Rivelate le ultime due cover americane di Tales from the Shadowhunter Academy!

Buon pomeriggio, Shadowhunters!
Entertainment Weekly ha rivelato le ultime due copertine di TSA – insieme a delle brevi sinossi. ;) Trovate tutto qui di seguito (PS: le date d’uscita si riferiscono ovviamente alla versione inglese dei racconti)!

 

 

 

 

 

Born to Endless Night, di Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan (in uscita il 20 ottobre):

« Quando un bambino stregone viene abbandonato sui gradini dell’Accademia, Magnus Bane lo salva – e lo porta a casa dal suo ragazzo, Alec. »

 

Born-to-Endless-Night

 

 

Angels Twice Descending, di Cassandra Clare e Robin Wasserman (in uscita il 17 novembre):

« La cerimonia d’Ascensione di Simon si avvicina in questa brillante conclusione per Le Cronache dell’Accademia Shadowhunters. »

 

Angels-Twice-Descending

Svelate le due nuove copertine di TSA + le sinossi dei racconti!

Finalmente Entertainment Weekly si è deciso a tirare fuori le nuove cover di Tales from the Shadowhunter Academy – e sono davvero belle, Shadowhunters! ;)

 

NOTA BENE: nelle sinossi ci sono spoiler di CoHF e CP2. Se non avete letto i due romanzi, chiudete il link! :)

 

 

 

 

 

« A febbraio, EW vi ha mostrato le prime due copertine di Tales from the Shadowhunter Academy, raccolta scritta in collaborazione da Cassandra Clare, Sarah Rees Brennan, Robin Wasserman e Maureen Johnson. Ed è giunto il momento di rivelarne altre due.

Vi forniamo la vostra prima occhiata a The Whitechapel Fiend, scritta dalla Clare e dalla Johnson.

 

thewhitechapelfiend

Ecco la descrizione ufficiale di The Whitechapel Fiend, terza storia della serie:

Ci sono due insegnanti ospiti, questa settimana, e – quant’è fortunato Simon – sono entrambi Herondale. Quando Jace fa lezione all’Accademia, la strega Tessa va lì in visita per condividere la vera storia dell’assassino Jack lo Squartatore.

Ed ecco la vostra prima occhiata alla quarta storia, Nothing But Shadows, scritta dalla Clare e la Brennan.

 

nothingbutshadows

Ecco la descrizione ufficiale di Nothing But Shadows:

Simon non è il primo studente a sentirsi fuori posto all’Accademia degli Shadowhunters – il mezzo stregone e completo topo di biblioteca James Herondale di certo non si adattava bene tra gli altri studenti. Simon viene a conoscenza del tempo che James ha trascorso in Accademia e scopre cosa significa trovare il posto a cui si appartiene in questo preludio a The Last Hours.

Questi racconti a se stanti seguono le avventure di Simon Lewis, un personaggio della serie bestseller di Cassandra Clare, The Mortal Instruments. Tornate a dare un’occhiata a giugno, quando EW vi rivelerà le prossime due copertine di Tales from the Shadowhunter Academy. »

Luke Pasqualino leggera’ l’audiolibro di The Whitechapel Fiend!

Shadowhunters, stavate morendo anche voi dalla voglia di scoprire chi avrebbe letto il nuovo racconto di Tales from the Shadowhunter Academy, The Whitechapel Fiend? ;)
Noi, lo riconosciamo, stavamo fremendo dalla curiosità – i narratori della Clare sono sempre molto, molto interessanti. <3

 

 

tumblr_nmm6riUqVR1r3oy4vo1_1280

 

 

Ecco cos’ha scritto a riguardo Cassandra: « “Ragazzi fighi e coi capelli castani leggono per voi”: Luke Pasqualino – da Skins di E4, The Borgias di Showtime e The Musketeers della BBC – leggerà THE WHITECHAPEL FIEND, racconto di Tales from the Shadowhunter Academy!

Il suo accento inglese è perfetto per l’ambientazione londinese della storia, dove vedremo Jem, Will e Tessa qualche anno dopo The Infernal Devices.

Preordinate la vostra copia: X »

 

 

E, per concludere in bellezza il post, ha anche pubblicato questa bella gif:

tumblr_n2rvg0CIXo1tn6b73o1_250

Traduzione: “shadowhunter academy q’s” e altri post di Tumblr!

Cassie ha risposto a un po’ di domande sul suo Tumblr – e, tra i vari argomenti trattati, ci ha pure rivelato che a) l’edizione americana di Tales from the Shadowhunter Academy presenterà delle illustrazioni (proprio come quella delle Bane Chronicles!) e b) si aspetta di vederla pubblicata l’anno prossimo, presumibilmente in estate.

 

Speriamo che troviate i post interessanti! ;)

 

 

 

 

 

 

shadowhunter academy q’s:

 

« “Mi chiedevo se Tales from the Shadowhunter Academy diventerà un libro proprio come le Bane Chronicles. Spero davvero di sì, perché non posso mettere libri sul mio Kindle. Mi auguro che tu veda questa domanda e possa rispondermi; renderebbe la mia giornata migliore. Mi domandavo pure se stessi pensando di scrivere altri libri legati a The Mortal Instruments e The Infernal Devices. Tra parentesi, buona Pasqua.

Ciao, Cassie! Devo ammettere che i tuoi romanzi sono tra i miei preferiti in assoluto! Inoltre volevo domandarti se pubblicherai Tales from the Shadowhunter Academy in forma di romanzo, proprio come hai fatto con le Bane Chronicles, e, se sì, quando? Grazie ancora!

Ciao! Dunque, sì, Tales from the Shadowhunter Academy, proprio come The Bane Chronicles, diventerà un libro cartaceo, una volta che la raccolta sarà completa. Me lo si domanda di continuo, e per me è super confuso, perché è ovvio che diventerà un libro! Forse il problema è che ancora non c’è una data d’uscita. Tutte le date d’uscita delle storie brevi possono essere trovate qui: http://shadowhunters.com/shadowhunteracademy/

L’ultimo uscirà a novembre di quest’anno. Dal momento che il romanzo dovrà essere illustrato, editato, ecc., immagino che sarà pubblicato in cartaceo nell’estate del 2016.

Ciao, Cassie. :) Sono una grandissima fan della Malec, e tutto ciò che li riguarda mi rende felice. Mi chiedevo se potresti rilasciare un estratto di Born To Endless Night, dal momento che il solo pensiero di dover aspettare fino a ottobre mi è quasi insopportabile. Sono davvero eccitata per il bambino dei Malec, quindi lo apprezzerei molto. Grazie per aver creato questa serie meravigliosa – Niamh.

Ehi, Niamh – sfortunatamente non sono in grado di pubblicare uno snippet, perché Born To Endless Night non è stato ancora scritto. Neanche una parola. Una delle cose interessanti di questi progetti in ebook è che Shadowhunter Academy è letteralmente un lavoro in corso. Siamo solo una o due storie davanti a voi. Al momento Nothing But Shadows sta venendo editato, mentre stiamo scrivendo The Evil We Love.

Ehi, Cassie, potresti scrivere di Isabelle che dice a Clary del suo litigio con Simon in The Lost Herondale? Mi piacerebbe vedere come interagiscono adesso le ragazze, dopo tutto quello che è successo. :)

Magari un giorno! Isabelle e Clary sono davvero vicine, ora, ed è bello. »

 

 

 

Altri post:

 

« “Cara Cassandra Clare,
I tuoi libri sono grandiosi. Non ne leggevo da un anno, e pensavo di essere diventata troppo grande per loro. Ho terminato CoHF con le lacrime agli occhi. Ora aspetto con ansia TDA, ma ho una domanda: riguarda l’uguaglianza in una coppia. Ciò che amo del rapporto di Clary e Jace è che sono parecchio eguali – nessuno dei due è meglio dell’altro/più utile/più innamorato. Jace potrà essere il miglior Shadowhunter tradizionale di sempre, ma il potere delle rune di Clary è fuori dal mondo (letteralmente). Nessuno rinuncia all’altro, ed entrambi hanno rapporti significativi oltre alla loro relazione. Probabilmente non dovrei neanche scriverla, una cosa del genere, visto che il libro non è neanche edito, eppure, stando a ciò che ho letto in CoHF e dagli snippet di Lady Midnight che hai rilasciato, ho l’impressione che Julian sia per certi versi inutile alla magnificenza di Emma (il che non è di sicuro un male, e amo come lei eccella nel campo, generalmente più dominato dai maschi, delle abilità da combattente). Capisco che Julian non è un super guerriero come Will/Jace (che comunque è solo uno dei modi per essere meravigliosi), e immagino di starmi solo chiedendo: in cosa è bravo?

A dire il vero, in questa lettera c’è dell’altro, ma merita un post a parte!

È interessante, perché ricevevo questa stessa domanda prima che The Infernal Devices uscisse. Le persone sapevano che Tessa aveva dei poteri soprannaturali e Will no, e temevano che lui sembrasse inutile.
Adesso ricevo domande in cui Will è descritto come un super guerriero, ed è divertente, per certi versi, perché non è così. Jace è genuinamente un super soldato alla Capitan America. È un esperimento scientifico. Può distruggere intere armate, e lo fa, in CoHF. Può saltare giù dai palazzi. Sa fare un sacco di cose che gli altri Shadowhunters non possono fare.
Will era un buon Shadowhunter. Aveva una buona mente strategica ma, a differenza di Jace, che è probabilmente il miglior Shadowhunter al mondo, Will era semplicemente molto bravo. Non migliore di Jem, se Jem fosse stato più in salute. È bravo a fare il suo lavoro, ma non è il migliore. Non c’è niente di un super guerriero, in lui. Credo che nessuno lo definisca mai eccezionale. La cosa che sa fare meglio è parlare. Quindi perché la gente ritiene che lui sia un super guerriero?
Immagino sia perché Will si ritrova in situazioni che lo costringono a essere intelligente e bravo e determinato, dal momento che è uno dei due protagonisti maschili. Il punto è, è un normale Shadowhunter messo in coppia con una ragazza stregone che può mutare forma e ha un angelo che protegge la sua vita. Eppure non ritengo che Will sembri mai inutile – al punto da spingere le persone a immaginarlo qualcosa che non è –, perché non tutte le situazioni richiedono lo stesso tipo di forza. (Julian è un bravo artista, proprio come Jem è bravo col violino, ma capisco che questi siano considerati talenti, non forze.)
È vero che Emma ha abilità fisiche superiori, ma Julian ha forze tutte sue. Non lo considero affatto debole. Emma si è gettata nell’allenamento con un’intensità tale da spingere tutto il resto sullo sfondo della sua esistenza. Non tutti possono permetterselo (o desiderano farlo!). Julian non è di certo in quella posizione, ma è ben lontano dall’essere inutile. Entrambi hanno perso i loro genitori, ma le loro reazioni sono state molto diverse. Emma è decisa a vendicarsi a qualsiasi costo. Julian è deciso a tenere insieme i resti della sua famiglia a qualsiasi costo, e il costo è alto. È stato costretto a essere forte per poter fare tutte le cose che fa. Non posso scendere nei dettagli senza fare spoiler, ma vi assicuro che le forze di Julian sono una parte importante di Lady Midnight, e che la loro reale portata è sconvolgente pure per le persone che pensavano di conoscerlo meglio.
Julian e Will sono più o meno allo stesso livello, come Shadowhunters. Non vorrei scommettere su nessuno dei due, se stessero lottando. È solo che non è questa la cosa più importante di loro. Mi chiedo a volte se ricevo domande del genere su Julian perché l’idea che lui badi alla sua famiglia va oltre i normali ruoli di genere – sembra un “lavoro da donna”. Immagino di poter solo dire che, in verità, ritengo che la forza più grande di Will sia la sua capacità di amare. Ama come nessun altro. È questo a farci pensare che è “super” in qualcosa. Vale pure la pensa di considerare che anche le cose a cui non pensiamo immediatamente come marchi di potere “mascolini” possono rivelarsi marchi di forza. »

 

 

 

« “Ehi, Cassie!
Prima di cominciare, volevo solo dirti che sei una scrittrice eccezionale. Ho sempre amato i tuoi libri e non vedo l’ora di leggere altre Cronache degli Shadowhunters.
Ho una domanda su The Dark Artifices e/o The Wicked Powers. Ho letto un po’ per dare un’occhiata a qualche brandello della trama, e sembra principalmente concentrata sui Carstairs, i Blackthorn e i Penhallow intorno al 2012. Vedremo dei Fairchild, Herondale e Lightwood, in TDA/TWP, e, se no, progetti di scrivere altri libri sui Fairchild, Herondale e Lightwood del ventunesimo secolo?
Grazie per aver letto la mia lettera! Spero che continuerai a scrivere altre cose eccezionali!
Sinceramente, William Herondale

Beh, ciao. Non ricevo tutti i giorni e-mail da Will.
Mi domandavo se le domande sulla serie TV avrebbero surclassato questa, che rappresenta il 99% dei messaggi che ricevo. Devo dire – non ancora!
Il che suppongo che sia un bene, visto che conosco la risposta di questa domanda, e solo un paio di risposte sul telefilm.
Ci sono mille versioni diverse, ma tutte queste domande si riassumono con: “The Dark Artifices e/o The Wicked Powers sarà/saranno in verità soprattutto su Jace e Clary e, se no, scriverai altri libri che sono principalmente su Jace e Clary?”. “I Fairchild, Herondale e Lightwood del ventunesimo secolo” è un giro di parole figo per indicare la stessa cosa, dal momento che i Fairchild, per quello che sappiamo, sono Clary, e gli Herondale Jace.
Per certi versi, è un complimento. È una dimostrazione di quanto le persone siano affezionate a questi personaggi e vogliano sapere cosa succederà loro.
Ne ho già parlato, prima – sebbene io non dica: “Non scriverò mai più libri su Jace e Clary e compagni”, perché non so come finirò col sentirmi in futuro, al momento sento che Jace/Clary/Magnus/Alec/Maia e persino Simon e Izzy, visto Shadowhunter Academy, abbiano concluso le loro vicende in una buona posizione. Ho certamente ricevuto un sacco di risposte a Shadowhunter Academy che sono, tipo: “AAAAAAGH, ANGST SIMON IZZY”, perché Simon è il protagonista, e il protagonista = angst. Dolore. Cose terribili che succedono a te e alle persone che ami. E in questo momento non sento di voler infliggere cose terribili a nessuno dei personaggi di TMI nello specifico.
(Ho ricevuto una lettera dal mio editore per Lady Midnight, qualche tempo fa, e il primo suo commento è stato: “Mio DIO, che ti hanno mai fatto queste persone (Emma, Mark, Julian, Cristina)?”)
Non credo di aver detto molto sugli argomenti di cui tratterà The Wicked Powers, in verità. È ancora un’idea in evoluzione. Proprio come per The Dark Artifices, è vero che Jace e Clary non saranno i protagonisti. Daremo un’occhiata ai personaggi di TMI, e pure a Tessa e Jem. Daremo loro un’occhiata in quello che spero sarà un modo interessante, e scopriremo cosa stanno facendo e passeremo del tempo con loro. Ma i Blackthorn, i Carstairs e i Rosales sono i protagonisti, insieme a un bel po’ di altri personaggi di cui ancora non ho potuto parlare.
Ricordo il periodo prima dell’uscita di The Infernal Devices, quando tutti i messaggi che ricevevo provenivano da persone che mi domandavano se Jace e Clary sarebbero stati in grado di viaggiare nel tempo e comparire in quei romanzi, e da un sacco di gente che era semplicemente arrabbiata perché avrei sprecato il mio tempo su qualcosa che non riguardava i personaggi di TMI. È stato necessario aspettare l’uscita del libro perché i personaggi diventassero reali per le persone, e non imposizioni immaginarie.
Per me è stato un momento difficile, perché non c’è quasi nulla come la sensazione di scrivere un libro che genera risentimento. So che non potrei scrivere un libro in cui Jace, Clary e gli altri sono protagonisti, al momento. La mia mente non si accosterà a una cosa simile senza generare grande infelicità. So anche di non voler ancora lasciare il mondo degli Shadowhunters. Sono eccitata per le storie di The Dark Artifices e The Last Hours. Credo che conducano tutte a qualcosa di molto figo. Spero che potrete fidarvi di me quando dico che piaceranno anche a voi. :)

Ciao, per prima cosa, sono una tua grandissima fan, e TMI è probabilmente la mia serie preferita di tutti i tempi. Ho una domanda… TDA e i romanzi futuri saranno legati a TMI e TID? So che sarebbe difficile legarli tutti, ma solo qualche dettaglio, come quando Tessa compare in TMI e cose simili. Ma, se sì, credi sia un po’ troppo presto per sapere quali saranno legati? Ovvio, sono tutti Shadowhunters, quindi questo li lega, ma hai capito che intendo. :) Sento di starmi esprimendo in modo leggermente sconnesso… Sa mai guarderai questa domanda, ti sarei per sempre grata e probabilmente scioccata se mi rispondessi. Grazie. :) Ella. PS: amo il modo in cui tutti i rapporti di TMI e TID siano simili nel modo in cui si amano, ma completamente diversi allo stesso tempo. :) xx

Sì – TDA è connesso a TMI, ovviamente, visto che condividono dei personaggi. È anche legato a TID, sempre perché condividono dei personaggi (Tessa, Jem). È pure connesso a TLH, nel senso che condividono dei personaggi e delle trame – dettagli del passato che saltano fuori nel presente/futuro. I Blackthorn del passato sono rilevanti per quelli del presente. Cordelia Carstairs ha dei legami con Emma Carstairs. Ecc! »

 

 

 

« “Ehi, Cassie! Sono una GRANDE fan dei tuoi libri. <3 Una volta che li ho presi in mano non riuscivo a posarli, e mi sono completamente innamorata di questa serie e del tuo stile; però, leggendo, mi è saltata una domanda in mente. Ora, non so se tu le abbia già dato una risposta o se sia una domanda stupida, ma volevo sapere: qual è la differenza tra essere mezzi angeli e avere sangue di angelo? Se c’è una differenza. Mi farebbe molto piacere se potessi rispondermi, ma lo capirei assolutamente se tu fossi occupata e non potessi. =) -Alexis

Grazie, Alexis! Sono felice che ti stia piacendo la serie.
Gli Shadowhunters non sono davvero metà angeli e metà umani. Perché fosse così, ogni Shadowhunter dovrebbe avere un genitore angelo e uno umano, cosa che sappiamo non essere vera. Spesso vengono definiti dei mezzi, ma è un iperbole. Un angelo ha usato il suo sangue per creare tutta la razza, centinaia di anni fa. Tecnicamente, i Nephilim sono umani con un po’ di sangue angelico.
Jace e Clary hanno poteri eccezionali perché hanno più sangue angelico di qualsiasi altro Nephilim.

Ho una domanda. Mi stavo chiedendo quanto fosse difficile andare a Idris, nell’Inghilterra vittoriana, prima che Henry e Magnus creassero i portali. Come facevano a inviare e spedire lettere a Idris? Avevano il loro sistema postale indipendente? Oppure si connetteva a quello dei mondani? Se è così, come mai i mondani non hanno scoperto Idris? Una magia? Li hanno aiutati gli stregoni? Mi è semplicemente venuta in mente questa cosa, e adesso mi infastidisce perché non riesco a trovare una soluzione. Se potessi rispondermi, sarei più che felice. Amo tantissimo il tuo lavoro, e per me Magnus significa il mondo.

Grazie per le tue parole su Magnus! In verità, non usano i Portali per spedire la posta. I Portali richiedono troppo lavoro e magia. I messaggi che devono spedire a Idris vengono di norma inviati col fuoco (tipo il messaggio che Alec riceve da Magnus in Città di Vetro). Se è roba grossa, tipo gli oggetti che lo Spiral Labyrinth invia in Città del Fuoco Celeste, allora usano i portali. Hanno tipi di magia diversa per spedire i messaggi, così come un loro sistema postale per le consegne. Ma, sì, non userebbero mai la posta mondana – “Per favore, da consegnare alla chiesa abbandonata!” »

 

 

 

« “Ciao, mi chiedevo: visto che Clary è un’avida lettrice di manga e fumetti, quali sono i suoi titoli preferiti? Inoltre, i negozi di fumetti nella storia sono posti reali? Continua a scrivere i tuoi romanzi eccezionali e a costruire queste leggende meravigliose.

Sì, Clary è un’avida lettrice di manga e fumetti – la vediamo leggere o riferirsi a pochi titoli specifici, come Hellsing, Naruto e Angel Sanctuary. (Ho letto Hellsing e Angel Sanctuary, ma, devo riconoscerlo, non Naruto.) Ho cercato di non inserire nella storia troppi titoli, perché la popolarità degli anime e dei manga cresce e muore e non volevo datare troppo rigidamente i romanzi. Ma, sì, Clary è più appassionata di anime/manga di Simon.
Come molte persone, Clary è sia una buona artista sia una nerd – fa riferimento a pittori classici, ma legge pure Shonen Jump. Da questo punto di vista, riflette molti artisti reali che ho conosciuto.
I negozi di fumetti – Midtown Comics, St Marks’ Comics – sono reali! Entrambi hanno a disposizione la versione manga di The Infernal Devices. :) »

 

 

 

« “Cara Cassie, sono una grande fan dei tuoi romanzi. Mi hanno fatta innamorare di nuovo della lettura dopo una lunga pausa, e dipendo da loro! Per prima cosa, grazie per aver scritto di un personaggio ebreo così meraviglioso (Simon). È la prima volta che leggo di un personaggio ebreo soprannaturale, e inserire così tante nozioni sulla sua eredità culturale mi è parso davvero impressionante e innovativo. Ora, la mia domanda: ho letto le Cronache di Magnus Bane circa dieci volte, e mi perdo sempre e mi riempio di curiosità con The Midnight Heir. Nella storia (attenzione agli spoiler :P), diamo un rapido sguardo ai Poteri Magici Di James Herondale. Amerei sapere se qualche altro Shadowhunter che discende da Will e Tessa ha poteri magici, e come questi funzionino; per quanto ne sappiamo, Tessa e Will sono stati la prima coppia formata da uno Shadowhunter e uno Stregone a procreare. Ciò che mi fa perdere maggiormente è il come James abbia ottenuto i suoi poteri, dal momento che la mamma di Tessa era una Shadowhunter cresciuta come una mondana che non conosceva la sua reale natura e non era stata marchiata da bambina, il che le ha permesso di restare incinta di un demone e partorire Tessa. Anche Tessa è stata cresciuta da mondana, sebbene sia, in effetti, metà strega e metà Shadowhunter, ma, non essendo stata marchiata a sua volta, ha potuto avere dei figli; però i suoi figli sono stati cresciuti come Shadowhunters e dunque marchiati da bambini, quindi perché hanno comunque dei poteri da stregone? Com’è possibile? Come possono essere metà demoni e allo stesso tempo metà angeli? Grazie per la tua risposta, sono una tua grande fan israeliana, Nicky.

Grazie, Nicky.
Tessa è completamente unica. Le “regole” generalmente valide per gli stregoni non si applicano a lei. Il fatto che sua madre non sia mai stata Marchiata non è la sola ragione per cui Tessa è nata viva. Ithuriel, intrappolato nella sua collana a forma di angelo meccanico, l’ha protetta da quello che altrimenti sarebbe stato il suo destino. Non c’è nessun altro come lei, e probabilmente non ci sarà mai.
In quanto tali, i figli di Tessa presentano alcuni dettagli insoliti. Ma non sono stregoni, e le loro abilità magiche sono estremamente limitate, se paragonate ai poteri di qualsiasi altro stregone. Vedrete cosa possono “fare” in Nothing But Shadows, e poi, più nei dettagli, in The Last Hours.
I bambini di Tessa non sono metà angeli e metà demoni. Né lo è Tessa. Gli Shadowhunters non sono “mezzi angeli”. Hanno del sangue angelico. Lucie e James non sono mezzi demoni. Hanno del sangue da stregone, da parte di Tessa, ma Tessa e Will non sono demoni. Ed essere cresciuti come mondani non influsce sui poteri magici ereditari di nessuno – Will è stato cresciuto come un mondano ed è diventato uno Shadowhunter perfettamente capace.
Il sangue insolito di Tessa è andato diluendosi generazione dopo generazione. Se i figli di James e Lucie avevano tratti insoliti, noi ancora non lo sappiamo. :) »

 

 

 

« “Ciao, Cassandra! Amo il tuo lavoro e sono così felice che continuerai il mondo degli Shadowhunters! Davvero non vedo l’ora che escano The Last Hours e The Dark Artifices ma, domanda veloce: le ragazze possono unirsi alla Caccia Selvaggia? Grazie per la risposta!

No. Solo gli uomini/i ragazzi. »

Traduzione: “Snippet: james herondale”

Ieri sera Cassie ci aveva promesso uno snippet se fossimo riusciti a far diventare il neonato hashtag “#ShadowhuntersTV” un trend – e, indovinate un po’?, ci siamo riusciti praticamente subito. ;)
Nessuna sfida è troppo ostica, quando si è uno Shadowhunter.

 

Detto questo… Qui di seguito trovate la traduzione del dolcissimo estratto di “Nothing but Shadows” (uno dei racconti di Le Cronache dell’Accademia Shadowhunters) che ci ha regalato. :)

 

PS: sì, finalmente riusciamo a caricarvelo pure sul sito. <3

 

 

 

 

 

James non riusciva a sopportare il pensiero di come sua madre si sarebbe sentita, se avesse creduto di averlo ferito in qualche modo. Se fosse riuscito a finire l’Accademia, a farle credere che per lui non c’era nessuna differenza reale, allora questo avrebbe potuto risparmiarle il dolore.
Voleva tornare a casa. Non voleva affrontare nessuno in Accademia. Era un codardo. Ma non era abbastanza codardo da fuggire dalla sua sofferenza e lasciare che fosse sua madre a soffrire per lui.
Non sei affatto un codardo, disse zio Jem. Ricordo quando, al tempo in cui ero ancora James Carstairs, tua madre apprese – così pensava allora – che non avrebbe potuto avere dei figli. Quella notizia l’aveva ferita tantissimo. Si credeva così mutata da tutto ciò che aveva pensato di essere. Le dissi che all’uomo giusto non sarebbe importato, e infatti per tuo padre, il migliore degli uomini, l’unico giusto per lei, era così. Non le dissi… Ero un ragazzo e non sapevo come dirle quanto il coraggio con cui affrontava l’incertezza del suo essere mi avesse toccato. Dubitava di se stessa, ma io non potrei mai dubitare di lei. Adesso non potrei mai dubitare di te. Vedo lo stesso coraggio, ora, in te, così come allora l’ho visto in lei.
James piagnucolò sfregando il viso contro la tunica di zio Jem, come se fosse un bambino più piccolo di Lucie. Sapeva che sua madre era coraggiosa, ma di certo il coraggio non dava questa sensazione: aveva pensato che fosse qualcosa di piacevole, non un sentimento in grado di mandarti in pezzi.
Se vedessi l’umanità come la vedo io, disse zio Jem, un sussurro nella mente di James, un’ancora di salvezza. Ci sono davvero poca luminosità e calore, nel mondo, per me. Sono molto distante da voi tutti. Ci sono solo quattro punti di calore e luminosità, in tutto il mondo, che bruciano abbastanza fieramente perché io possa sentire qualcosa come la persona che ero un tempo. Tua madre, tuo padre, Lucie e tu. Tu ami, e tremi, e bruci. Non lasciare che nessuno di loro ti dica chi sei.

Traduzione: nuovi post da Twitter e Tumblr!

Dunque, Shadowhunters, ho recuperato la traduzione dei tweet di Cassie (dal 17 marzo a oggi… tanta, tanta roba!) e degli ultimi post di Tumblr. ;) YAY per me!

 

I tweet sono in ordine cronologico (dal più vecchio al più nuovo). ;) Quindi leggeteli tutti, o potreste ottenere solo delle informazioni parziali/non aggiornate!

 

PS: attenzione agli spoiler di CoHF. :3

 

 

 

 

 

 

 

« Tobias era il prozio di Will. »

 

« “Mi chiedevo se conoscessi qualche parola/frase in irlandese?” No, ma Sarah Rees Brennan sì! »

 

« “Ho appena votato per CoHF ai @CBCBook Childrens’s Choice Book Awards.” Grazie, ragazzi! Se dovessimo vincere… festeggeremo di sicuro. ;) »

 

« “Guarda Healer! È un drama coreano.” Sto guardando City Hunter. »

 

« “Quanti anni ha il gruppo di TMI in TDA?” Una ventina. »

 

« “Hai mai pensato di scrivere qualcosa per Sebastian? Tipo, la sua vita o come vedeva la guerra?” È un posto oscuro da cui scrivere. »

 

« “Che ci dici della vita dei Wessa subito dopo il matrimonio?” È in THE WHITECHAPEL FIEND. »

 

« [POSSIBILE SPOILER DI TALES FROM THE SHADOWHUNTER ACADEMY] “Perché Simon continua a dire a Isabelle che lui non è LUI?” Beh, è così che si sente. »
« “Perché hai reso la Sizzy così complicata?” Beh, è complicato quando metà di una coppia non ricorda l’altra metà. »

 

« “Ciao, Cassie! Che ne pensi di Ellen DeGeneres per interpretare Sebastian? <3” Sembra troppo buona. »

 

« “Progetti di far risorgere Sebastian?” No. »

 

« “The Last Hours sarà pieno di complicazioni per James Herondale?” Sì. »

 

« “Sentiremo di nuovo la voce di Simon in una serie, in futuro? Ho bisogno di Simon, è carino!” Voglio dire… Tales from the Shadowhunter Academy è tutto nella voce di Simon? »

 

« “Andrò alla Sherlocked Convention a Londra! Sei gelosa?” Un po’! »

 

« “Qual è il personaggio preferito di tuo marito, nelle Shadowhunter Chronicles?” Simon. :) »

 

« “In che giorno si incontravano Tessa e Jem tutti gli anni sul Blackfriars Bridge?” Non lo si dice, ma è possibile capire il mese. »

 

« “Faranno un altro film su The Mortal Instruments?” No, realizzeranno una serie TV. »

 

« “Il telefilm sarà più simile ai libri?” Al momento non lo so. Lo spero. »

 

« “Progetti di realizzare una versione cartacea di Shadowhunter Academy? (Proprio come le Bane Chronicles.)” Sì. »

 

« “Il telefilm comincerà da CoB o CoA? È una continuazione del film? xx” No. È una cosa nuova. »

 

« “Prenderanno gli stessi attori del film per la serie TV?” Non lo faranno, no »

 

« “Ascolti mai musica K-POP?” No se non si tratta della soundtrack di un drama. »

 

« “Sei eccitata per la serie TV?” Sono eccitata di vedere che succederà. »

 

« “Hai letto le ultime voci?” Non ho controllo sul telefilm. Per niente. Ma ho parlato con la compagnia di produzione e il network, nei giorni scorsi. »

 

« Non c’è un copione definitivo. Non al momento. #Questoèciòcheso »

 

« “Pensavi di finirlo in maniera diversa, l’ultimo libro, o è come lo volevi tu?” È come lo volevo io. »

 

« “Non ha a che fare col telefilm, ma puoi dirci qualcosa su The Copper Gauntlet?” Un sacco di amicizia tra ragazzi. :P »

 

« “Sto morendo dalla voglia di leggere altro su Emma e Jules. <3 Per favore, dimmi che il primo libro non finirà con un colpo di scena.” Non posso farlo! »

 

« Beh, non c’è niente di definitivo sul telefilm. So che l’emittente è una grande fan dei libri. »

 

« “Ci sono i tre protagonisti di The Last Hours? (Visto che ce ne sono così tanti.)” James, Lucie, Cordelia. »

 

« “Pensi che ameremo i personaggi di The Last Hours quanto abbiamo amato quelli di TID?” Sì. »

 

« “Penso che la gente non realizzi che John Green è un’eccezione quando si parla di autori super coinvolti negli adattamenti cinematografici…” John, JK Rowling, Suzanne Collins – sono tutti eccezioni, non la regola. »

 

« “So che hai detto che il cast sarà diverso, ma cambieranno tutti? Sai se qualcuno resterà?” Non lo so. »

 

« “Jace e George si incontreranno? Pensi che andranno d’accordo?” Si sono incontrati in The Lost Herondale… »
« “Come ho fatto a perdermi Jace? So che Clary e Izzy ci sono, ma Jace?” *Pondera* Sai, mi sa che stavo pensando a Whitechapel Fiend. »
« SCUSATE, JACE È NELLA TERZA STORIA, NON NELLA SECONDA. »

 

« “A che punto della stesura di Lady Midnight sei?” Ho finito. Sto editando. »

 

« “Conosci John, JK e Suzanne di persona?” Solo John. »

 

« “Stai pensando a una nuova serie con Clary e Jace sposati e con un figlio?” Non al momento. »

 

« “Hai mai pensato di creare un personaggio (Shadowhunter) nato con un handicap fisico? (Apprezzo gli handicap mentali e la consapevolezza LGTB.)” Beh, Henry non è nato con un handicap, ma durante TLH è disabile. »
« “Me lo ricordavo. Ero solo curiosa.” Voglio dire, scrivere di Call e la sua disabilità è stata una sfida – e sarebbe una bella cosa da portare agli Shadowhunters, penso. »
« “Non sto cercando di rimproverarti (hai decisamente abbastanza cose nel tuo piatto), mi chiedevo solo se inserirai della disabilità dalla nascita.” Oh, no, l’avevo capito. Spero di non essere sembrata una che si sentiva rimproverare! La tua domanda mi ha fatta solo pensare ad alta voce. :) »

 

« “Lady Midnight è una persona?” Una persona e un’idea. »

 

« “Dov’è Tiberius?” A Los Angeles? »

 

« “Parliamo di K-drama: chi è il tuo preferito tra gli F4?” Jun-Pyo. Yi-Jung è il mio secondo preferito. È un vasaio. Fa i vasi! »

 

« “Dicci qualcosa di Jem che non sappiamo!” Dopo ‘After the Bridge’ credo che non ci sia nulla che non sapete. »

 

Cassie: « “Potresti dare a Cassandra Jean un grande abbraccio da parte di tutto il fandom perché è davvero eccezionale?” @CassandraJP »
Cassandra Jean: « Beh, sono eccezionale. Grazie. Mi abbraccio tutti i giorni, quindi non preoccuparti. »
Cassie: « Capisco, sei ubriaca di biscotti. »
Cassandra Jean: « Ho deciso di mangiare uno di quei biscotti con gli M&Ms sopra e qualcosa dentro di me potrebbe essersi rotto. »

 

Cassie: « “Per favore, di’ grazie a Cassandra Jean per aver disegnato gli Shadowhunters in maniera davvero, davvero figa.” @CassandraJP »
Cassandra Jean: « Tutti al mondo sono sempre fighi, sempre e per sempre. È un dato di fatto. »
Cassie: « Siete tutti bellissimi! »

 

« “C’è qualche altra morte, oltre a quella di Ragnor, che rimpiangi?” No. »
« “mA RAPHAEL E JORDAN!” Ero triste per Raphael. Ma triste non significa che non dovesse succedere. »

 

« “JI HOO!” Non è il mio tipo! Non è neppure lontanamente abbastanza musone! »
« “Ma è così carino! Ji Hoo mi ricorda davvero Jem! A te?” Solo per la faccenda del violino. »

 

« “Per favore, dimmi che Clary avrà 16 anni, nella serie TV, e non 18.” Non lo so perché non c’è un copione definitivo. »

 

« “Quando uscirà il prossimo libro di Magisterium?” Il 9 settembre [NdT: in America]. »

 

« “Ragyesr Fell è andato in paradiso?” Ragnor? »

 

« “Se potessi essere il personaggio di un tuo libro, chi saresti? :D” Uno di quei secondari che sopravvive di certo. »
« “Immagino o Church o Chairman Meow, i gatti sono sempre al sicuro, nei tuoi libri.” Vero, non uccido i gatti. »

 

« “Quando TLH comincia, quanti anni ha Cordy?” 17. »

 

« “Oh mio Dio, la nuova copertina di TMI è perfetta. :o” Mi piace. Sto cercando i modelli per le prossime. :) »

 

« “Avremo queste copertine in Brasile?” Non lo so. L’editore brasiliano dovrebbe volerle usare. »

 

« “‘Cercando i modelli’… Voglio quel lavoro!” Jem è parecchio figo. »

 

« “Come scegli i modelli?” L’artista mi manda foto di persone diverse. »

 

« “E Will?” Non ho ancora scelto Will. »

 

« “Ehi, Cassie, sai se le copertine di TDa saranno nello stesso stile delle nuove cover ovunque o solo in America?” Tutte le nuove copertine (come quella nella mia icon) sono solo per l’America/il Canada. »

 

« “Quale sarà il prossimo libro sugli Shadowhunters?” Lady Midnight. »

 

« “Chi è il ragazzo sulla copertina di Clockwork Angel? :)” Non ne ho idea. L’hanno preso prima che cominciassi a scegliere io i modelli. :) »

 

« “Will è diventato un fantasma, dopo la sua morte?” No. »

 

« “Che dobbiamo aspettarci dal telefilm di TMI?” Domani andrò a Los Angeles per incontrare gli sceneggiatori e la produzione, quindi… presto ne saprò di più. »
« “Domani potresti scoprire se hanno scelto il cast e farcelo sapere?” Non l’hanno scelto. Questa domanda era facile! :) »

 

« “Ales e Isabelle saranno su delle copertine separata o insieme?” Separati. »

 

« “Riceveremo qualche nuovo disegno di James Herondale a opera di Cassandra Jean? Sono parecchio ossessionata da lui pur conoscendo solo qualcosina!” Beh, la carta floreale. »

 

« “Ci sarà qualche libro o qualcosa sull’Herondale perduto?” Scoprirete chi sono! »

 

« Stacco per guardare drama coreani. »
« “Adesso quale stai vedendo? Ho recentemente terminato Reply 1997. Era carino. Molto anni ’90.” Pinocchio. »

 

« “James e Grace di TLH sono basati su Pip ed Estella di Grandi Speranze?” Sì, ma non andrà proprio nello stesso modo. »

 

« “Sai qualcosa sul telefilm?” No. Sono in aereo. Ne saprò di più questa settimana. »
« “Puoi dirci qualcosa di cui hai discusso con loro? Ti sembra che vogliano che il telefilm sia come il libro?” L’incontro è alla fine di questa settimana. »
« “Ma gli attori resteranno gli stessi?” È molto improbabile. »
« “Quindi ciò che ci stai dicendo è che sovrapporremo la faccia di Robert Sheehan in ogni scena con Simon.” Fa’ ciò che devi! »

 

« “Condividerai tutto con noi?” Condividerò ciò che posso appena mi sarà possibile. »

 

« “Non hai paura di tweettare da un aereo?” Immagino che non ci fornirebbero il wifi se questo facesse schiantare l’aereo. »

 

« “Che ci dici di Vampire Diaries? Delena o Stelena? Che ne pensi di questo show?” Nessuna ship. Sono la Svizzera. »

 

Cindy Pon: « Cassie, sono al Mac Counter cercando di imparare. L’ombretto viola sembra sorprendentemente buono, proprio come avevi detto! <3 »
Cassie: « Te l’avevo detto! E puoi creare ogni genere di colore divertente, tipo l’oro rosa. »
Cindy Pon: « La signora carina del Mac vuole che provi nuove cose. Nella mia mente ero, tipo: ci rivedremo tra cinque anni. ç_ç »
Cassie: « Hai comprato un sacco di roba? »
Cindy Pon: « L’ho fatto. Beh, per me. Per gli occhi, le labbra, cipria, blush e BB cream, grazie a Jenny Han che me l’ha citata. Ma non comprato trucco da secoli! Sono pigra. Ho detto alla signora del Mac di come tu mi avessi detto che il viola sarebbe venuto fuori carino e io non ci avevo creduto. Ah! Ho comprato una palette graziosa. »

 

« “Il modello che hai scelto per Jem, puoi darci qualche indizio su di lui? xo” [LINK] »
« “OHMIODIO” Vero? »
« “Sììì… Conosci il suo nome? (Non puoi limitarti a sganciare la ‘bomba’ e poi andartene! LMAO.) In ogni caso: bella scelta!” Non mi dicono i nomi dei modelli, mi danno solo cartelle con le foto. »

 

« “Funziona così? Voglio dire, tutti gli autori possono scegliere le copertine dei loro libri?” No. È molto raro. »

 

« “Ho appena finito il libro [NdT: sta parlando di The Iron Trial/L’Anno di Ferro] e ho bisogno di sapere cosa succederà. Callum diventerà un cattivo ragazzo? Per favore, ditemelo, Cassie e Holly!” Non possiamo ancora dirlo! »

 

« “Non la smetterò finché non darai una possibilità a Healer, ALMENO a un episodio!” È sulla mia lista. »

 

« “Com’è andato l’incontro a Los Angeles?” È nel futuro. Sono in aereo. »

 

« “Cassie, vuoi il cast del film di Shadowhunters PER la serie TV?” È molto improbabile che succeda. E io non voglio passare il tempo a sbattere la testa contro al muro per qualcosa che non succederà, non davvero. »

 

« “Sapevi che adesso Lee Minho ha una relazione con Suzy delle Miss A?” Ho cercato di guardare Heirs, ma i suoi maglioni erano così brutti! »
« “Ma Heir è così bello!” Maglioniiiii! [LINK] »
« “Oh mio Dio, i maglioni di Kim Tan erano le star di Heir.” Avevano così tante cose sopra! »

 

« “Perché TDA è stato rimandato a marzo 2016?” Non è mai stato previsto per un’altra data. »

 

« “Pensi mai che potresti annoiarti/stancarti di scrivere sugli Shadowhunters?” Forse. »

 

« “Qual è il tuo consiglio numero uno per qualcuno che stai cercando di restare positivo?” Non lasciare che le altre persone ti dicano chi sei. »

 

« “Verrai in Sud America? Ti prego, di’ di sì, Cassie.” Non ne ho idea. »

 

« “Perché ti rifiuti così tanto di shippare? (Ti amo, comunque.)” A volte shippo. Dipende dalla storia. Shippo Bellarke! »

 

« “Ti arrendi quando Cassie risponde alle stesse persone.” Mi stai facendo domande su cose su cui non ho alcuna influenza o controllo. Non c’è nulla che possa dire. »

 

« “Simon può usare la Runa della Memoria per recuperare i suoi ricordi?” Non è uno Shadowhunter. »
« “Volevo dire, quando sarà uno Shadowhunter.” L’Ascensione gli restituirà i suoi ricordi, ammesso che sopravviva. »

 

« “Perché il Conclave ha messo i Lightwood – che appartenevano a un gruppo a favore dello sterminio dei Nascosti – a capo di New York? Oltre a una condanna minore.” Avevano dei legami. »
« “Lo so, voglio dire: avrebbero dovuto trattare con i Nascosti durante gli incontri, ecc., come capi dell’Istituto; quindi perché questa è parsa una buona idea?” Al Conclave sembra importare così tanto dei Nascosti? »

 

« “Ipoteticamente… i ricordi di Simon potrebbero tornare, se Ascendesse? O è un mistero degli Shadowhunters?” No, potrebbero! »

 

« “Hai mai pensato di creare una ragazza Herondale, in futuro?” Certo, Lucie. »

 

« “C’è qualche possibilità di avere il vecchio cast di TMI?” Non sono io la responsabile, quindi non so dirtelo con certezza, ma resterei scioccata. »

 

« “Dopo CoHF, l’odio è stato tutto concentrato sulle/diretto alle fate. Il che va bene, immagino. GIUSTO, CASSIE?” Beh, le fate hanno rotto gli Accordi e li hanno traditi, quindi… »

 

« “Qual è il tuo drama coreano preferito?” You’re Beautiful. [NdT: un giorno smetterò di fangirlare perché il mio K-drama preferito è anche il drama preferito di Cassie. Quel giorno però non è oggi.] »
« “Sei una fan di Lee Min Ho? Guardi drama coreani? Conosci Jang Keun Suk?” Certo, è Tae-Kyung. »
« “Sei una fan di Jang Keun Suk? Sono una sua fan! Ho visto quel drama un migliaio di volte! E amministro uno dei suoi fan club. :3” Eheh, dovresti parlare con Sarah Rees Brennan: ha un suo wallpaper. »
« “Ha eels (il nome del suo fandom) in tutto il mondo. Io vengo dall’Argentina. *O*/ Quindi anche lei è una eel? Chi è il tuo attore coreano preferito?” Da qualche parte ho letto ‘Gli piace passare il tempo con le eels’, quindi grazie per avermi chiarito il dubbio. »

 

« “Se tutti gli autori YA partecipassero agli Hunger Games, chi vincerebbe?” Libba Bray. »

 

« “Ti rende felice sapere che delle persone diventano parabatai grazie a te?” Sì! »

 

« “Consigli per una scrittrice super nuova?” Continua semplicemente a scrivere e non sarai più nuova. »

 

« “Vero o falso: James Herondale usava ‘Daisy’ come soprannome per Cordy.” Vero. »

 

« Questo post è davvero popolare. :) [NdT: ha linkato il post in cui ci mostra il modello per Jem.] »
« “Che ne diti di Lee Min Ho come Jem?” Se volesse interpretarlo! »

 

« “Copper Gauntlet uscirà a settembre. Non manca così tanto, vero?” Vero. »

 

« “COME SI CHIAMA? (Lo chiedo per un’amica.)” Non rivelo i nomi dei modelli. :P »

 

« “Vedremo di più Malcom Fade, in TDA, giusto?” Sì. »

 

« “Se dovessi cospirare, chi sarebbe la tua miglior complice: Sarah Rees Brennan, Holly Black o Maureen Johnson?” Non c’è alcun ‘se’. »

 

« “Ehi, torna indietro!” Non posso, devo dormire. »

 

 

 

 

Herondaily

« “Ciao, Cassandra, stai bene? Non so se hai già risposto a questa domanda, ma volevo sapere: ne La Principessa si dice che Jem e Tessa si incontrano tutti gli anni sul ponte: Will lo sapeva? Non so se hai già risposto, e questo era l’unico modo per scoprirlo. Grazie, ti adoro.

Sto bene, grazie per avermelo chiesto. Sono in procinto di volare a Los Angeles.

Sì, Will lo sapeva. Non c’erano ragioni per non dirglielo.

Ciao, Cassie! Ho appena finito di leggere The Lost Herondale, che ho trovato stupendo! Ma scopriremo in un prossimo libro se c’è davvero un’altra generazione di Herondale oltre Jace? (Se questo ha senso.)

Posso solo dire che ci sono buone possibilità che incontriate un Herondale perduto in una storia/serie futura, o magari la storia degli Herondale ha un’importanza che ancora non è stata rivelata. In ogni caso, c’è una ragione per cui questa storyline esiste!

Faccio anche un annuncio: il mio inbox era chiuso perché ero sotto scadenza e stavo lavorando come una pazza. Ricevevo comunque le fan mail, perché, come vi dirà anche Tumblr, non c’è modo per poterle bloccare. Non mi dispiaceva riceverle perché mi dava la possibilità di rispondere: adesso non posso farlo senza che mi si apra un popup che dice: “Devi seguire questo blog per mandare una mail”. L’uso di un sistema di messaggi che non ti permette di rispondere ai messaggi mi sfugge – grazie, Tumblr –, ma è per questo che sto rispondendo a queste domande pubblicamente, e se non avete ricevuto risposta, non prendetela sul personale! Probabilmente riaprirò presto il mio ask box, così da poter rispondere. »

 

 

 

 

apres twp

« “Ciao, Cassandra, mi chiedevo se dopo The Wicked Powers scriverai altre serie.

Spero di continuare a scrivere per sempre. Ho un sacco di idee. :) Ma quella sarà l’ultima serie sugli Shadowhunters. »

 

 

 

 

Christopher Lightwood

« “C’è qualche possibilità che riceveremo presto una carta floreale di Christopher Lightwood? Desidero DAVVERO usarle per realizzare una cover per il mio telefono. (:

A volte Cassandra Jean è occupata. Lo so, è orribile anche per me. :)

Ho le carte di Christopher, Matthew e James; sto aspettando Thomas, visto che desidero pubblicare i tre ragazzi insieme, dal momento che, come gruppo, stanno sempre insieme.

Ehi, ho una domanda sulle meravigliose carte floreali che Cassandra Jean sta disegnando. Progettate di renderle disponibili per la vendita come avete fatto per i tarocchi? Perché sarebbe stupendo, visto che ho i tarocchi e li amo e le carte floreali sono incredibilmente belle.

Ci piacerebbe venderle una volta concluse, ma non abbiamo ancora deciso in che formato. (Un libro? Carte? Ecc.) »

Traduzione: l’estratto di Lady Midnight presente in The Lost Herondale!

Oggi non è uscito solo il secondo racconto di Tales from the Shadowhunter Academy, Nephilim cari – è anche stato pubblicato (nell’ebook di The Lost Herondale) un enorme snippet di Lady Midnight, primo romanzo di The Dark Artifices (in uscita il prossimo anno). ;)

 

Nell’estratto – che ha per protagonisti assoluti Emma e Julian – è compreso anche un vecchio snippet (in maniera più estesa). :3

 

Eee niente, spero che lo amerete almeno la metà di quanto l’ho amato io! XD

 

 

PS: vi chiedo di non prelevare la traduzione. :) Condividete il link!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emma tirò fuori la stregaluce dalla tasca e la accese – e quasi cacciò un urlo. La maglia di Jules era zuppa di sangue e, peggio ancora, le rune della guarigione che gli aveva disegnato erano sparite dalla sua pelle. Non stavano funzionando.
“Jules,” disse. “Devo chiamare i Fratelli Silenti. Possono aiutarti. Devo.”
Gli occhi di Julian si chiusero per il dolore. “Non puoi,” fece. “Sai che non possiamo chiamarli. Farebbero immediatamente rapporto al Conclave.”
“E allora diremo loro una bugia. Diremo che era una pattuglia antidemone di routine. Chiamo,” disse, e fece per prendere il telefono.
“No!” urlò Julian, il tono abbastanza forte da fermarla. “I Fratelli Silenti lo sanno quando stai mentendo! Possono vedere nella tua testa, Emma. Verranno a sapere dell’indagine. Di Mark…”
“Non morirai dissanguato sui sedili posteriori di un’auto per Mark!”
“No,” le rispose, guardandola. I suoi occhi erano di uno strano verde-blu; l’unico colore brillante nel buio interno della macchina. “Mi aggiusterai tu.”
Emma riusciva a percepirlo, quando Jules era ferito: era come una scheggia conficcata sotto la sua pelle. Il dolore fisico non la infastidiva; a farlo era il terrore, l’unico terrore peggiore della sua paura dell’oceano. Il timore che Jules restasse ferito, che morisse. Avrebbe rinunciato a qualsiasi cosa, sopportato ogni ferita, per evitare che quelle cose succedessero.
“Okay,” gli disse. La sua voce sembrò secca e sottile alle sue stesse orecchie. “Okay.” Prese un respiro profondo. “Un attimo.”
Si aprì la giacca, la gettò di lato. Spinse la il vano portaoggetti tra i sedili di lato, posò la stregaluce sul pianale. Poi si mosse verso Jules. I successivi istanti furono un’immagine sfocata del sangue di Jules sulle sue mani e del brusco respiro di lui mentre lo tirava in posizione parzialmente verticale, incastrandolo contro la portiera. Julian non emise un suono mentre Emma lo spostava, ma le riusciva vederlo mordersi il labbro, il sangue sulla bocca e sul mento, e le sembrava che le sue stesse ossa stessero scoppiettando sotto la pelle.
“La tua uniforme,” gli disse attraverso i denti digrignati. “Devo tagliarla.”
Jules annuì, lasciando ricadere all’indietro il capo. Emma si tolse un pugnale dalla cintura, ma l’uniforme era troppo resistente per la lama. Pronunciò una preghiera silenziosa e prese Cortana.
Cortana l’attraversò come un coltello trapassa il burro fuso. L’uniforme finì in pezzi ed Emma li rimosse, poi tagliò il davanti della sua maglietta e spostò i due lembi di lato come se stesse aprendo una giacca.
Emma aveva già visto del sangue, prima, e spesso, ma questa volta le sembrava diverso. Era di Julian, e sembrava essercene un sacco. Era spalmato su e giù per il suo petto e per la gabbia toracica; Emma riusciva a vedere il punto in cui la freccia era penetrata e il pezzo di pelle che si era lacerato quando Jules se l’era strappata.
“Perché ti sei tolto la freccia?” gli chiese, sfilandosi il maglione. Sotto indossava una canottiera. Gli picchiettò il petto e il fianco con il maglione, assorbendo più sangue possibile.
Julian stava ansimando profondamente. “Perché quando qualcuno – ti tira una freccia –” annaspò, “la tua risposta più immediata non è – ‘Grazie per la freccia, penso che la terrò per un po’.’”
“È bello sapere che il tuo senso dell’umorismo è ancora intatto.”
“Sta ancora sanguinando?” domandò Julian. I suoi occhi erano serrati.
Emma tamponò il taglio col maglione. Il sangue aveva rallentato la sua fuoriuscita, ma la ferita sembrava gonfia e tumescente. Il resto di Jules, però – era passato parecchio tempo dall’ultima volta che Emma l’aveva visto senza maglietta. C’erano più muscoli di quanti ne ricordasse. Una muscolatura magra tesa sulle sue costole, il ventre piatto e leggermente increspato. Cameron era parecchio più muscoloso, ma le linee sobrie di Julian erano eleganti quanto quelle di un levriero. “Sei troppo magro,” gli disse. “Colpa di troppi caffè e troppi pochi pancake.”
“Spero che lo scriveranno sulla mia lapide.” Jules ansimò mentre Emma si spostava in avanti, e lei si rese conto di essergli proprio in grembo, le ginocchia intorno ai suoi fianchi. Era una posizione stranamente intima.
“Ti – ti sto facendo male?” gli chiese.
Jules deglutì visibilmente. “Va tutto bene. Riprova con l’iratze.”
“D’accordo,” gli rispose. “Afferra la maniglia antipanico.”
“La cosa?” Julian aprì gli occhi e la sbirciò.
“La maniglia di plastica! Là sopra, sul finestrino!” La indicò. “È messa lì perché la si possa stringere quando l’auto sta andando in curva.”
“Ne sei sicura? Ho sempre pensato che stesse lì per appenderci le cose. Tipo tintoria.”
“Julian, questo non è il momento di essere pedante. Afferra la maniglia o giuro…”
“D’accordo!” Jules allungò una mano, la strinse e trasalì. “Sono pronto.”
Emma annuì e posò di lato Cortana, recuperando il suo stilo. Forse i suoi precedenti iratze erano stati troppo rapidi, troppo approssimativi. Si era sempre concentrata sugli aspetti fisici del cacciare i demoni, non su quelli più mentali e artistici: vedere attraverso gli incanti, disegnare rune.
Posò la punta dello stilo sulla pelle della spalla di Jules e disegnò, attentamente e con lentezza. Fu costretta a sostenersi posando la mano sinistra contro la sua spalla. Si sforzò di premergli contro il più leggermente possibile, ma le riusciva di sentirlo irrigidirsi sotto le dita. La pelle della sua spalla era liscia e calda sotto il tocco di Emma, e lei desiderava avvicinarsi di più a lui, mettergli la mano sulla ferita e guarirlo con la sola forza della sua volontà. Toccargli con le labbra le rughe di dolore intorno agli occhi e…
Basta. Aveva finito l’iratze. Emma arretrò, la mano serrata intorno allo stilo. Julian si raddrizzò un po’, gli stropicciati resti della maglia che gli cadevano dalle spalle. Prese un respiro profondo, abbassando lo sguardo per osservare se stesso – e l’iratze che scompariva sulla sua pelle, come ghiaccio nero che si scioglie, si spande e viene assorbito dal mare.
Alzò lo sguardo verso Emma. A lei riusciva di vedere il suo riflesso negli occhi di Jules: aveva un’aria distrutta, in preda al panico, del sangue sul collo e sulla canottiera bianca. “Fa meno male,” le disse lui a bassa voce.
La ferita sul fianco di Jules pulsò di nuovo; il sangue scivolò lungo il fianco della sua gabbia toracica, macchiando la sua cintura di pelle e la cintola dei jeans. Emma gli mise le mani sulla pelle nuda, il panico che le cresceva dentro. Jules aveva la pelle calda, troppo calda. Calda per la febbre.
“Devo chiamare,” gli mormorò. “Non mi interessa se il mondo intero si getterà su di noi, Jules, la cosa più importante è che tu viva.”
“Per favore,” le disse lui; c’era chiaramente della disperazione nella sua voce. “Qualsiasi cosa stia succedendo, la aggiusteremo, perché siamo parabatai. Siamo per sempre. Te l’ho già detto una volta, ricordi?”
Emma annuì cautamente, una mano sul telefono.
“E la forza di una runa che ti viene disegnata dal tuo parabatai è speciale. Emma, puoi farcela. Puoi guarirmi. Siamo parabatai, e questo significa che le cose che possiamo fare insieme sono… straordinarie.”
Adesso c’era del sangue sui jeans di Emma, sangue sulle sua mani e sulla sua canottiera, e Julian stava ancora sanguinando, la ferita ancora aperta, uno strappo incongruo sulla pelle liscia tutt’intorno.
“Prova,” le chiese Jules in un sussurro asciutto. “Fallo per me, prova?”
Le sue parole si trasformarono in una domanda, e al suo interno Emma sentì la voce del ragazzo che Julian era stato un tempo, e lo ricordò più piccolo, più magro, più giovane, la schiena premuta contro una delle colonne di marmo nella Sala degli Accordi di Alicante mentre il padre avanzava verso di lui con la lama sguainata.
E ricordò ciò che Julian aveva fatto. Per proteggere lei, per proteggerli tutti loro, perché avrebbe sempre fatto qualsiasi cosa per difenderli.
Tolse la mano dal telefono e afferrò lo stilo con così tanta forza da sentirlo scavare nel suo palmo umido. “Guardami, Jules,” gli disse a bassa voce, e lui incrociò gli occhi con quelli di lei. Emma gli posò lo stilo sulla pelle, e per un attimo rimase immobile, respirando e basta, respirando e ricordando.
Julian. Una presenza nella sua vita sin da quando era in grado di ricordare; loro due che si schizzavano acqua nell’oceano, che scavavano insieme nella sabbia, Jules che metteva la mano su quella di lei e tutti e due si meravigliavano per la differenza tra le loro forme e la lunghezza delle dita. Julian che cantava, in maniera terribile e stonata, mentre guidava, le sue dita che sfilavano con attenzione una foglia intrappolata tra i capelli di Emma, le mani di lui che la prendevano nella stanza d’addestramento quando lei cadeva, e cadeva, e cadeva. La prima volta dopo la loro cerimonia dei parabatai che Emma aveva tirato un pugno al muro in un attacco di rabbia, dopo che non era riuscita a replicare un movimento con la spada alla perfezione, e Julian era andata da lei, aveva preso il suo corpo ancora tremante tra le braccia e le aveva detto, “Emma, Emma, non farti del male. Quando lo fai, anch’io lo sento.”
Qualcosa nel petto di Emma sembrò dividersi e incrinarsi; il fatto che quel suono non fosse udibile la sorprese. L’energia le corse attraverso le vene, e lo stilo sobbalzò tra le sue dita prima di cominciare a disegnare come se si stesse muovendo da solo, tracciando il grazioso contorno di una runa della guarigione attraverso il torace di Julian. Emma lo sentì boccheggiare, gli occhi gli si aprirono. La mano di Julian scivolò lungo la schiena di Emma e la premette contro di sé, i denti digrignati.
“Non fermarti,” le disse.
Emma non avrebbe potuto farlo neanche se avesse voluto. Lo stilo sembrava muoversi in maniera autonoma; era accecata dai ricordi, un caleidoscopio di immagini di Julian. Il sole nei suoi occhi e Julian addormentato sulla spiaggia con addosso una vecchia maglia, e lei che non voleva svegliarlo, ma lui si era svegliato comunque quando il sole era tramontato e l’aveva cercata immediatamente, non sorridendo finché non l’aveva trovata con gli occhi e aveva saputo che era lì. Loro che si addormentavano chiacchierando e si svegliavano con le mani intrecciate; un tempo erano stati insieme bambini nell’oscurità, ma adesso erano qualcosa di diverso, qualcosa di intimo e potente, qualcosa di cui Emma sentiva di star toccando solo la superficie mentre terminava la runa e lo stilo cadeva dalla presa delle sue deboli dita.
“Oh,” mormorò debolmente. La runa sembrava emettere dall’interno un debole bagliore.

Traduzione: due estratti di Welcome to Shadowhunter Academy

Come avevo promesso ad alcuni di voi ieri in pagina, ecco due piccoli “snippet” di Welcome to Shadowhunter Academy per farmi perdonare il mio muso lungo. ;)

 

I pezzettini sono leggermente spoiler… e Sizzy. <3 Spero che vi piaceranno!

 

 

 

 

 

Quando la preside lasciò la stanza, Isabelle si voltò e osservò la sua classe con disprezzo assoluto.
“Non sono davvero qui per istruire voi idioti,” disse loro, passeggiando avanti e indietro tra le file di banchi. “Se volete usare una frusta, allenatevi, e se perdete un orecchio, non fate i grossi bambini frignoni.”
Molti dei ragazzi annuirono come se fossero ipnotizzati. Quasi tutti i maschi stavano osservando Isabelle come se si trovassero in una cesta di serpenti intenti a farsi ipnotizzare. Anche alcune delle ragazze la fissavano così.
“Sono qui,” annunciò Isabelle, smettendo di vagare in cerca di una preda per il perimetro della stanza e voltandosi per osservarli di nuovo con sguardo sprezzante, “per definire la mia relazione.”
Simon sbarrò gli occhi. Non poteva star parlando di lui. No?
“Vedete quell’uomo?” chiese Isabelle, indicando Simon. Apparentemente stava parlando di lui. “È Simon Lewis, ed è il mio ragazzo. Quindi se qualcuno di voi pensa di cercare di ferirlo solo perché è un mondano o – possa l’Angelo aver pietà delle vostre anime – di provarci romanticamente con lui, vi cercherò, vi inseguirò e vi trasformerò in polvere.”
“Siamo solo amici,” rispose frettolosamente George.
Beatriz trascinò il bordo del suo banco lontano da quello di Simon.

 

[…]

 

“Oh,” fece Simon. “Oh, grazie a Dio. So che hai avuto un sacco di ragazzi. Ricordo che c’era una fata, e,” un altro sprazzo di memoria, questa volta più sgradito, “un… Lord Montgomery? Sei uscita con un membro della nobiltà? Come potrei mai competere con un tipo simile?”
Isabelle aveva ancora un’espressione affettuosa, ma adesso il suo sguardo era diluito da una buona dose di impazienza. “Sei tu Lord Montgomery, Simon!”
“Non capisco,” rispose Simon. “Quando ti trasformano in un vampiro, ti danno pure un titolo?”

 

Traduzione: “switching roles” e altri post tradotti!

Vi abbiamo tradotto gli ultimi post che la nostra Cassie ha caricato su Tumblr. :) Gli argomenti trattati sono molteplici (attenzione agli spoiler di CoHF e CP2!), ma secondo noi alcune domande sono parecchio interessanti.

 

 

 

 

 

 

« “Ehi, Cassie! Ho letto sul tuo blog che le nuove copertine di TMI potrebbero venir pubblicate come ‘per adulti’ anziché ‘YA’… Se ciò dovesse essere vero, sarà nella sezione sci-fi/fantasy o in quella della narrativa? Significa pure che le, potremmo dire, versioni ‘più esplicite’ di certe scene tra i personaggi saranno inserite nei libri, visto che non sono più YA? ;)

 

tumblr_nkr4paHdAL1r3oy4vo1_1280

 
‘Alve! Solo le nuove copertine inglesi di TMI verranno pubblicate per adulti. Sono state specificamente realizzate per il mercato degli adulti, come le copertine per adulti di Queste Oscure Materie (o Harry Potter, o pure Sono Il Numero Quattro – tantissimi YA popolari ottengono delle copertine per adulti, così da poter essere pubblicati in più di una sezione).

Anche il mio editore americano ha dei progetti per le copertine per adulti, ma non verranno messi in pratica finché le nuove copertine morbide già in lavorazione non saranno finite.

Attualmente nessuno dei miei editori mi ha chiesto delle scene pornografiche o bollenti extra da inserire nella versione “per adulti”. Credo che l’idea dietro le versioni per adulti sia che di già i libri non attraggano solo gli adolescenti, e gli adulti dovrebbero sentirsi a loro agio mentre li leggono. Non che ci sia una versione erotica speciale. :)

Dunque, parlando di queste nuove copertine per adulti: cambierai anche un po’ la storia? Mi piacerebbe sapere cosa succede a Jace e Clary dopo la fine di Città del Fuoco Celeste. Sono solo curiosa.

No, non ci saranno cambiamenti. La storia è quella. Immagina quanto sarebbe strano se la storia fosse diversa – TDA sarebbe un seguito della versione per ragazzi o di quella per adulti? »

 

 

 

 

 
« “Ciao, Cassie, la mia domanda riguarda Camille. Quand’è che si è innamorata di Ralf Scott? Immagino sia successo dopo che Magnus Bane ha lasciato Londra per la prima volta, ma non ne sono certa. Sembrava relativamente neutrale quando ha ferito Ralf flirtando con Magnus prima che partisse, quindi è per questo che immagino che sia successo dopo. Inoltre, ha aiutato a porre le fondamenta per il Praetor Lupus per amor suo? Infine, pensi che sia stato l’aver perso Ralf a renderla una donna dal sangue così freddo (se mi perdoni la battuta)? Come dicono tutti, se una scrittrice talentuosa e fantasiosa, con la grande abilità di rendere i dialoghi poesia. Ero nella Marina quando mi hanno dato una copia del tuo ‘Città di Ossa’ e sono rimasta catturata, perché mi ha alleggerito dei pesanti compiti che i militari talvolta assegnano ai marinai, ma soprattutto a quelli donna. Quindi, grazie – perché ogni volta che scrivi un nuovo libro, mi dai sollievo dalla mia vita giornaliera. Con ammirazione, Celestite.

Per prima cosa, grazie per il messaggio super carino! Okay, questo ha senso solo se hai letto “Vampiri, Scones ed Edmund Herondale”, ma va bene. Mi è sempre piaciuto scrivere di Camille: non è molto gentile, ma mi piace il suo interesse per se stessa e il suo essere ambiziosa.

Camille si è affezionata a Ralf quando si sono incontrati nel 1857 (durante gli eventi di “Vampiri, Scones ed Edmund Herondale”), ma non si è innamorata di lui finché Magnus non ha lasciato Londra. All’inizio in qualche modo respinto perché lo considerava un giovane arrivista, e questo lo possiamo vedere in VSEH.

Camille difendeva attentamente i suoi segreti. Solo lei sapeva esattamente quanto perdere Ralf l’avesse cambiata. (Ci sono persone che ti direbbero che aveva il sangue freddo già prima!) Comunque, possiamo dedurre che perdere Ralf fosse stato devastante, per lei. Durante TID, è disposta a mettersi in un considerabile pericolo pur di avere vendetta. »

 

 

 

 

 

 

« “Ciao, Cassandra, in Città delle Anime Perdute, Simon, con l’aiuto di Magnus, invoca Raziel. Usa semplicemente un incantesimo d’invocazione, quindi perché, se l’Angelo si può invocare così, dobbiamo avere gli Strumenti Mortali? Perché Valentine non usa un incantesimo d’invocazione e basta, invece ci cercare tutti gli Strumenti Mortali?

Magnus lo spiega in CoLS:

“C’è una ragione se il rituale degli Strumenti Mortali era così complicato.” Magnus fece galleggiare la zuccheriera nella sua direzione e versò un po’ della polvere bianca nel caffè. “Gli Angeli agiscono secondo il volere di Dio, non degli esseri umani – neanche degli Shadowhunters. Invocane uno e probabilmente ti ritroverai dannato dall’ira divina. Tutto il senso del rituale degli Strumenti Mortali non era permettere a qualcuno di invocare Raziel. Era proteggere l’invocatore dall’ira dell’Angelo una volta che l’avesse invocato.

Gli Strumenti Mortali non sono l’unico modo per invocare un angelo. Proteggono l’evocatore dall’ira divina. Il Marchio di Caino è l’unica altra protezione che conosciamo in grado di servire allo stesso scopo:

“Ciò che è successo nel pentagramma, con Azazel, mi ha fatto riflettere,” disse Simon. “Hai detto che invocare gli angeli è più pericoloso che evocare i demoni, perché potrebbero colpire la persona che li ha invocati, o bruciarli col Fuoco Celeste. Ma se lo facessi io…” La sua voce si spezzò. “Beh, sarei al sicuro, no?”
La sua frase attirò nuovamente l’attenzione di Magnus. “Tu? Invocare un angelo?”
“Potresti mostrarmi come fare,” rispose Simon. “So di non essere uno stregone, ma Valentine l’ha fatto. Se ci è riuscito lui, non dovrei poterlo fare anche io? Voglio dire, ci sono umani in grado di fare magie.”
“Non posso prometterti che sopravviverai,” osservò Magnus, ma c’era una scintilla di interesse nella sua voce che contraddiceva l’avvertimento. “Il Marchio è una protezione del Cielo, ma protegge anche dal Cielo stesso? Non conosco la risposta.”
“Non pensavo che la conoscessi. Ma concordi con me nel dire che, di tutti noi, sono probabilmente quello con più possibilità, no?”

Far sì che Simon invocasse Raziel è stato un rischio, ma si è trattato di un rischio che ha funzionato. »

 

 

 

 

 

 

switching roles

« “Ciao, Cassie. So che sei sempre molto occupata, ma è da più o meno un mese che ho questa domanda in testa e non so come rispondere e, visto che riguarda Julian ed Emma, ho pensato potessi rispondermi tu. Volevo sapere perché hai deciso di scambiare i ruoli e far sì che Emma fosse quella esperta e Julian quello che non ha mai neanche avuto una ragazza. Perché penso che sarà parecchio imbarazzante, e probabilmente questo significa che Julian è super tranquillo e probabilmente timido. So che è una stupidaggine, ma un sacco di gente si sta facendo la stessa domanda, quindi ho pensato che potessi risponderci, così da rendere me e gli altri fan felici.”

C’è un sacco di roba da sbrogliare, in questa domanda.

Per prima cosa, l’idea di “scambiare i ruoli”. Beh, la cosa ha senso solo se ti stai riferendo a una visione del mondo in linea con i romanzi d’amore scritti vent’anni fa – per cui tutte le storie d’amore sono tra una ragazza vergine che arrossisce e un uomo con molta esperienza. Non è che questa visione pesantemente tradizionale non sia presente in programmi d’intrattenimento popolari in questo momento (Cinquanta Sfumature di Grigio) – ma ciò non implica che ci siano delle ragioni narrative reali che ti obbligano ad attenerti a questo modello, se non l’idea che si debba dare alle persone ciò che loro si aspettano perché se lo aspettano.

L’ansia non riguarda il sesso. Riguarda il potere. Riguarda l’idea che l’esperienza sessuale combaci con altri “creatori di potere” che vengono codificati come maschili: la salute, il potere che dipende dalla discendenza, la fama. Riguarda l’idea che una donna con più potere di un uomo metta in imbarazzo, e che crei un profondo imbarazzo il fatto che Emma abbia avuto degli appuntamenti, prima, mentre Julian no, e se lei ha più esperienza di lui, allora questo significa che ha più potere di Jules/gli salterà addosso/Julian sarà una schiappa.

Ora, non è che non ci siano storie d’amore che invertono questa roba con grande successo. Pensate a Outlander. Non c’è nulla di “imbarazzante” nel fatto che Claire abbia esperienza e Jamie no. Non significa che lei abbia tutto il potere. Significa che hanno potere in differenti zone delle loro vite. Ma serve pure a mostrare che il sesso non è necessariamente un creatore di potere. A volte il sesso è semplicemente sesso.

Non capisco perché il fatto che Julian non abbia mai avuto degli appuntamenti, prima, implichi che sia timido e calmo. Simon, Will, Jem, Alec, Gideon, Gabriel – nessuno di loro aveva mai avuto un appuntamento, prima; li abbiamo visti tutti con le loro prime fidanzate/i loro primi fidanzati. Will è il contrario di timido e calmo. Non è che gli uomini facciano sesso per la prima volta e poi diventino signori dell’universo, capaci di annientare i demoni e salvare le damigelle in una maniera tutta nuova.

Emma è più grande di Clary. Clary ha cominciato il libro a quindici anni: Emma ne ha diciassette, quasi diciotto. Non dovrebbero esserci problemi nel fatto che una ragazza di quell’età, in un libro, abbia fatto sesso sicuro e consensuale con un fidanzato, prima, e continui a essere una ragazza normale. Clary era vergine; Jace no. Tessa e Will erano entrambi vergini. In questo caso, Emma non è vergine e Julian sì. Non sto invertendo i ruoli, quanto piuttosto esplorando configurazioni diverse.

Julian non sta evitando il sesso e le relazioni perché è timido. Julian sta evitando il sesso e le relazioni perché ha dei segreti che non può condividere, e non vuole dormire con qualcuno con cui non può condividere i suoi segreti personali. È la sua scelta, ed è una scelta ragionevole per il personaggio – ma non significa che sia debole o indesiderabile o incapace di connettersi con le altre persone. O che la sua relazione con Emma sia “imbarazzante”. Penso che questo sia il punto in cui dovrei dirvi che è una buona idea tenere in mente che Lady Midnight potrebbe non essere il libro che vi aspettate. Non c’è modo, a questo punto, di sapere come sarà/di che parlerà/quali saranno le relazioni/come funzioneranno. Julian ed Emma sono parabatai – quando il libro comincia, è questo il loro unico rapporto, e se Julian dovesse diventare qualcosa di più per Emma, e dovessero iniziare una relazione romantica, non sarebbe così stronzo da rinfacciarle di aver avuto un fidanzato/dei fidanzati, prima. E sono già un sacco di se.

Anche se il rapporto “tradizionale” potrebbe essere uomo con esperienza + donna senza esperienza, non c’è ragione per cui tutti noi dovremmo descrivere sempre e solo questo genere di relazione. Se tutti i libri parlassero dello stesso rapporto, il mondo sarebbe un posto noioso! »

 

 

 

 

 

 

Magnus & Alec

« “Ehi, Cassie! Sono un grande fan dei tuoi libri (specialmente The Mortal Instruments e The Infernal Devices: quei romanzi mi hanno tenuta sveglia per notti per pensare al destino dei tuoi personaggi!). La mia domanda per te, domanda che mi tormenta davvero da molto tempo, riguarda Magnus e Alec, la mia coppia preferita. È stato detto abbastanza chiaramente, in CoFA, che per Magnus non ci sarà mai ‘nessun’altro’, e che Alec è quello giusto. Ora, Magnus è in grado di vivere per secoli e si presume che nessuno dei due morirà prematuramente, quindi è inevitabile che Alec muoia di vecchiaia e Magnus resti solo. Dunque Magnus non POTRÀ mai, mai innamorarsi di nuovo (non che io lo desideri!), ma non è una fine crudele per uno dei nostri personaggi più amati? Puoi darmi qualcosa a cui aggrapparmi per avere un po’ di speranza? (Preferibilmente con Alec!) Grazie mille per aver letto questa domanda lunga un miglio! Questi romanzi mi hanno profondamente influenzata, e voglio semplicemente vedere i miei personaggi preferiti felici! :)

Ci sono un paio di punti di questa domanda a cui voglio rispondere. Una è l’idea che esista un Unico Vero Amore per tutti, e che se lo perdi (o non lo trovi mai!) sei destinato a restare insoddisfatto da un punto di vista romantico (se ti importa del romanticismo). Non penso che sia sempre questo il caso, e ho scritto un lungo post a riguardo, in passato: X

L’altro punto è che non sappiamo, e non possiamo sapere, cosa succederà in futuro. È questa la cosa più importante del futuro. È incerto. Persino gli immortali non hanno modo di sapere quando arriverà la loro ora. Magnus è quasi morto alla fine di CoHF, e si mette spesso in situazioni pericolose. Così come pure Alec ha un lavoro rischioso. Non sappiamo quali pericoli dovranno affrontare. Ma una cosa la sappiamo: Magnus e Alec sono FELICI, e la loro relazione è più forte e salutare che mai. È questa la loro realtà, la loro gioia. Una parte della loro decisione di mettersi insieme riguarda la scelta di prendere la vita come viene, di venire a patti con la realtà, di vivere appieno ogni istante che passano insieme, anziché farsi dividere dalle ipotesi su quello che potrebbe succedere un giorno. E non si tratta di una piccola cosa.

In CoHF, Alec dice:
“Se anche fossero solo giorni, vorrei passarli tutti con te. Significa qualcosa?”
“Sì,” rispose Magnus. “Significa che d’ora in poi faremo sì che ogni singolo giorni sia importante.”

Magnus è felice. Alec è felice. Sicuramente vivranno un sacco di avventure meravigliose insieme, avventure di cui leggerete nei futuri racconti e libri sugli Shadowhunters. :) »

 

 

 

 

 

 

More Q&A

« “Ciao, Cassie! :) Amo tutti i tuoi personaggi: i Clace, i Malec, Isabelle e Simon, Jocelyn e Luke, i Wessa, i Jessa, Cecily e Gabriel, Gideon e Sophie. <3 Sei davvero eccezionale, e sono così lieta che continuerai a scrivere sugli Shadowhunters! Ho un paio di domande in testa e spero che non ti spiacerà rispondere. 1) Il Fuoco Celeste [NdT: credo. Ha scritto “heavenly brother”, ma penso si riferisse all’“heavenly fire”] brucia tutto ciò che è malvaglio – capisco che bruci tutta la droga nelle vene di Jem, ma perché ha spezzato il processo che gli ha permesso di diventare un Fratello Silente (cosa non, penso, malvagia…)? 2) Tessa potrà restare incinta anche se è vecchia di centinaia di anni? Del tipo, lei e Jem avranno dei figli in TDA? 3) Perché l’amore tra parabatai è proibito? (O è qualcosa che verrà rivelato in TDA?) Grazie!

1. Il Fuoco Celeste non lo capiamo per nulla. Con solo questo caso su cui lavorare, i Fratelli Silenti non sono in grado di analizzare le sue proprietà. Ma Zaccaria non è mai stato come gli altri Fratelli, come ci dicono ne La Principessa:
“Hanno fatto ciò che potevano. Ma non sarò mai come gli altri Fratelli Silenti.” Abbassò lo sguardo, le ciglia che gli velavano gli occhi. “Non sarò – come sono loro. Sarò meno potente, perché ci sono ancora delle rune che non posso sopportare.”
“Di certo possono semplicemente attendere che tutto lo yin fen lasci il tuo corpo, no?”
“Non lo farà. Il mio corpo è stato bloccato nello stato in cui era quando mi hanno disegnato qui queste prime rune.” Indicò le cicatrici sul suo viso. “Per questo, ci saranno abilità che non potrò ottenere. Mi ci vorrà molto più tempo per controllare la loro visione e la capacità di parlare con la mente.”

La condizione di Zaccaria come Fratello Silente era legata alla sua dipendenza dalle droghe demoniache che lo stavano uccidendo. I due fattori erano intrecciati in un modo mai sperimentato da nessun’altro Fratello Silente. Si potrebbe dire che erano legate in maniera così stretta che distruggere una avrebbe significato distruggere l’altra.

2. Sì, Tessa può avere dei figli. Gli stregoni smettono di crescere a età differenti, e Tessa ha smesso quando ancora aveva un’età adatta per partorire. (È di sicuro una stranezza, visto che di solito gli stregoni non possono proprio avere bambini!) Questo significa che ha smesso di invecchiare – così come lei non sembra fisicamente più vecchia, anche il suo corpo non invecchia. Biologicamente, Tessa ha una ventina d’anni.

Solo perché può avere dei figli non significa che ne avrà, ma può. Questa è una domanda a cui risponderanno i libri futuri! ;)

3. Ho scritto qualcosina a riguardo QUI. E ne saprai di più in TDA! »

Traduzione: “the whitechapel fiend snippet”

A sorpresa, Cassie ci ha regalato un estratto dal terzo racconto di Tales From The Shadowhunter AcademyThe Whitechapel Fiend, la storia scritta in collaborazione con Maureen Johnson e dedicata a Jack Lo Squartatore.

 

Protagonista dello snippet è Will (e vengono citati anche Gabriel e Tessa). ;) Speriamo vi piacerà!

 

 

 

 

Will smise di fissare Gabriel e si voltò verso Tessa. La guardò e il suo volto si ammorbidì: le tracce del giovane selvaggio e spezzato che era stato svanirono, rimpiazzate dall’espressione che spesso indossava l’uomo di adesso, quello che sapeva cosa significava amare ed essere amati. “Mio caro cuore,” disse. Le prese la mano e la baciò. “Chi conosce il tuo coraggio meglio di me?”