Dailymail.co.uk – intervista a Cassandra Clare!

Dopo un po’ di giorni (è del 19), vi pubblichiamo quest’intervista a Cassie. :)
Parla di varie cose: Clockwork Princess (ovviamente), la relazione di Lily e Jamie (la conferma!) e il suo rapporto con scrittrici del calibro di J.K. Rowling, Suzanne Collins e Stephanie Meyer. Pare che delle ultime due sia amica – la Rowling non ha mai potuto incontrarla, ma la stima profondamente.

Non diciamo altro – leggete e saprete! ;)

PS: CoHF dovrebbe uscire il primo marzo 2014 (ovviamente in inglese, è troppo presto per conoscere la data italiana).
EDIT: CoHF uscirà il 27 maggio 2014.

 

 

Possono non aver mai parlato in pubblico della loro relazione, ma Lily Collins e Jamie Campbell Bower in coppia sono magici, stando alle parole della donna che inconsapevolmente li ha fatti mettere insieme, l’autrice di bestseller Cassandra Clare.
Le giovani star Hollywoodiane si sono incontrate l’anno scorso sul set di “The Mortal Instruments: City of Bones”, l’adattamento cinematografico del primo libro di Cassandra, e da quel momento sono state inseparabili.
E la scrittrice – il cui nuovo libro, Clockwork Princess, attesissima conclusione della trilogia degli Infernal Devices, è stato rilasciato proprio oggi – dice a MailOnline che i due attori sono ‘chiaramente innamorati’.
I personaggi interpretati dalla coppia sono Clary Fray e Jace Wayland, entrambi ‘Shadowhunters’ (una razza di cacciatori di demoni), nel film che uscirà nei cinema quest’estate.
Jamie è stato in precedenza fidanzato con la sua co-star di Harry Potter Bonnie Wright, dopo averla incontrata sul set del popolare mago, ma la loro relazione si è conclusa la scorsa estate dopo due anni; Lily è stata invece impegnata con il fusto di Twilight Taylor Lautner.
Cassandra, 39 anni, ha ammesso: “Ricordo di essere andata sul set, e una delle persone dello staff ha accennato alla loro relazione. Poi li ho visti insieme, e sono davvero palesemente innamorati, ed è dolcissimo. Auguro loro tutta la felicità del mondo. Sono molto intimi, e comincio a pensare a loro, mentre scrivo. Ho descritto Clary come una ragazza molto minuta e delicata con le lentiggini, perché è davvero divertente capovolgerla, visto che si scopre essere una ragazza forte, e questo mi ricorda Lily. In lei si avverte dolcezza, ma può anche trasformarsi e diventare davvero dura e forte e capace di prendere a calci in culo, cosa a sua volta molto divertente. E Jamie È Jace – dannatamente identico! Molto sarcastico e divertente, e davvero bello.”
Mentre la loro relazione è nata sul set del film, Cassandra aggiunge: “Continuo a trovare incredibile il fatto che loro due si siano incontrati per la prima volta in un’audizione per Clary e Jace! La prima volta che abbiamo parlato davvero è stata a cena, e stavamo discutendo del chemistry test che Jamie ha fatto con Lily. Lily era la nostra Clary, e stavamo cercando Jace, e io ho detto: ‘Ragazzi, eravate eccezionali, hanno capito tutti che Jamie era Jace’. E loro mi hanno risposto: ‘L’altro giorno stavamo proprio guardando la nostra audizione’, e ho pensato che fosse davvero dolce. Lily di persona è sensazionale – anche sua madre Jill è davvero graziosa, l’ho incontrata sul set durante le riprese e mi è parso chiaro che Lily avesse dell’ottimo materiale genetico.”
In effetti, parlando di Jamie, 24 anni, all’inizio di questo mese, Lily, 24 anni anche lei – è la figlia di Phil Collins –, ha detto: “In sé ha un mix perfetto di varie cose: è spiritoso, un po’ scherzoso, presuntuoso, sì, ma nel miglior senso della parola, però è anche estremamente vulnerabile, emotivo e ha un’enorme varietà di emozioni. E Jace è così. Deve camminare in una stanza e far sì che le persone si voltino a guardarlo, e con Jamie succede.”
La minuta brunetta ha aggiunto: “Nella stanza ha portato davvero tutto, quel giorno. E quando se n’è andato mi sono semplicemente voltata verso gli altri e ho detto: ‘Davvero non capisco cos’altro potreste volere. È lui Jace’.”
Il successo di Cassandra l’ha inserita a pieno titolo nel gruppo d’elite delle scrittrici fantasy che hanno creato serie ai vertici della classifica. Si unisce all’autrice di Harry Potter, J.K. Rowling, a quella di Twilight, Stephanie Meyer, e a Suzanne Collins, autrice di Hunger Games, nella creazione di personaggi femminili forti che le giovani donne desiderano diventare.
Il suo nuovo libro, Clockwork Princess, è la conclusione di una serie ambientata nell’Inghilterra vittoriana e basata su un’adolescente di nome Tessa che si ritrova trascinata nel mondo degli Shadowhunters.
E Cassandra dice: “Per me, la triade composta da Harry Potter, Hunger Games e Twilight è dotata di donne forti e, dal momento che sono una femminista dichiarata, trovo sia meraviglioso. Hanno davvero aperto la strada a questo particolare tipo di narrazione, e per questo sono loro immensamente grata. Credo che, come donne, siamo sempre state abituata a crescere leggendo e identificandoci in personaggi maschili, specialmente nei fantasy. Nel mondo dell’editoria esiste un detto secondo cui le ragazze leggeranno di personaggi maschili, ma i ragazzi leggeranno solo di personaggi maschili, ed è importante dare alle donne eroine forti. E come donne ci siamo rese conto della necessità di scrivere di questi personaggi e renderli accessibili a tutti. C’è un elemento del preparare questa fascia di età alle sfide che i personaggi si trovano ad affrontare: come divento una persona? Come divento una donna buona? E questi libri affrontano direttamente questi argomenti.”
Ha aggiunto: “Harry Potter è stato pubblicato e si è detto che erano libri che parlavano di bambini, ma non erano necessariamente indirizzati ai più piccoli. E questo ha fatto sì che fosse okay per le persone di tutte le età, di tutti i ceti sociali, leggere fantasy. Ritengo che questi libri abbiano davvero aperto le porte per le persone come me.”
Cassandra ha rivelato che è stata anche aiutata dai suoi colleghi autori di bestseller, anche se non ha mai incontrato J.K. Rowling, e a questo proposito ha detto, scherzando: “Credo che ora viva in un castello in Scozia!”
Comunque, si tiene in contatto con Stephanie Meyer e Suzanne Collins: “Stephanie è stata davvero adorabile, super-promotiva, e ha consigliato i miei libri a un sacco di persone. Ha letto le bozze di due dei miei libri nella fase iniziale ed è stata anche una delle prime grandi promotrici di Hunger Games, ne ha parlato ovunque. E Suzanne ha lavorato come sceneggiatrice per un sacco di temo, mi dà ottimi consigli.”
Quando si tratta di salutare per sempre ai suoi personaggi, Cassandra ammette: “È davvero difficile dire addio a un personaggio – sapere che non scriverò più di loro dopo cinque anni di lavoro e ricerche e viaggi in Inghilterra ogni anno. Ho ricevuto un sacco di responsi dai fan, mandano di continuo e-mail. Mi mancherà Tessa, mi mancherà un sacco, ha vissuto molte grandi avventure, ha dovuto combattere contro grandi nemici, ha dovuto lottare e sconfiggere i suoi nemici per scoprire chi è veramente. Sa di avere poteri magici, ma non sa il perché. Una delle ragioni per cui ho creato un triangolo amoroso è che lei è una ragazza che può fare molte, molte scelte, riguardo la sua vita. Credo che i libri non seguano necessariamente gli schemi tradizionali dell’amore; i fan troveranno il finale agrodolce, ma è una degna conclusione.”
Cassandra, che vive in Western Massachussetts con suo marito Joshua Lewis, a sua volta scrittore, insieme ai loro tre gatti, sta attualmente lavorando al sesto capitolo di The Mortal Instruments, e ci rivela che quella saga ha la sua genesi nell’attacco terroristico dell’11 settembre.
Ha detto: “Mi ero appena trasferita a New York, nel settembre 2001, e immediatamente c’è stata la tragedia dell’11 settembre, e questo ha certamente cambiato la città e tutti quelli che ci vivevano. Stavo a Brooklyn, scendevo dal ponte mentre tutti camminavano sopra, coperti di polvere di gesso e sangue, e tutti i negozianti della strada hanno aperto per dare acqua gratis mentre noi correvamo per consegnare. Le persone erano davvero gentili e coraggiose, nel momento di crisi. Mi ha fatto venir voglia di scrivere una storia ambientata a New York, una specie di fantasy e una lettera di amore alla città e ai suoi cittadini. C’era quest’idea di mostri e demoni, e le persone avevano davvero paura che la loro città venisse attaccata. C’erano manifesti di persone scomparse ovunque – è stato un periodo davvero terrificante da trascorrere a New York. Ho pensato: ‘E se la città fosse davvero sotto l’attacco di forze soprannaturali oscure – chi la proteggerebbe?’”
Cassandra ha venduto i diritti cinematografici della sua saga subito dopo la pubblicazione, e ci sarà uno primo sguardo a City of Bones durante una proiezione privata il prossimo mese a Los Angeles.
Ammette: “Sono stata davvero fortunata, ho avuto modo di partecipare al processo del casting e c’erano i miei amici che provavano a hackerare il mio computer per guardare i video delle audizioni di tutti questi attori famosi.”
Ma l’autrice dovrà aspettare i risultati del botteghino per scoprire se anche i successivi due libri della serie, City of Ashes e City of Glass, saranno trasformati in film.
Il sesto libro della saga, City of Heavenly Fire, uscirà l’anno prossimo. Oltre a questo, Cassandra sta scrivendo un libro con la sua migliore amica, Holly Black, che parla di un mago; il titolo è “The Magisterium”.
Sta lavorando anche con suo marito per scrivere il Codex degli Shadowhunters, una guida al suo mondo che, come dice lei, genera interessanti chiacchiere durante la cena.
Tutte queste cose rendono una vita abbastanza fantastica.

Articolo in inglese – x

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...