Traduzione: uno snippet da The Copper Gauntlet!

Buongiorno, Shadowhunters! :) Quest’oggi cominciamo la giornata con un estratto del secondo libro di Magisterium, The Copper Gauntlet.

Magisterium, per chi non lo ricordasse, è la serie middle grade che Cassie sta scrivendo in collaborazione con Holly Black; il primo volume è uscito in Italia con il titolo de L’Anno di Ferro.

 

Speriamo che lo snippet vi piaccia!

 

 

 

 

 

 

 

« “Ehi, miz [NdT: “miss”] Clare! Amo i tuoi libri! Seriamente, per me significano molto. Quindi… Mi chiedevo, visto che hai pubblicato un po’ di snippet di The Dark Artifices, non è che potresti metterne qualcuno pure di The Copper Gauntlet? Magari. Sai, se ne hai qualcuno in giro e a miz Black non dà fastidio. Solo un’idea. Passa un bel pomeriggio! I tuoi libri sono la mia luna e le mie stelle.

A miz Black non dà fastidio! Da The Copper Gauntlet:

 

A Call faceva male la testa.
“Non voglio che succeda niente di brutto ad Aaron,” disse. Era l’unica cosa di cui fosse certo. “Non l’ho mai desiderato.”
Aaron sembrava infelice. “Beh, non andremo da nessuna parte, stasera,” fece. “È tardi e siamo tutti stanchi. Forse se dormissimo qualche ora potremmo capire qualcosa domattina.”
Osservarono tutti i due letti. Entrambi erano grandi abbastanza da ospitare un adulto o due bambini.
“Mi prenoto quello,” disse Jasper. Indicò Tamara e Call. “E mi prenoto Aaron, perché tu sei inquietante e tu una ragazza.”
“Posso dormire sul pavimento,” si offrì Aaron, osservando l’espressione sul viso di Tamara.
“Non aiuterebbe nessuno se non Jasper,” rispose Tamara, seccata, e si infilò nel letto più a sinistra. “Va bene, Call: dormiremo semplicemente sopra alle coperte. Non preoccuparti.”
Call pensò che forse avrebbe dovuto offrirsi di dormire sul pavimento, come aveva fato Aaron, ma non gli andava. La sua gamba già doleva e, oltretutto, sapeva per certo che a volte dei ratti si nascondevano nel fienile.
“D’accordo,” rispose, arrampicandosi cautamente accanto a lei.
Era strano.
Nell’altro letto, Jasper e Aaron stavano cercando di condividere l’unico cuscino. Si sentì un gemito soffocato mentre qualcuno veniva preso a pugni. Call spinse il cuscino verso Tamara e posò la testa sul braccio che aveva piegato.
Chiuse gli occhi, ma il sonno non arrivò. Non era confortevole cercare di restare su un unico lato del letto, accertandosi che le dita dei suoi piedi non finissero nel lato di Tamara. Non lo aiutava continuare a vedere le parole che Master Joseph aveva scritto nelle sue lettere, come se fossero dipinte sul retro delle sue palpebre.
“Call?”
Aprì gli occhi. Tamara lo stava osservando da qualche centimetro di distanza, gli occhi grandi e scuri. “Perché sei così importante?” gli sussurrò.
Call sentì il suo fiato caldo sulla guancia.
“Importante?” ripeté. Jasper aveva cominciato a russare.
“Tutte quelle lettere,” disse Tamara. “Da Master Joseph. Pensavo che riguardassero Aaron. È il Makar. Ma riguardavano tutte te. Call è la cosa più importante.”
“Voglio dire… Immagino sia perché è mio padre [NdT: immagino che intenda: “è mio padre il destinatario delle lettere”.],” rispose Call, annaspando. “Quindi per lui sono importante.”
“Non sembrava quel genere di importante,” mormorò Tamara. “Call, sai di poterci dire qualsiasi cosa, vero?”
Call non era certo di sapere come risponderle. Stava ancora cercando di decidere quando Havoc cominciò a ululare. »

9 commenti su “Traduzione: uno snippet da The Copper Gauntlet!

  1. è così akdhlkfnkwenjhcba settembre?! o.O Settembre? E chi resiste?! :sad: :crazy: :crazy: Havoc per caso è groviglio? :yes: boh

  2. Ehm, scusate la mia ignoranza, è decisamente fantastico questo si( :heart: :heart: :heart: ) ma chi è Jasper?? non lo ricordo più :ops:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...