Traduzione: “Love and the Clave”

Nuovo post spoiler su Città del Fuoco Celeste, Shadowhunters! ;) Questa volta Cassie parla del Conclave e… dell’amore (ma si era già capito dal titolo, eh?).
Oltre ai riferimenti a CoHF, si fa un accenno anche a Clockwork Princess e alla Bane Chronicle sul padre di Will, Edmund.

Fateci sapere che ne pensate!

 

 

SONO PRESENTI SPOILER DI CITY OF HEAVENLY FIRE.

Sconsigliamo a quanti non avessero terminato il libro di continuare a leggere!

 

 

 

« “Ripensando a La Principessa, la Cronaca di Magnus Bane su Edmund [Herondale] e Città del Fuoco Celeste, non ho potuto non notare un tratto comune. Inizialmente si presumeva che Tessa non fosse una Shadowhunter, e, sebbene tutti provassero pietà/tollerassero il suo fidanzamento con Jem, l’unico modo per far funzionare tutto, alla fine, era che lei fosse una Shadowhunter. La stessa cosa con Simon e Izzy. Poi il povero Edmund ha lasciato tutto per amore. Perché nessuno sfida il Conclave, a meno che non sia cattivo? Quest’argomento verrà ulteriormente esplorato in TDA?

Il Conclave ha una legge che vuole che gli Shadowhunters sposino solo Shadowhunters. Per il fidanzamento di Tessa e Jem non si provava esattamente pietà/lo si tollerava: era permesso perché basato sulla bugia per cui Tessa stava per Ascendere e diventare una Shadowhunter (come farà più tardi Sophie). Non sappiamo se Simon e Isabelle si sposeranno; dipende da se lui Ascenderà. Edmund è stato effettivamente torturato dal Conclave e ha dovuto lasciare tutto per amore – perché il Conclave è un governo straordinariamente imperfetto, con un sacco di cattive leggi e bigottismo.
Fanno tante brutte cose. Hanno esiliato Helen. Si sono rifiutati di cercare Mark, hanno smesso di cercare Jace, imprigionato Simon, e poi c’è il trattamento che riservano ai Nascosti in generale. Interferire nelle vite amorose delle persone è uno dei mali minori, penso.
Ciò che in pratica hai notato, persona che mi ha fatto la domanda (e di cui ho perso il nome, gargh), è che il Conclave non è giusto, e che Valentine aveva ragione su determinate cose riguardo il Conclave, ma torto su un sacco di altra roba, ed era pure cattivo. Il fatto è che solo perché Valentine era malvagio non significa che non avesse ragione su nulla. Le dottrine più nefaste hanno un seme di verità al centro, o nessuno le ascolterebbe.

Perché nessuno sfida il Conclave, a meno che non sia cattivo?

A dire il vero, gli eroi/il Team Good sfida il Conclave tutto il tempo. I cattivi sono quelli che dichiarano guerra aperta contro il Conclave, ma questo ha più a che fare col “combattere una guerra che uccide gli innocenti così come i colpevoli è una cosa crudele da fare” che con qualcos’altro.
Clary sfida il Conclave quando va in cerca di Jace. Charlotte sfida il Conclave quando l’Istituto di Londra combatte contro Mortmain. Alec e Izzy sfidano il Conclave quando tirano Jace fuori di prigione. Sfidano il Conclave quando vanno a Edom. Il Team Good sfida il Conclave costantemente. È solo che non cercano di rovesciarlo, perché non ci sono ancora arrivati, e perché le rivoluzioni, generalmente, comportano spargimenti di sangue (ci sono un sacco di libri grandiosi sul costo delle rivoluzioni – The Hunger Games ne parla in modo dettagliato).
E il punto è che il Conclave non è né totalmente buono né totalmente cattivo. Sono un’organizzazione fatta di persone; alcune di loro sono buone, altre cattive. Altre ancora ci stanno provando. In CoHF, con Jia, ho cercato di mostrare che succede quando un’enorme pressione politica è posta sulle spalle di una persona fondamentalmente buona. Il Conclave in Città di Vetro/Città degli Angeli Caduti sembrava star cercando di istituire qualche riforma e migliorarsi. Poi sono tornati indietro in grande stile con le loro decisioni su Mark, Helen e il Popolo Fatato. Sono tornati a essere un’organizzazione parecchio brutale e parecchio cattiva. È qualcosa che verrà affrontato in seguito? Sì. Questa è una delle ragioni più grandi per cui esistono The Dark Artifices e The Wicked Powers: affrontare il fatto che gli Shadowhunters sono governati da un’organizzazione che potrebbe essere più una forza dell’oscurità che del bene. Cosa succederà? Dovremo aspettare per scoprirlo.

(Alcuni mi hanno chiesto se il finale di CoHF è stato ispirato dal Trattato di Versailles, e, sì, in parte lo è di certo. Magnus la chiama Pace Cartaginese, ma è perché è più probabile che gli Shadowhunters siano familiari con la Pace di Cartagine che con la fine della Prima Guerra Mondiale, periodo in cui erano parecchio isolati dal mondo mondano. Conoscono i loro classici, però. E, come puoi vedere sulla pagina di Wikipedia dedicata alla Pace Cartaginese, il Trattato di Versailles è incluso.) »

Un commento su “Traduzione: “Love and the Clave”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...