Traduzione: “TV stuff what you have been asking about”

Cassie ha risposto a un sacco (davvero, un sacco) di domande sul telefilm di TMI. Premettiamo che non sa nulla, ma che il discorso che ha fatto è davvero interessante, e siamo del parere andrebbe letto da chiunque abbia dei dubbi sul telefilm. :)
Inoltre… a novembre potrebbe avere qualche news! Incrociamo le dita e speriamo che sia davvero così.

 

 

 

 

« “Ciao. Ho sentito che stanno girando voci secondo cui The Mortal Instruments diventerà una serie TV, è vero? E hai già scelto un cast?

Non voglio infastidirti. Ma quando uscirà la serie TV? E su che canali?

Cassie! Cos’è che sento dire riguardo una serie TV? Hai qualche informazioni a riguardo per noi?

Beh, il punto è questo. Ne so praticamente quanto voi. Sapevo che si stava discutendo sul se continuare a girare dei film su TMI o esplorare la strada televisiva. Non ho saputo della decisione definitiva, o quale scrittore/showrunner avrebbe partecipato al progetto, fino all’annuncio dato al Mipcom, e riportato dall’Hollywood Reporter.

Non so assolutamente su che canale verrà trasmesso, o in che paesi verrà dato (anche se ho visto alcune persone affliggersi perché sarà “solo in America”, il che mi sembra assai improbabile, visto che la casa di produzione non è neppure americana), e non so assolutamente niente riguardo…

Che ne pensi del fatto che TMI verrà trasformato in una serie TV?  E cambieranno il cast?
E quando uscirà la serie?
So che queste domande ti infastidiscono, ma se puoi rispondere, per favore, fallo.

Non è che mi infastidiscano, è che non conosco le risposte. Quasi tutte le informazioni in questo post sono congetture. Il cast è la prima cosa di cui importa ai fan, ma è l’ultima importante o rilevante nello sviluppo televisivo. La prima cosa, per loro, sono i copioni e gli showrunner.

Questa domanda potrebbe ricadere in quel genere di informazioni che non hai, ma sai se il cast resterà relativamente lo stesso?

Pensi che Jamie e Lily torneranno per la serie TV? Io lo spero. :)

Qualche notizia sul cast del telefilm? Stiamo tutti andando fuori di testa.

Ehi, Cassie! Ho una domanda sulla serie TV di TMI che è stata appena annunciata. Sono così eccitata! Mi chiedevo se il cast del film resterà o verrà cambiato.

La domanda più grande che ci si pone riguardo la serie TV è chiaramente: “Terranno lo stesso cast del film?”

E la risposta, sfortunatamente, è non lo so.

Voglio dire, posso dare un’occhiata alla storia della televisione. Ci sono centinaia di film che sono stati adattati in telefilm, alcuni basati su dei libri (Friday Night Lights), altri no (Buffy L’Ammazzavampiri). Mi viene in mente un solo caso in cui hanno tenuto qualcuno dal film, ed è MASH, in cui Radar era interpretato dallo stesso attore sia nel film che nella serie TV.

Ora che ripenso a ciò che ho detto, noto di aver commesso lo stesso errore di formulazione di tutte le domande sopra, ovvero se “terranno il cast”, come se il cast volesse di sicuro far parte del telefilm, cosa che, ne sono parecchio certa, nessuno di noi sa. Quindi ecco come stanno le cose.

Tenete bene a mente che non ho assolutamente idea del se il cast vorrà o meno tornare, e nessuna idea di quali siano i piani della casa di produzione – ma di solito il cast di un film cambia, quando lo si trasforma in un prodotto televisivo, perché 1) spesso gli attori dei film non vogliono recitare in TV, 2) ci sono obbligazioni contrattuali che potrebbero impedirlo, 3) potrebbero esserci altri impegni a impedire loro di partecipare a qualcosa che porta via così tanto tempo come la televisione, 4) l’età dei personaggi della serie TV potrebbe non essere la stessa dei personaggi nel film, 5) una qualsiasi tra milioni di ragioni. Per poter tenere lo stesso cast, dovrebbero essere allineati perfettamente un milione di fattori diversi: desideri, tempo, contratti, disponibilità, ecc.

Quindi non ne ho idea. L’unica posizione di autorità dalla quale vi sto parlando è quella di una persona che ha lavorato per una rivista d’intrattenimento, e sa qualcosa del business televisivo e cinematografico. Ecco tutto.

Sai se cominceranno di nuovo da Città di Ossa e non direttamente da Città di Cenere? Perché ho semplicemente dato per scontato che sarebbero ripartiti da Città di Ossa, visto che ha senso solo così, no? Inoltre, so che hai detto di non sapere molto, se non proprio nulla, ma mi chiedevo se sapessi questo.

Ciao, ho letto che TMI diventerà una serie TV (cosa meravigliosa e che supporto totalmente), ma volevo sapere se ricominceranno dall’inizio della storia, o dal punto in cui si è interrotto il film. E questo significa che anche TID diventerà un film?

Non ne ho idea. Buffy comincia dalla fine del primo film, sistemando gli eventi della pellicola esattamente nel passato del telefilm, e riferendosi a loro molto raramente (visto che non erano proprio in linea con lo show). Teen Wolf ricapitola gli eventi del film in maniera diversa. Potrebbero scegliere entrambi i modi, tenendo presente che dovrebbero cominciare la serie TV da un punto che permetterebbe anche agli spettatori che non hanno mai visto il film di capire.

Ciao, Cassie,
vista la situazione della serie TV di TMI, questo significa che dovremo aspettare anche più a lungo perché ci sia la possibilità di averne una su TID? Attendevo quella di TID, ma temo che non la vedremo mai. :(

C’era una voce secondo cui TID sarebbe diventato un telefilm. Non mi sono mai imbattuta in una singola pezzo che provasse davvero che stava per succedere. (Per esempio, adesso che stanno sviluppando un telefilm su TMI, ci sono numerosi articoli che ne parlano.)

Sono passati solo due anni dalla fine di TID – non una grande attesa, davvero. Viviamo in uno strano momento per i media, dove ci aspettiamo che tutto sia fatto alla svelta, ma in verità non è questa la norma. Credo che a Game of Thrones e Outlander siano serviti una ventina di anni per diventare serie TV.

Se ci fosse un telefilm su TMI, e avesse successo, aumenterebbero drammaticamente le possibilità di vedere un film o una serie TV di TID. Se desiderate un telefilm o una pellicola su TID, questa è la notizia migliore che potreste ricevere, non la peggiore. Perché non ho visto alcun segno che un telefilm di TID fosse altrimenti in produzione.

Ciao! Ho appena sentito che The Mortal Instruments diventerà una serie TV, congratulazioni! So che questa domanda potrebbe essere un po’ prematura, visto che le serie/i casting non sono ancora iniziati e che ci vorranno un paio di stagioni prima che Maia Roberts compaia sui nostri schermi, ma mi chiedevo cosa ne pensassi della possibilità di vederla interpretare da Antonia Thomas o Jessica Parker Kennedy.

Uno dei vantaggi della serie TV è l’opportunità di vedere personaggi tipo Raphael, che è stato tagliato dal film, e Maia. Ammiro entrambe le attrici, e di sicuro vorrei che Maia fosse interpretata a un’attrice di colore.

Ciao, Cassandra, sono una ragazza italiana, recentemente ho guardato il film ‘Shadowhunters – City of Bones’. Ho letto su vari blog che non continueranno la serie dei tuoi libri [al cinema], ma forse faranno una serie TV. Non posso neppure accettare l’idea di un telefilm, non sarebbe lo stesso, specialmente se i protagonisti non fossero gli stessi. Come devo supplicarti perché la produzione dei tuoi romanzi continui? Per favore, per favore, per favore… aiutaci!
[NdT: per qualche ragione, nella domanda originale la parola “accettare” è evidenziata in arancione.]

Non so perché “accettare” sia arancione. Strano.

Capisco che l’idea che facciano una serie TV al posto dei film spaventi. Vi siete abituati al cast del film e a quel look e a quelle ambientazioni. Mi piace un sacco il cast del film. Mi piacciono sia come attori che come persone.

In ogni caso, penso che TMI sia più adatto a una serie TV che a un film, perché ha un sacco di retroscena che sarebbe quasi impossibile inserire in un film, ed è per questo che, ad esempio, a meno che tu non legga i libri non scoprirai mai nel primo film cosa fa davvero la Coppa Mortale. La televisione offre un’opportunità di vedere il Circolo nel dettaglio, i passati di alcuni personaggi resi in maniera visiva, più tempo per più personaggi meno rilevanti (tipo Magnus), ecc. Ti dà davvero il tempo per sguazzare in un mondo. E qualunque siano gli attori assunti, se si riveleranno buone scelte, sono certa che imparerete ad amarli, così com’è possibile amare sia Robert Downey Jr. che Benedict Cumberbatch nel ruolo di Sherlock, o Martin Freeman e Lucy Liu e Jude Law come Watson. Nessun attore è mai l’unico a poter interpretare un personaggio – non è così che si suppone che funzioni la recitazione. Neanche quando si tratta di attori eccezionali e adorabili come erano e sono quelli del cast di TMI.

Non sto cercando di convincere nessuno ad apprezzare l’idea di una serie TV. Sto solo dicendo che, in qualità di persona con nessun tipo di controllo sulla situazione maggiore rispetto al vostro, penso sia una buona cosa. Forse avrebbero girato un film di Città di Cenere. Forse no. Preferirei sapere che qualcosa sta succedendo, piuttosto che non sapere se qualcosa di qualunque genere stia accadendo. E, a Hollywood, ciò che genera uno sviluppo è un successo. Se un telefilm si rivelasse un successo, sarebbero più propensi a girare i film di CoA o TDA o TID, non meno. Se ciò che desideri è vedere i film e le serie TV dei libri che ti piacciono, allora la cosa peggiore che può succedere non è un film quando volevi un telefilm o una serie TV quando desideravi una pellicola, o uno spettacolo radiofonico quando volevi un musical. È niente.

In ogni caso, questo novembre mi incontrerò con la casa di produzione e la gente della TV, quindi allora potrei avere maggiori informazioni. Vedremo! »

Nuove informazioni su Tales from the Shadowhunter Academy!

Prima di tutto: segnaliamo a quanti non avessero ancora terminato la lettura di Città del Fuoco Celeste e/o de La Principessa di non continuare con la lettura. ;) Ci sono spoiler!

 

Detto ciò – abbiamo tradotto alcuni tweet e un post Tumblr di Sarah Rees Brennan (co-autrice delle Cronache di Magnus Bane e dei futuri Racconti dall’Accademia degli Shadowhunters, oltre che scrittrice e grande amica di Cassie) riguardo TSA. E ovviamente c’è anche un post tutto nuovo della nostra Cassandra! :3
Speriamo che il materiale vi interessi. ^^

 

 

 

 

Da Twitter:

 

Sarah: « Sono così felice che ti siano piaciute! Mi sono divertita a scrivere a scrivere di Izzy… e la mia lettera per questa serie è la M. La mia lettera per le Cronache di Magnus Bane era la R. /MISTERIOSA »
« Le ho amate! Scriverai la scena in cui Izzy Definisce La Relazione di cui mi hai parlato a Londra? E che cos’era la R per le Bane Chronicles? »
Sarah: « Lo sto facendo adesso. R stava per Ragnor e Raphael… e maltrattarli. ;) »
« OH, MIO DIO, davvero? Oh, Sizzy! #OTP Mi mancano quelle due R. Vorrei che Cassie riportasse Ragnor in vita, tipo per sempre. »
Sarah: « Lei uccide e io cerco di rendere le morti più dolorose! E penso che sia bellissimo. Oh – e Maureen Johnson scriverà più storie di così. ;) Stiamo ancora assegnandole! Ma nessuno potrà prendere le mie M. »

 

 

 

Dal Tumblr di Cassie:

 

« Entertainment Weekly ci offre degli aggiornamenti su Tales from the Shadowhunter Academy [NdT: QUI la traduzione del post] e mostra la bellissima copertina provvisoria con una freccia per Simon. Inoltre, possiamo rivelare la nostra quarta co-cospiratrice, Robin Wasserman. :)

Ehi, Cassie! Quando pensi che Racconti dall’Accademia degli Shadowhunter uscirà in cartaceo? Sono certa che tu non lo sappia già, ma credi che ci toccherà attendere a lungo come per le Cronache di Magnus Bane, o sarà più veloce? Grazie!

Credo che se i miei editori sentissero descrivere l’attesa per l’uscita del cartaceo delle Bane Chronicles come “lunga”, si strapperebbero le teste. Sì, TFSA sarà infine stampato in un volume cartaceo proprio come le Cronache di Magnus Bane (che usciranno l’11 novembre [NdT: anche in Italia!]).

Ciao, Cassie! Amo davvero tanto i tuoi libri! Ho un paio di domande, però: Jace e Clary si sposeranno, in TDA, o saranno già sposati? Jem e Tessa compariranno in TDA? E: pensi che trasformerai Tales from the Shadowhunter Academy in un libro proprio come stai facendo con le Bane Chronicles? In ogni caso, ti adoro tantissimo, e spero che un giorno verrai in Australia, perché sarebbe grandioso incontrarti!

Jem e Tessa, Jace e Clary, tutti loro compariranno in Shadowhunter Academy e The Dark Artifices. Non sono i personaggi principali, ma compaiono abbastanza a lungo perché tu possa dar loro un’occhiata, scoprire cosa sta succedendo loro, ecc. Scriverò un post più esteso a riguardo più tardi [NdT: lo trovate tradotto QUI], visto che, prima che: “Il cast del film tornerà per la serie TV?” diventasse la domanda che mi viene posta di più (risposta: “Non lo so!”), era questa la più domandata. :)

Shadowhunters Academy diventerà di sicuro “un libro”. Non ho una data di pubblicazione, ma immagino che seguirà più o meno la stessa linea temporale delle Cronache di Magnus Bane, visto che è un progetto molto simile. Aspettati di vedere Simon, e ovviamente Magnus e Alec, Jace e Clary, Izzy e Jem e Will e Tessa… »

 

 

Dal Tumblr di Sarah Rees Brennan (in risposta al post di Cassie):

 

« Robin Wasserman è un genio, e abbiamo cercato di allettarla perché prendesse parte alle Cronache di Magnus Bane, ma il tempo non l’ha permesso! Sarà un’aggiunta magnifica. In effetti… con Maureen E Robin… oh, diamine, tutti i miei difetti risalteranno.

Tutti i lettori di Cassie sono stati gentilissimi con me e Maureen, ci hanno accolto e si sono divertiti con quei racconti. E anche noi ci siamo divertite tantissimo, anche se ero DAVVERO NERVOSA. (Adesso sono nervosa di nuovo.) Ma… spero che saranno emozionati all’idea di averci di nuovo per le Avventure di Simon; voglio dire, la Città di Simon Senza Maglia; voglio dire, ho dimenticato come lo sta chiamando Maureen questa settimana.

Mentre scrivevamo le Cronache di Magnus Bane, ho scelto la R come mia lettera dell’alfabeto, e mi sono impegnata per vedere se riuscivo a far piacere Ragnor e Raphael alle persone più di quanto non li apprezzassero già.

Per Shadowhunter Academy, la mia lettera è la M! Ora, quali personaggi hanno dei nomi che cominciano per M… »

Traduzione: “The Dark Artifices”

Cassandra ha risposto a un paio di domande riguardo TDA sul suo Tumblr. :) Mentre la prima è adatta a tutti, la seconda presenza spoiler di Città del Fuoco Celeste e La Principessa – fate attenzione!

 

 

 

 

« “Ciao, Cassie! Spero vada tutto bene. Di recente ho visto un paio di persone dire che Emma ha perso la verginità prima/all’età di diciassette anni, e mi chiedevo se fosse una cosa da te confermata o semplice speculazione.

Ciao. Tendo a rilasciare molti snippet e spoiler, perché amo condividere il processo di scrittura, ma sento di dover specificare che le cose riguardo i personaggi che sono vere durante lo sviluppo – dal momento che Lady Midnight è un lavoro in corso – possono sempre cambiare. Ho sempre pensato che Emma sia uscita con dei ragazzi, prima dell’inizio di LM, ma credo che niente di ciò al momento dico riguardo lei o la sua vita sessuale (non che consideri questo genere di informazioni così importante per il suo personaggio, in ogni caso) dovrebbe essere considerato una verità assoluta.
(Del tipo, ricordate quando ho detto c’era una Blackthorn più piccola degli altri di nome Ariadne? Poi, mentre scrivevo, ho realizzato avrebbe semplicemente ingombrato spazio, così me ne sono sbarazzata. Scusami, Ariadne. Sono questi gli svantaggi.)

Ciao, Cassandra, mi chiedevo se Tessa e Jem avranno un ruolo importante in The Dark Artifices. Forse saranno dei mentori? O dei veri e propri personaggi attivi? Sono davvero eccitata per questa tua nuova serie, e di riunirmi ai miei personaggi preferiti e innamorarmi di quelli nuovi. Ti ringrazierò sempre per aver creato un mondo così bello.

Grazie! Nella stesura attuale, Tessa e Jem sono in The Dark Artifices. Per le ragioni che ho elencato qui sopra, probabilmente non dovrei fare promesse sul quanto. So che The Dark Artifices dev’essere una serie accessibile anche alle persone che non hanno mai letto The Infernal Devices, e che non li conoscono e a cui di loro non importa. A tal fine, Emma, Julian, Cristina, Mark, Ty e il resto del gruppo devono essere i personaggi più importanti, quelli in primo piano. E devono combattere le loro battaglie: non possono essere salvati da Jem e Tessa, o Clary e Jace. Penso sarebbe una buona idea osservare le apparizioni di Magnus in The Infernal Devices – non c’era bisogno che lo conoscessi da TMI per capire il suo ruolo, e non ha monopolizzato la storia (voglio dire, forse ci sono persone che non avevano idea di chi fosse Magnus, prima di iniziare CA, e che hanno pensato: “Accidenti a Will, Jem e Tessa – perché questo libro non parla di Magnus, Woolsey e Camille?” Ma, sai, di certo non era quello il mio scopo. È per questo che ci sono le Bane Chronicles.)
Penso che a volte le persone trovino disturbante l’idea che i racconti non compaiano totalmente formati nella mente dello scrittore, e che debbano essere sottoposti a cambiamenti e migliorati con modifiche prima della pubblicazione. Sembra che la storia sia meno Reale. Ma è così che si scrive un racconto, e non la prima versione de La Angelo, per esempio, non vi sarebbe piaciuta tanto quanto il libro finito. I cambiamenti sono un Bene. Quindi tutto ciò che posso dire è sì, Jem e Tessa sono Nel Libro – al momento compaiono nel primo capitolo di LM. Non posso ancora impegnarmi sul Quanto. »

Traduzione: rivelate le date d’uscita dei racconti di Tales from the Shadowhunter Academy!

Entertainment Weekly ha rivelato in esclusiva le date d’uscita (AMERICANE) delle dieci storie che comporranno Tales from the Shadowhunter Academy (maggiori dettagli sulla serie li trovate qui). :)
Oltre alla scaletta, EW ci ha regalato pure la copertina provvisoria del primo racconto. Vi abbiamo tradotto l’articolo!

 

 

Shadow-Hunter

 

« The Mortal Instruments potrà aver raggiunto la sua epica conclusione qualche mese fa, ma l’autrice, Cassandra Clare, è ben lontana dall’aver finito di raccontare storie sugli Shadowhunters. Nella fattispecie: EW ha appreso che la Clare farà coppia con le autrici bestseller Sarah Rees Brennan, Robin Wasserman e Maureen Johnson per una nuova serie di racconti in e-book intitolata “Tales from the Shadowhunter Academy”.
La serie debutterà con un racconto al mese a partire da febbraio, proprio come Le Cronache di Magnus Bane della Clare. (Le Cronache, scritte in collaborazione con la Brennan e la Johnson, saranno pubblicate in una speciale edizione cartacea il prossimo mese.)
“Concludere The Mortal Instruments è stato un momento davvero emozionante, per me. È stato davvero difficile lasciar andare i personaggi, ma sentivo di averli lasciati tutti in una buona situazione. Tutti eccetto Simon – il suo finale era insolito, ed era aperto a nuove storie. Sapevo di desiderare che si sottoponesse al processo di addestramento per diventare uno Shadowhunter, qualcosa che non abbiamo davvero visto,” ha dichiarato in esclusiva la Clare a EW. “Ma non c’era spazio per quello in The Dark Artifices, la prossima serie di libri, perché è un romanzo a sé. Ho finito col discuterne con Maureen e Sarah, e ci mancava davvero tanto scrivere insieme le Bane Chronicles, e abbiamo pensato che sarebbe stato un perfetto secondo progetto, per noi, visto che amiamo tutte Simon. A dire il vero, Maureen è quella che lo ama di più. Abbiamo fatto salire a bordo anche la nostra amica Robin Wasserman, visto che è una scrittrice eccezionale. I racconti seguiranno Simon, ma salteranno anche avanti e indietro nel tempo, quindi aspettatevi di vedere Jace e Clary, Will e Jem, Tessa, ed Emma – personaggi vecchi e nuovi!”
EW rivelerà le copertine di ogni capitolo prima che venga rilasciato.

Questa la scaletta:

1 – 17 febbraio: Welcome to the Shadowhunter Academy [Benvenuto all’Accademia degli Shadowhunters], Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan;

2 – 17 marzo: The Lost Herondale [L’Herondale Perduto], Cassandra Clare e Robin Wasserman;

3 – 21 aprile: The Whitechapel Fiend [Il Demone di Whitechapel], Cassandra Clare e Maureen Johnson;

4 – 19 maggio: Nothing but Shadows [Niente Se Non Ombre], Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan;

5 – 16 giugno: The Evil We Love [Il Male Che Amiamo], Cassandra Clare e Robin Wasserman;

6 – 21 luglio: Pale Kings and Princes [Re e Principi Pallidi], Cassandra Clare e Robin Wasserman;

7 – 18 agosto: Bitter of Tongue [Amaro di Lingua], Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan;

8 – 15 settembre: The Fiery Trial [La Dura Prova], Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan;

9 – 20 ottobre: Born to Endless Night [Nato per Notti Infinite], Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan;

10 – 17 novembre: Angels Twice Descending [Angeli Discesi Due Volte], Cassandra Clare e Robin Wasserman »

Traduzione: “La Constantin produrra’ delle serie TV basate sui franchise di ‘The Mortal Instruments’ e ‘Resident Evil’”

Un’oretta fa Martin Moszkowicz ha pubblicato il link di un articolo di Variety in cui si parla del telefilm di TMI. :) Non ci sono nuove dichiarazioni, ma ve l’abbiamo tradotto comunque, sperando di fare cosa gradita!

 

 

 

« CANNES – La principale casa di produzione tedesca, la Constantin Film, sta intensificando i suoi affari televisivi con delle serie TV spin-off dei film “The Mortal Instruments” e “Resident Evil”.

Il presidente esecutivo della Constantin, Martin Moszkowicz, ha confermato la news durante la presentazione di un’altra loro serie TV ad alto profilo, “Shades of Guilt”, al Mipcom TV market di Cannes, domenica.

La Constantin è stata coinvolta in progetti televisivi per molti anni, e metà delle sue attività è in TV, ha detto Moszkowicz, ma l’obiettivo strategico della compagnia era deviare maggiormente verso la televisione. “Stiamo aumentando in maniera sostanziale le nostre attività televisive sia in Germania che a livello internazionale,” ha affermato. Le serie sarebbero il punto focale della loro crescita, ha inoltre aggiunto.

Ha dichiarato che circa due anni fa la compagnia ha cominciato a sviluppare vari telefilm internazionali, alcuni dei quali in lingua inglese. “Ci stiamo muovendo rapidamente,” ha detto.

“La Constantin ha un sacco di brand cinematografici, e li stiamo spostando in televisione. Per esempio, abbiamo i diritti della serie di libri ‘The Mortal Instruments’, e abbiamo appena assunto uno showrunner a Los Angeles, e i nostri uffici a Los Angeles e in Canada cominceranno a produrre, il prossimo anno, almeno due o tre show internazionali,” ha detto.

Gli altri brand cinematografici che verranno adattati includerebbero “Resident Evil”, che dovrebbe diventare una serie TV dopo il prossimo lungometraggio, e “Profumo”.

Lo showrunner Ed Decter, i cui crediti includono “Unforgettable”, “The Client List” e “In Plain Sight”, è stato assegnato a “The Mortal Instruments”, stando a dichiarazioni non confermate. La serie comincerà a essere prodotta il prossimo anno, ha detto Moszkowicz.

Il film “The Mortal Instruments: City of Bones” è stato il primo di quello che sarebbe dovuto diventare un franchise, ma la produzione del seguito, “The Mortal Instruments: City of Ashes”, è stata rimandata l’anno scorso.

“City of Bones” ha incassato più di 100 milioni, al cinema, e sta vendendo molto bene in DVD, ha dichiarato Moszkowicz a Variety. “Nel complesso il quadro si trasformerà in un profitto – qualcosa che non succede per tutti i film,” ha detto. »

Traduzione: novità dallo Süddeutsche Zeitung!

Il TMI Source, grazie al TMI Germany, ha potuto fornirci qualche dettaglio dall’intervista che Martin Moszkowicz ha rilasciato allo Süddeutsche Zeitung. :) Sperando di farvi felici, abbiamo tradotto il post!

 

 

« Grazie alla nostra amica Nadine del TMI Germany, abbiamo l’intervista che Martin Moszkowicz ha rilasciato al giornale tedesco “Süddeutsche Zeitung”, in cui parla del fatto che The Mortal Instruments verrà trasformato in una serie TV.

Ciò che già sapevamo grazie al The Hollywood Reporter:
1 – Ed Decter è lo showrunner;
2 – La serie è attualmente in via di sviluppo, e la produzione comincerà il prossimo anno;
3 – Nessuna rete è attualmente legata al progetto.

Le novità:
1 – La Constantin Film mira a spendere tra i 2.5 e i 5 milioni di euro per episodio, il che probabilmente si applicherebbe pure a The Mortal Instruments;
2 – Ed Decter è l’autore principale per la prima (!) stagione;
3 – Martin pensa che ad Amazon potrebbe interessare la serie TV. Gli episodi e i libri potrebbero stare nella stessa pagina, così da poterli acquistare con un semplice click. »

 

 

Che ne pensate? :)

Traduzione: qualche risposta della Clare sul telefilm!

Vi abbiamo tradotto un paio di risposte che Cassie ha dato su Tumblr/Twitter riguardo la serie TV. Sottolineiamo che neppure lei sa granché (ha praticamente le nostre stesse informazioni!), ma siamo certe che vi farà comunque piacere sentire la sua opinione. :)

 

 
Da Tumblr:

« Beh, ho promesso di farvi sapere di possibili film/serie TV non appena avessi saputo qualcosa, e adesso so qualcosa. (Sapevo qualcosina riguardo questa possibilità già venerdì, ma questa è la prima volta che sento alcuni dei dettagli definiti!)

Se TMI diventerà una serie TV, significa che avrà un cast diverso, o lo stesso del film?

Non ne ho assolutamente idea! Sono certa che al momento non stiano facendo dei casting, e probabilmente non lo sa nessuno. Non c’è proprio niente che io potrei mai fare per influenzarli a tenere lo stesso cast (ammesso che sia disponibile), quindi aspetterò, come voi, per scoprire se prenderanno nuove persone, e sperando che, se così dovesse essere, quelle persone saranno capaci. »

Da Twitter:

« “Pensi che ricominceranno da Città di Ossa, o partiranno da Città di Cenere?” Ricominceranno. »

« “Non ti piace il cast attuale? #TheMortalInstrumentsIsBack” Mi è sempre piaciuto tanto il cast del film. »

« “Dannazione, speravo in una serie per TID… Dopotutto, TID è la tua serie di libri che preferisco.” Se la serie di TMI dovesse andar bene, sarebbero più propensi a fare una serie su TID. »

« “Sei felice? Voglio dire, almeno vedranno più della storia, in questo modo.” Penso sia davvero interessante. Amo la TV. »

« “Che ne pensi della news?” Penso sia figa. Ci saranno più possibilità di esplorare la storia, in una serie TV. »

« “Voglio davvero che Raphael sia nel telefilm! Nel film mi è mancato!” Anche a me. »

« Sarebbe carino se mi consultassero, ma non hanno alcun obbligo di consultarmi in nessuno momento del casting né di nient’altro. »

« “Pensi che cambieranno il cast?” Non lo so, ma se dovessero farlo, mi auguro che ci piaceranno. »

« “Come persona e scrittrice, qual è la tua opinione riguardo il diventare una serie TV di TMI e la possibilità che cambino il cast?” Dal momento che non ho seriamente alcun controllo su questo genere di cose, cerco di restare ottimista, perché, perché no? »

« “Sei completamente felice perché TMI diventerà una serie TV, o avresti preferito continuare coi film?” A dire il vero, avevo già detto in passato che mi è sempre piaciuta l’idea di un telefilm. Per quel che vale. »

« “Magari questa volta Magnus indosserà i pantaloni! Forse sarà come in Teen Wolf, e tutti avranno i pantaloni ma non le maglie! »

« “Non vedo l’ora di scoprire che ne verrà fuori!” Sono eccitata e aspetto di vedere che accadrà! Buonanotte a tutti. »

 

 

 

 

Detto ciò: purtroppo del cast non sappiamo nulla. Come (quasi) tutti, anche noi rivorremmo il cast del film (per citare Cassie: “Non sono mai stati loro il problema [del film].”), ma non è detto che a) siano disponibili e b) il budget della serie TV sia sufficiente a pagarli.
Ora come ora sappiamo solo che The Mortal Instruments diventerà un telefilm – avremo modo di parlare degli attori quando la Constantin Film avrà deciso qualcosa.

Era poi scontato che la serie TV sarebbe partita da Città di Ossa, e non da Città di Cenere. Avrebbe reso impossibile per gli spettatori che non conoscono i libri e non hanno visto il film seguire il filo del discorso, e dobbiamo augurarci che TMI diventi un telefilm molto seguito. In caso contrario, possiamo già da adesso salutare ogni possibile adattamento degli altri romanzi di Cassandra. XD

NEWS: THE MORTAL INSTRUMENTS DIVENTERA’ UNA SERIE TV!

Dopo i tweet di Martin Moszkowicz, che parlavano di una news in arrivo domani, è The Hollywood Report a rivelarci di cosa si tratta: THE MORTAL INSTRUMENTS VERRÀ TRASFORMATO IN UNA SERIE TELEVISIVA.
Prima di lasciarvi alle nostre considerazioni, la traduzione del post:

« Dopo essere stato bloccato dal box office, The Mortal Instruments sta tornando. Come serie tv.

La Constantin Film, società di produzione che controlla i diritti del franchise YA bestseller di Cassandra Clare, e che ha prodotto il film di Città di Ossa, sta rilanciando The Mortal Instruments come una serie ad alto profilo.

La Constantin ha assunto Ed Decter, il cui curriculum come scrittore/produttore include Helix, Unforgettable, In Plain Sight e The Client List, come showrunner per The Mortal Instruments. Il progetto è attualmente in fase di sviluppo, con la Constantin che prevede di iniziare la produzione il prossimo anno. Nessun’emittente è attualmente legata alla serie.

La Constantin aveva inizialmente progettato di trasformare la serie fantasy di Cassandra Clare in una serie di lungometraggi, ma ha archiviato l’idea dopo che il primo film, che aveva per protagonisti Lily Collins e Jamie Campbell Bower, è affondato al botteghino, guadagnando, in patria, appena 31 milioni di dollari. La Constantin, comunque, ha insistito nel non voler abbandonare il franchise, e prevede un ritorno per The Mortal Instruments.

“A dire il vero, ha senso trasformare (i romanzi) in una serie TV,” ha dichiarato il capo della Constantin Film e TV, Martin Moszkowicz, a THR. “C’è così tanto del libro che ci è toccato lasciar fuori dal film. In una serie TV potremo andare più in profondità ed esplorare questo mondo nel dettaglio e con più profondità.”

La Mortal Instruments series è parte di un cambiamento di strategia più ampio della Constantin Film, che vedrà la compagnia tedesca muoversi nel mondo delle serie TV in lingua inglese. Moszkowicz ha detto che la Constantin sta pensando a possibili adattamenti di svariati altri suoi film in lingua inglese, incluse il dramma in costume Profumo: Storia di un Assassino e il franchise sci-fi horror Resident Evil.

Gli affari televisivi tedesci della Constantin sono stati, negli anni, dei profitti cospicui, anche se i suoi più recenti film in lingua inglese, con l’eccezione dei titoli legati a Resident Evil, hanno fatto cilecca. Oltre a The Mortal Instruments, il disastro ad ampio budget della Constantin, Pompei, e il film in 3D Tarzan hanno entrambi fallito al box office. »

 

Ora… sappiamo che molti di voi staranno storcendo il naso. XD Ma in Brasile, durante una breve “intervista”, Cassie disse (e l’aveva già fatto molte volte) che sarebbe stata felice se TMI fosse diventato una serie TV (più che una pellicola, lei aveva sempre desiderato un telefilm).
E, beh, se fatta bene – e credo sia negli interessi della Constantin non fallire di nuovo –, una serie TV potrebbe rivelarsi la scelta vincente.

Certo, non sappiamo se il cast tornerà. :( Possiamo solo augurarcelo.

Aspettiamo nuove news su tutti i fronti. Per adesso cercheremo di essere quanto più positive possibile – e speriamo sarà così anche per voi! ;)

@LilyCollins al @RomaCinemaFest!

Come vi avevamo annunciato già ieri, condividendo i post della M2 Pictures (che distribuirà in Italia #ScrivimiAncora), Lily Collins sarà a Roma insieme a Sam Claflin e il regista di Love, Rosie, Christian Ditter, in occasione del Festival Internazionale del Film di Roma.

Il red carpet ci sarà il 19 OTTOBRE. :) Per adesso non conosciamo altri dettagli; non appena saranno divulgati, li condivideremo immediatamente!