Traduzione: le ultime due interviste del TMI Tour!

Un po’ in ritardo (causa CoHF!), ma vi pubblichiamo la traduzione pure delle ultime due interviste che Cassie ha rilasciato per il tour di TMI. La prima, dedicata proprio a City of Heavenly Fire, è per il Mundie Moms; la seconda, invece, è di Wondrous Reads, e tratta delle Bane Chronicles.

Speriamo vi piacciano entrambe!

 

 

 

 

 

City of Heavenly Fire

 

Ciao, Cassie! Grazie per essere su Mundie Moms, quest’oggi. E congratulazioni per la pubblicazione di Città del Fuoco Celeste. Immagino che oggi sia un giorno agrodolce, per te. Esce un tuo libro, che è pure l’ultimo romanzo di una serie che hai scritto per anni. Come ti prepari a dire “addio” ai tuoi personaggi di The Mortal Instruments?
Beh, sono più preparata alla fine di chiunque altro, perché è qualcosa su cui ho lavorato per anni. Le conclusioni sono sempre agrodolci, ma mi sono impegnata per dare a questi personaggi un finale che fosse degno di loro, quindi è anche eccitante mandarli a vivere il resto delle loro esistenze. Immagino di sentirmi un po’ come un genitore che sta spedendo i propri figli al college. “Okay, ho fatto tutto ciò che potevo, spero che adesso tu sia pronto per il mondo.”

Ci sono così tanti personaggi favolosi, in TMI. Mi è piaciuto vedere come ognuno di loro è cresciuto e cambiato. Attraverso la serie, quale personaggio o quali personaggi ti hanno sorpreso di più, riguardo i loro cambiamenti e le scelte che hanno fatto a partire dalla prima bozza sino alla pubblicazione di Città del Fuoco Celeste?
Certamente Magnus, visto che, all’inizio, lui doveva essere un personaggio secondario. Aveva altre idee a riguardo! Penso che ogni personaggio abbia deviato un po’ dal progetto che avevo inizialmente per lui. Direi che ciò che succede a Simon in CoHF e le scelte che prende lo  porteranno molto lontano da come l’avevo inizialmente introdotto, questo personaggio fanciullesco, sincero e innocente che esemplificata cosa significa essere umani in quest’infido universo soprannaturale. È davvero passato attraverso le fiamme.

Ti faccio questa domanda prima della pubblicazione di Città del Fuoco Celeste, quindi il libro non l’ho ancora letto, ma ho bisogno di sapere: qual è la citazione o scena del libro che preferisci e puoi condividere con noi?
C’è un pezzetto a pagina 515 del libro, nella mia copia, dove Jace e Alec stanno interagendo. Volevo fare qualcosa per esplorare che significa, per loro, essere parabatai, quando sono entrambi così diversi da ciò che erano all’inizio dei libri. E Alec dice: “Grazie perché mi vedi”. Mi piace, perché per me è questo ciò di cui parlano le più importanti relazioni nelle opere di fantasia, siano essere romantiche o platoniche. Tutti noi vogliamo che qualcuno ci veda.

Parliamo del finale. È la conclusione di Città del Fuoco Celeste, il finale che hai sempre saputo che avrebbe avuto la The Mortal Instruments series/i personaggi, o è cambiata durante la stesura del libro?
È il finale che avevo programmato mentre delineavo i tre libri conclusivi. Inizialmente avevo un’altra idea sul come avrei continuato la serie dopo Città di Vetro, ma quando mi sono resa conto che ci sarebbe stata una seconda trilogia, l’ho delineata fortemente perché fosse legata alla storia degli Infernal Devices. E per farlo dovevo stare molto attenta! I finali dovevano funzionare nematicamente insieme, e anche cronologicamente – l’epilogo de La Principessa si svolge durante gli eventi di Città del Fuoco Celeste. Leggere The Mortal Instruments doveva ricompensare i lettori degli Infernal Devices, ma anche non punire quanti non l’avevano letto! Quindi spero che faccia entrambe le cose, e penso che il finale di CoFA [NdT: penso intenda CoHF] sia la giusta conclusione della serie – è di certo il finale che ho sempre avuto in programma.

Clary avrà sempre un posto speciale nel mio cuore dedicato ai personaggi preferiti. È stata una delle prime eroine YA di cui mi sono innamorata. Come descriveresti la Clary che abbiamo incontrato per la prima volta in Città di Ossa alla Clary che vediamo in Città del Fuoco Celeste?
Amo l’evoluzione di Clary. Quando mi sono messa a scrivere TMI, volevo narrare la storia epica di un eroe dove l’eroe è una ragazza, e una ragazza dall’aspetto relativamente ordinario. La storia è strutturata sul viaggio dell’eroe nel Mondo Sotterraneo – il tema del primo libro è la discesa, quello del secondo è l’inferno o il mondo sotterraneo, e il terzo libro ha come tema l’ascesa o il paradiso. Quanto alla seconda trilogia, i temi sono la tentazione (“Angeli Caduti”); la caduta (“Anime Perdute”); e la redenzione (“Fuoco Celeste”). La Clary che abbiamo incontrato in Città di Ossa è principalmente preoccupata per la sua vita di tutti i giorni: la sua arte, le relazioni con Jocelyn e Luke e Simon. La Clary che incontriamo in Città del Fuoco Celeste è un guerriero. Sa ciò che deve fare, ed è preparata a percorrere grandi distanze e fare dei sacrifici per riuscirci. Ma una cosa che entrambe condividono è che nessuna delle due accetta di fallire. Sono entrambe determinate a combattere, contro ogni aspettativa.

 

 

 

 

The Bane Chronicles

 

Ciao, Cassie! Cosa ti ha fatto decidere di concentrarti solamente su Magnus e creare le Cronache di Magnus Bane?
Ero a un ritiro di scrittura con le mie amiche Maureen Johnson, Sarah Rees Brennan e Robin Wasserman. In verità, mi stavano aiutando a editare La Principessa, quando a caso ci siamo ritrovare a fare speculazioni sul passato di Magnus, costruire le pazze avventure che doveva aver avuto. Ciò ci ha fatto fare un sacco di risate, e ci siamo rese conto che dovevamo condividere quei racconti col mondo. Il primo a venir fuori è quello in cui Magnus sta cercando di decidere cosa comprare ad Alec per il suo compleanno. L’imitazione del demone tentacolare fatta da Maureen era un segno caratteristico del nostro gruppo. Ci seguiva in giro costantemente, dicendo: “Che ne dici di una candela profumata?”

Avete potuto dare qualche suggerimento per il design della copertina e sul come, una volta usciti tutti e dieci i capitoli, si sarebbero dovuti trasformare in un’unica, grande immagine di Magnus?
Abbiamo potuto esprimere una preferenza sul modello da scegliere e, se posso dirlo, è parecchio figo! Ma non abbiamo potuto dir niente sul design. Ci piace, comunque!

Hai un racconto preferito, tra le Bane Chronicles? Se sì, quale?
Scegliere sarebbe davvero complicato. Potrebbe essere L’Erede di Mezzanotte, perché abbiamo possibilità, al suo interno, di incontrare i personaggi di The Last Hours.

Ci sono progetti per altre Cronache dal punto di vista di un altro personaggio?
Non per il punto di vista di un altro personaggio, no. Ci piacerebbe realizzare una serie che ruota intorno a un posto specifico. Racconti dall’Istituto di Londra, per esempio, o Racconti dall’Accademia degli Shadowhunters. Qualcosa capace di parlare di diversi personaggi attraverso il tempo.

Annunci

8 commenti su “Traduzione: le ultime due interviste del TMI Tour!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...