello morire senza piangere. Non c’è da meravigliarsi se Valentine si vergognava di te.”
“No.” Jace dimenticò il sangue che aveva in bocca, dimenticò il dolore. “Sei tu quello di cui si vergognava. Pensi che non ti abbia voluto portare con sé al lago perché aveva bisogno che tu restassi qui e aprissi il cancello a mezzanotte? Come se lui non sapesse che non saresti stato in grado di aspettare. Non ti ha portato con sé perché trovava imbarazzante l’idea di stare di fronte all’Angelo e mostrargli cos’aveva fatto. Mostrargli ciò che aveva creato. Mostrargli te.” Jace alzò lo sguardo verso Sebastian – riusciva a sentire una terribile e trionfante pietà fiammeggiargli negli occhi. “Sa che non c’è niente di umano, in te. Magari ti ama, ma ti odia pure.” (CoG, 473-474)

Valentine ha frustato Sebastian perché 1) provava per lui sentimenti diversi da quelli che sentiva per Jace, e il modo in cui trattiamo le persone dipende da ciò che sentiamo per loro. 2) Sebastian era un ricordo vivente del male commesso da Valentine. 3) Forse lo amava, ma lo odiava anche. 4) Sebastian era incline a commettere cose terribili, il che “richiedeva” disciplina (abuso, nel caso di Valentine), mentre Jace no. Ha pure mandato Jace via quando aveva dieci anni e tenuto Sebastian, ed è probabile che sarebbe stato più propenso a frustare un ragazzo più grande che uno più piccolo.

Infine, in TID si discute di come la progenie di un demone e uno Shadowhunter nascerà morta (sempre che, certo, lo Shadowhunter non sia privo di Marchi). Quindi immagino che la mia ultima domanda sia: come ha fatto Sebastian a sopravvivere alla nascita? Come ho detto, è uno dei personaggi più affascinanti che io abbia mai incontrato. In effetti, probabilmente è questa la ragione per cui mi piacerebbero maggiori spiegazioni sul perché è così com’è, e com’è diventato così. Onestamente, sei uno dei miei idoli tra gli scrittori, e vorrei solo sapere come hai fatto a creare un personaggio così complesso. PS: un’altra domanda: sento che la ragione per cui i suoi resti sono stati dispersi nel Lago Lyn/lo Specchio Mortal sia importante. C’è una possibilità che Sebastian torni indietro tra qualche anno e si redima, o è qualcosa di puramente headcanon?

Sebastian non è la progenie di un demone e uno Shadowhunter.

Mi delizia il fatto che tu sia affascinata da Sebastian – non penso a lui come a un martire, però, o come a qualcuno che potrebbe risorgere dalla sue ceneri. Il simbolismo presente nel mettere i suoi resti nel Lago Lyn è qualcosa che scegli di leggere tu. Perché restituire le ceneri di un ragazzo che ha creato una razza oscura di Shadowhunters al posto in cui i primi Shadowhunters sono stati creati? Perché no?

Parte 1 di 2 – Ciao! Per prima cosa, mi piacerebbe dirti che sono una grande fan del tuo stile di scrittura, e che amo i tuoi libri. (Inoltre, vorrei ringraziarti per aver incluso dei personaggi LGBTQA+ nei tuoi romanzi. Ogni accenno di rappresentazione positiva aiuta.) Amo il commento sulla differenza tra il sentimento di possesso e il vero amore che fornisce la dinamica Sebastian/Clary, specialmente in CoHF, ma sono un po’ confusa sul cosa tu volessi trasmettere alla fine del suo arco narrativo. Il Jonathan Morgenstern che abbiamo visto alla fine di CoHF è ciò che sarebbe potuto essere senza sangue di demone, ma vorrei chiederti come l’educazione di Valentine avrebbe influenzato un Jonathan simile (uno senza sangue demoniaco). Sarebbe diventato cattivo (così com’è successo col sangue di demone), o una persona più simile a Jace?

Beh, pensa a Valentine stesso, e alla differenza tra Valentine e Sebastian.

Valentine non era una brava persona. Non aveva sangue di demone. Era solo un fanatico disposto a sacrificare qualsiasi cosa per una causa bigotta. Comunque, credeva di essere nel giusto (e non era completamente nel torto quando diceva che il Conclave fa schifo, anche se non per le ragioni che pensava lui).

Sebastian, d’altra parte, è quasi il mostro di una storia dell’orrore. Vuole bruciare il mondo, assale sessualmente sua sorella, uccide gioiosamente e senza criterio, e la sua intenzione è di causare dolore e distruggere vite: non è solo un danno collaterale. In Città di Vetro appendiamo che Sebastian era così orribile che persino Valentine era disgustato da lui. È questo il sangue di demone.

È possibile che, se fosse stato cresciuto da Valentine, Jonathan sarebbe stato influenzato dalla sua educazione pure non avendo sangue di demone, sì, ma è probabile che non sarebbe stato quello che è praticamente un demone in forma umana. Seb/Jonathan è un misto di cattivi impulsi e cattiva educazione. Non avevo certo intenzione di lasciare intendere che, se non avesse avuto in sé sangue demoniaco, sarebbe stato un angelo di luce: non abbiamo idea di cosa sarebbe stato, e mai lo sapremo. Ciò che volevo trasmettere alla fine del suo arco narrativo è la semplice tragedia di un potenziale sprecato. Jonathan stesso dice di non essere una persona vera, dopo che Glorious ha bruciato il suo sangue di demone; è come il sogno di Clary, un possibile Jonathan che sarebbe potuto esistere, ma non è mai stato davvero reale. Quando Clary piange mentre lo sta seppellendo, sta specificamente piangendo il fratello che non ha mai avuto la possibilità di vivere, non Sebastian. Sono due persone diverse; è solo che una delle due non è mai davvero esistita al di fuori del reame di Edom, dove le cose sono numinose, e i sogni, siano essi buoni o cattivi, prendono forma.

Hai mai pensato di non uccidere Sebastian/Jonathan, alla fine, e lasciare che vivesse dopo essere stato curato da Glorious?

Decisamente no. Non sono contraria al permettere a un cattivo redento di vivere, in certe circostanze, ma le cose che ha commesso Sebastian erano oltre ogni redenzione. Ciò che era rimasto, piccoli frammenti di bontà, sono stati appena sufficienti per permettergli di sopravvivere qualche minuto.

Potresti rispondermi che si tratta, in pratica, di due persone diverse – Jonathan il buono e Jonathan il cattivo – e sono d’accordo, ma Jonathan il buono era comunque per buona parte un qualcosa che sarebbe potuto essere. Le conseguenze del lasciarlo vivere sarebbero state tremende in ogni caso: il Conclave non l’avrebbe considerato una persona “diversa”, e l’avrebbe condannato a morte; nessuno dei buoni, eccetto forse Jocelyn, sarebbe riuscito a guardarlo senza sentirsi nauseato; i poveri Isabelle e Alec e Jace si sarebbero costantemente trovati a fronteggiare lo spettro del ragazzo che ha ucciso loro fratello – e la povera Clary, Gesù. Più di tutto, povero l’immaginario Jonathan il buono. Una delle cose che amo di più nella cultura popolare della TV è la maledizione, in Buffy, che restituiva ad Angel il vampiro la sua anima, perché faceva sì che la punizione per i suoi anni di crudeltà fosse semplicemente l’agonia di dover soffrire per il ricordo di aver commesso quelle cattiverie con una coscienza. L’ha fatto impazzire, ed è finito a mangiare ratti in strada. Lasciare che Jonathan sopravvivesse non sarebbe stato fargli un favore; sarebbe stata una punizione.

Ho davvero, davvero bisogno di una fanfiction su un Jonathan Morgenstern che fa il bravo fratello con Clary, insieme a Jocelyn e Luke, e che è un normale Shadowhunters e via dicendo. Per favore, per favore, qualcuno la scriva…

Qualcuno probabilmente lo farà. :) »

 

 

 

More Sebastian/Jonathan

« ALTRI SPOILER SU CoHF

Ciao, Cassie! SONO UNA TUA ENORME FAN (anche se penso che un sacco di persone te l’abbiano già detto, prima), e i tuoi libri sono praticamente la mia vita, al momento. =) Mi chiedevo se Clary e il gruppo, tipo, non saprei, amassero/non odiassero Jonathan, sai, mentre moriva? Voglio dire, prima di morire era un innocente, perché in sé non aveva sangue demoniaco, e si allude al fatto che, benché Clary sentisse qualcosa, agli altri non importasse davvero. Grazie per i tuoi libri eccezionali! Sono così eccitata per TLH e TSA! <3

Grazie, Allison [NdT: l’URL della ragazza è “allisonaregnets”]! Jonathan è stato libero dal sangue di demone per davvero poco, poco tempo. Non abbastanza perché qualcuno di loro riuscisse a capire questo nuovo Jonathan dagli occhi verdi, o riflettesse sui suoi sentimenti per lui, o sull’idea di lui come persona separata dal Jonathan che, diciamo, ha ucciso il loro fratellino, li ha assaliti, ha attaccato le persone che amavano, ha controllato mentalmente e distrutto interi Istituti di Shadowhunters, ecc. Si sentivano combattuti e confusi? Alcuni di loro probabilmente sì. Hanno avuto il tempo di decidere come si sentissero nei suoi confronti? Non penso. Non mentre era in vita.

Come ho scritto in un post precedente [NdT: quello qui in alto] sull’argomento:

Potresti rispondermi che si tratta, in pratica, di due persone diverse – Jonathan il buono e Jonathan il cattivo – e sono d’accordo, ma Jonathan il buono era comunque per buona parte un qualcosa che sarebbe potuto essere. Le conseguenze del lasciarlo vivere sarebbero state tremende in ogni caso: il Conclave non l’avrebbe considerato una persona “diversa”, e l’avrebbe condannato a morte; nessuno dei buoni, eccetto forse Jocelyn, sarebbe riuscito a guardarlo senza sentirsi nauseato; i poveri Isabelle e Alec e Jace si sarebbero costantemente trovati a fronteggiare lo spettro del ragazzo che ha ucciso loro fratello – e la povera Clary, Gesù. Più di tutto, povero l’immaginario Jonathan il buono. […] Lasciare che Jonathan sopravvivesse non sarebbe stato fargli un favore; sarebbe stata una punizione.

Dal momento che i personaggi di TMI verranno rivisitati in The Shadowhunter Academy e nei futuri romanzi, potremmo ricevere qualche informazione sul come i vari personaggi hanno iniziato a sentirsi nei confronti di Jonathan, passato del tempo. »

 

 

 

parabatai

« “Ehi! Dunque, perché gli Shadowhunters devono scegliere un parabatai (se ne vogliono uno) prima di compiere diciotto anni? I parabatai sono un impegno così grande, e gli adolescenti devono ancora crescere/cambiare. Se fossi potuta diventare la parabatai della mia migliore amica, a sedici anni, adesso ci saremmo rese un sacco più infelici, perché non importa quanto siate intimi, non puoi predire come cambieranno le persone. Non dici alle persone di scegliere il proprio consorte prima dei diciotto anni – sarebbe un’idea terribile –, quindi perché un parabatai?

E questo è uno dei modi in cui il matrimonio è molto diverso dall’essere parabatai! Ed essere parabatai è anche diverso dall’essere migliori amici.
Il primo parabatai, Jonathan Shadowhunter, e il suo parabatai David non avevano diciott’anni, quando sono diventati parabatai (trovi la storia completa nel Codex). Ma non è andata bene. Dal Codex:

 

Oggi i parabatai devono essere legati durante l’infanzia; cioè, prima che entrambi abbiano raggiunto i diciotto anni. Non sono meramente guerrieri che combattono insieme; i giuramenti che i novelli parabatai pronunciano insieme davanti al Consiglio includono i voti a rinunciare alla propria vita per l’altro, ad andare ovunque vada l’altro, e, inoltre, a essere sepolti nel medesimo luogo. I Marchi dei parabatai vengono posti su di loro, di modo che possano vicendevolmente attingere l’uno alla forza dell’altro, in battaglia. I parabatai sanno avvertire la forza vitale dell’altro; gli Shadowhunters che hanno perso il proprio parabatai dicono di aver avvertito la vita lasciare il loro compagno. Inoltre, i Marchi che un parabatai disegna all’altro sono più forti di quelli normali, e alcuni Marchi possono essere utilizzati unicamente dai parabatai, poiché attingono alla forza raddoppiata dei compagni.

L’unico legame a loro proibito è quello di natura amorosa. Queste coppie vincolate devono conservare la dignità del loro legame guerriero, e non permettere che si trasformi in quell’amore terreno che chiamiamo Eros. Il tardo Medioevo era pieno di canzoni cantate da trovatori Shadowhunters che parlavano dell’amore proibito di coppie di parabatai, e delle tragedie da cui venivano travolti. I loro avvertimenti non si limitavano ai cuori spezzati e al tradimento, ma pure a disastri magici, impossibili da evitare, qualora due parabatai si leghino sentimentalmente.

 

La ragione per cui scegli un parabatai a un’età così giovane è, essenzialmente, poiché dovete allenarvi insieme. È parte del processo. Il vostro allenamento da parabatai è diverso, ci sono dei test, ecc., che dovete affrontare. L’età massima sono i diciotto anni perché è allora che l’addestramento finisce.

Stiamo anche parlando di magia angelica, qui. David il Silente e Jonathan Shadowhunter hanno creato il rituale dei parabatai con la magia degli angeli (e probabilmente un po’ d’aiuto da parte di Raziel). Il Conclave non può cambiare quella formulazione, o l’età dei partecipanti, o niente di niente, e si aspetta che il rituale funzioni così come vogliono loro. Come puoi vedere grazie al Codex, ovviamente a volte non va bene. Ma il Conclave non ha intenzione di considerarlo un motivo per cambiare una Legge che pensano sia stata approvata dal loro Dio.

Mi è stato chiesto di Clary e Simon, e sapere come verrà risolto il loro problema sul diventare parabatai in TFSA. »