Traduzione: “in the mailbag”

Dal momento che l’uscita americana di CoHF è ormai vicinissima (martedì!), Cassie ha deciso di rispondere ad alcune delle 1800 domande che ha ricevuto. ;)
Speriamo che le troverete interessanti!

 

 

 

« Sto cercando di venire a capo di tutte le domande che mi sono state poste prima dell’uscita di CoHF. Non posso rispondere a tutte – sono 1800! –, ma cercherò di rispondere a un po’ di domande ogni giorno:

Ehi, ho solo una veloce domanda. Mi chiedevo: se un Nascosto che un tempo era uno Shadowhunter (tipo Luke) e sposasse un figlio con un non-Shadowhunter, il bambino avrebbe sangue Nephilim? Se Luke avesse un figlio con Jocelyn, il bambino sarebbe in parte licantropo e in parte Shadowhunter? Me lo chiedevo perché il sangue Nephilim è dominante. E mi chiedevo anche se gli Shadowhunters possono diventare vampiri. Mi incuriosisce particolarmente perché stavo prendendo in considerazione l’idea che Stephen Herondale possa essere diventato un vampiro… In ogni caso, AMO i tuoi libri con tutto il cuore! Il mondo che hai costruito è tanto complesso, e amo il fatto che ci siano così tante cose a cui pensare!

Certo, gli Shadowhunters possono diventare dei vampiri. È per questo che Will ha bevuto tutta quell’acqua santa. Stava cercando di non cominciare la trasformazione. (Ha funzionato.) E se Jocelyn e Luke avessero un bambino, sarebbe uno Shadowhunter. Non presenterebbe alcuna qualità da licantropo, dal momento che il vampirismo e la licantropia sono spiegati come dei “virus demoniaci” – che generalmente non vengono trasmessi. Probabilmente le fate sono le uniche eccezioni: Mark e Helen sono in parte fate, e, sebbene entrambi siano degli Shadowhunters, un po’ della loro eredità da fata si esprime nel loro aspetto esteriore (orecchie a punta, ecc.) e abilità. I loro bambini, comunque, sarebbero Shadowhunters completi, senza caratteristiche da fata.

STEPHEN HERONDALE VAMPIRO, eh?

Due cose: prima, grazie mille per aver deciso di continuare TMI dopo CoG. Sebastian/Jonathan è uno dei cattivi più interessanti di cui io abbia mai letto, e sono così felice che tu abbia deciso di approfondire il potenziale del suo personaggio. Potrebbe essere lui la cosa più spaventosa che mi sono ritrovata davanti leggendo i tuoi libri, e te ne sono sinceramente grata, ahah! Poi: possiamo aspettarci un colpo di scena/segreto generale per ogni serie? Per esempio, in TMI c’era l’identità genetica di Jace; in TID, l’identità di Tessa. È un’idea ricorrente che comparirà anche nei tuoi futuri libri? Grazie per tutto ciò che fai!

Beh, stai parlando di colpi di scena che coinvolgono la nascita e l’identità dei personaggi così come i loro genitori, la loro discendenza, che tipo di esseri sono. Penso che nei miei lavori questo tema tornerà sempre, perché c’è ovviamente qualcosa che mi attira – l’idea che potremmo non essere ciò che pensiamo – l’idea di cos’è che fa una famiglia, o se possa esserci la malvagità nel proprio sangue o eredità. Non penso di fare spoiler, comunque, dicendo che James e Lucie Herondale, Emma Carstairs e Cordelia Carstairs hanno i genitori che pensano di avere. Sebbene le loro storie coinvolgano di certo la loro eredità, non ci sono misteri intorno alla loro nascita.

Alla mia cara Miss Clary, volevo comunicare con lei di alcuni aspetti del suo nuovo libro in uscita: Città del Fuoco Celeste. Mi delizia dire che i suoi libri sono magnifici e amo tantissimo leggerli. The Mortal Instruments è, attualmente, la miglior serie che io abbia mai letto. Includo inoltre The Infernal Devices; ho appena finito La Principessa. Posso dire che è un libro adorabile e meraviglioso. Tornando a City of Heavenly Fire, mi piacerebbe farle un paio di domande sul legame tra i Lightwood. Attraverso The Mortal Instruments, Alexander e Isabelle Lightwood mi sono sembrati un adorabile coppia di fratelli, ma vedremo il loro legame crescere? Cominceranno a fidarsi di più l’uno dell’altro e comportarsi maggiormente come fratelli, piuttosto che come un’intima coppia di guerrieri? Non sto cercando di insultarla e spero sappia che io, Alexis, io stessa, amo tutto ciò che ha scritto e ha consumato i miei pensieri, e spero di vedere un atteggiamento più da fratello/sorella tra i due Lightwood. Prendo in analisi una considerazione fatta in un capitolo di Città di Ossa che coinvolge Clarissa e Isabelle nella camera di Isabelle, mentre si preparano per la festa di Magnus. Se Isabelle è rimasta così sconvolta scoprendo che Clary sapeva dell’omosessualità di Alec, allora loro due dovevano averne parlato e lei doveva averlo consultato a riguardo. In quel momento, mi hai ispirata a scrivere di ciò che in quel momento sarebbe dovuto effettivamente trasparire.

Beh, se ti ha dato l’ispirazione per scrivere, è grandioso! Penso dovresti scrivere qualunque versione della scena ti sembri giusta.

Credo che Isabelle e Alec siano già due fratelli davvero tanto legati e, sebbene io sia interessata a seguire lo sviluppo della loro relazione mentre maturano e imparano ad accettare cose della loro famiglia – le debolezze dei loro genitori, per esempio –, non credo che “avvicinarsi” sia qualcosa che devono fare. Sono tanto intimi quanto è ragionevole pensare che siano due fratelli! Mi lascia un po’ perplessa l’osservazione sull’imparare a fidarsi maggiormente l’uno dell’altro, perché non si sono mai traditi. (Se non hai letto la Bane Chronicle in cui Magnus sta cercando un regalo per Alec, penso sia carina per chi è interessato alla relazione di Alec e Isabelle, dal momento che salta fuori che ciò che Alec desidera di più non è qualcosa per sé, ma per Izzy.)

“Se Isabelle è rimasta così sconvolta scoprendo che Clary sapeva dell’omosessualità di Alec, allora loro due dovevano averne parlato e lei doveva averlo consultato a riguardo.”

Beh, no. Jace sapeva a sua volta dell’omosessualità di Alec, ma questo non significa che Alec si è consultato con lui. Isabelle, mi piace pensare, sarebbe sempre lì per suo fratello, se Alec dovesse scegliere di andare da lei a parlare del suo orientamento sessuale. Ma non ci sono prove evidenti che l’abbia fatto. Potrebbe essere successo, anche se per me i successivi tentativi di Isabelle, in CoB, di scoprire cosa ne pensasse di uscire con Magnus indicano che questo non è un argomento di cui parlano apertamente.

« “Ma non è solo questo.” Isabelle suonò quasi triste. “Ti sei divertito alla festa, Alec?”
“No.”
“Pensavo che Magnus ti sarebbe potuto piacere. È carino, vero?”
“Carino?” Alec la guardò come se fosse pazza. “I gattini sono carini. Gli stregoni sono–” Ebbe un’esitazione. “Altro,” concluse, vago.
“Pensavo che sarebbe potuto succedere qualcosa.” Gli occhi truccati di Isabelle scintillarono come lacrime, mentre guardava suo fratello. “Che sareste potuti diventare amici.”
“Ho degli amici,” rispose Alec, e guardò oltre la sua spalla, quasi come se non riuscisse a farne a meno, verso Jace. »

Isabelle è tutta ALEC, MAGNUS È FIGO E INTERESSATO A TE, FA’ QUALCOSA, e Alec o non ha compreso ciò che gli sta dicendo, o è determinato a far finta di non essersene accorto. Non penso che questo sia il genere di discorso che due fratelli fanno su un argomento per loro confortevole e aperto, anche se forse Isabelle vorrebbe che fosse così. Nel corso dei libri, però, lo diventa, e ora ne parlano apertamente. (Il discorso in cui Alec, parlando con Isabelle in CoLS, paragona l’omofobia a un milione di piccoli tagli, per esempio.) Quindi, se è questo che stai specificamente cercando in termini di loro due che si avvicinano, c’è; solo che potrebbe trattarsi di una trama più silenziosa di quanto potresti immaginare.

Ciao, Cassie! Non so se ti è mai stato chiesto, ma quando Sophie è diventata una Shadowhunter, la sua cicatrice è sparita? Io e i miei amici ce lo stavamo chiedendo. Grazie mille per essere diventata una scrittrice, non hai idea di quanto io e gli altri Shadowhunters latinoamericani amiamo i tuoi libri!

No, non è sparita. Anche gli Shadowhunters hanno delle cicatrici! E Sophie è orgogliosa delle sue.

Ciao, Cassie! :) Volevo ringraziarti per il tuo eccezionale lavoro, per tutti i tantissimi personaggi a cui teniamo e per questa storia che ci trascina in un mondo diverso che possiamo chiamare ‘casa’. Ma ho anche una domanda. Sappiamo tutti che capita spesso alle persone di cambiare idea e prendere direzioni differenti. Quindi mi domandavo del legame dei parabatai – è possibile semplicemente smettere di volere l’altra persona per parabatai? O il loro legame impedisce sviluppi simili? I parabatai possono non piacersi? Grazie mille se leggerai, e apprezzerei tantissimo se mi rispondessi! <3

Beh, certo. Guarda cos’è successo a Valentine e Luke. I parabatai possono diventare nemici mortali. (Anche se Luke è rimasto diviso in due, riguardo Valentine, fino alla fine.) Non volevo rendere il legame tra parabatai qualcosa in grado di rendere le persone impermeabili ai normali sentimenti umani di delusione, rabbia o estraneità.

Tendo a pensare al rituale dei parabatai e al legame come a uno scambio dei naturali sentimenti d’amore e amicizia che già esistevano tra i due, quindi non credo che capiti spesso di vedere due parabatai annoiati l’uno dell’altro o irritati, ma non è che non ci siano mai conflitti.

Ciao, Cassie! Sono così gasata per l’uscita di Città del Fuoco Celeste, e mi chiedevo: ci saranno contenuti esclusivi? Del tipo, so che all’interno della copertina troveremo un’illustrazione di Jace, Simon, Alec, Isabelle e Maia, e so che tutte le copie avranno una lettera di un personaggio, ma ci sarà anche altro? E mi piacerebbe tantissimo che la lettera fosse di Simon, ma è un messaggio spoiler, quindi dovrei leggerlo una volta finito il libro? Sono super eccitata per il romanzo, sono passati due anni, e spero tu non abbia ucciso Simon, perché lo amo così, così, così, così tanto, e NON VEDO assolutamente l’ora che esca The Dark Artifices!

Tutte le prime edizioni di City of Heavenly Fire conterranno un’illustrazione all’interno della cover con Jace, Simon, Alec, Isabelle e Maia. Comprando la copia al Walmart, credo che vi daranno una versione poster più grande dell’interno della copertina, mentre da Target hanno un altro fumetto a fine libro (che non posso descrivere perché spoiler; non è la stesso presente nell’edizione inglese di CoHF, ma pure questo è stato realizzato da Cassandra Jean ed è una piccola coda al libro.)

C’è una nota “scritta a mano” sulla pagina alla fine di ogni edizione di CoHF – non è una “lettera di un personaggio” come quella di Jace alla fine CoFA. È una lettera che lega insieme le trame sia di TMI che di TDA. Sembrava una cosa interessante e divertente da fare, ma non si tratta di una raccolta di lettere dei personaggi dei libri! La lettera è spoiler; è inserita alla fine del libro, e se la leggerete prima sarà totalmente incomprensibile.

Ciao, Cassie! Dunque, ho appena finito Clockwork Princess (lo amo e amo TID!) e mi stavo facendo delle domande sul Popolo Fatato. Sappiamo della Regina Seelie e della sua Corte, ma conosciamo qualcosa della politica della Corte Unseelie? C’è un Re? Una Regina? La domanda mi infastidisce sin da quando ho letto di Gabriel e Cecily che trattavano con il satiro, Sallows. Sarà un argomento trattato in TDA? Dal momento che tempo fa hai detto su Tumblr che TDA avrebbe avuto molto più che fare col Piccolo Popolo. Grazie! :)

Direi che le Fate sono la razza Nascosta dominante con cui avremo modo di interagire in The Dark Artifices. Quindi scoprirete cose sulla Corte Seelie e l’Unseelie, e argomenti come la Caccia Selvaggia (brevemente citata in CoLS) saranno parecchio importanti.

Ciao, Cassie, mi chiedevo: potresti dirci se Helen è bisessuale o lesbica? E Aline? O è qualcosa che scopriremo in CoHF/TDA? Spero tu stia passando una giornata assolutamente meravigliosa (i miei giorni li passo arrotolata su me stessa per il nervosismo, in attesa che esca CoHF)! xx

Helen è bisessuale, e Aline lesbica. (Dice che “nessun ragazzo è il suo tipo”. :)) Helen prima è uscita con uomini e anche donne. La sua identità bisessuale non è toccata, in CoHF; immagino che potremo discuterne in seguito, se dovesse saltar fuori l’opportunità (o se resterà semplicemente con Aline, perché loro due progettano di restare monogame l’una con l’altra, e quindi l’opportunità potrebbe non saltar fuori).

Ciao, Cassie! Per prima cosa, adoro assolutamente i tuoi lavori, e sono così eccitata per l’uscita, settimana prossima, di Città del Fuoco Celeste! Mi chiedevo, incontreremo mai qualche animale, nel mondo degli Shadowhunters, che non sia un gatto? O gli Shadowhunters hanno tutti la tendenza ad amare davvero tanto i gatti? Per adesso mi vengono in mente Church, Chairman Meow (anche se è il gatto di Magnus!) e Oscar (dell’Istituto di Los Angeles). Sarebbe interessante saperlo, dal momento che un animale può dire un sacco del suo padrone. Grazie!

Ahimè, noi scrittori siamo semplici esseri umani, e a volte i nostri terribili pregiudizi si mostrano. Sono una persona da gatti. Credo potrebbe essere ovvio, ormai.

Tiberius, in TDA, ama gli animali, anche se spesso ne ha di strani, tipo lucertole e cose simili. E Call, in Magisterium, ha un animale molto simile a un cane.

Ciao, Cassie, mi sono appena resa conto che City of Heavenly Fire uscirà settimana prossima (eep!) e volevo solo ringraziarti per aver scritto dei libri così meravigliosi! The Mortal Instruments mi ha praticamente accompagnata durante tutta l’adolescenza (ho letto il primo quando avevo undici anni, e ora ne ho diciassette, quindi è passato un po’ di tempo!) e penso siano stati i primi libri che ho davvero, ardentemente amato. Leggere i tuoi libri mi ha fatto venir voglia di uscire e leggere tutte la letteratura classica e scrivere le mie storie, e non sarebbe mai successo niente di questo, se non fosse stato per i tuoi romanzi. In ogni caso, sto pensando al college, adesso, e a dove voglio andare e cosa fare, e sono certa al 99% di voler diventare una scrittrice. E tutto perché la piccola me undicenne ha comprato una copia di Città di Ossa, in libreria, un giorno di tempo fa. Quindi grazie. Grazie così, così tanto.

Grazie a TE, e a tutti quelli che mi hanno scritto per raccontare storie simili. Per me significa tanto. »

2 commenti su “Traduzione: “in the mailbag”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...